RITIRO NAPOLI / Streaming video e diretta tv, parla il medico sociale: il gruppo è in forma ed è motivato

- Claudio Franceschini

Ritiro Napoli streaming video e diretta tv: secondo giorno di lavoro a Dimaro per la squadra partenopea, che approccia la stagione con il playoff di Champions League come primo obiettivo

Napoli_curva_trasferta_lapresse_2017
Diretta Napoli-Fiorentina, LaPresse

Il Napoli continua a lavorare presso il ritiro di Dimaro: questi primi momenti in Val di Sole sono stati positivi e tutti gli addetti ai lavori in loco sono rimasti piacevolmente colpiti dal lavoro svolto dai calciatori. Chiaramente in queste calde giornate di inizio luglio non si può ancora parlare in maniera concreta di come la squadra sia messa in campo, nè pretendere che, appena rientrati dalle vacanze e ancora con alle spalle una lunga stagione conclusa non certo poco fa, la forma fisica sia già perfetta. Tuttavia i calciatori stanno bene: lo ha riferito il medico sociale Alfonso De Nicola che, intervenuto a Radio Marte, ha riportato un bollettino che parla di giocatori in forma, anche in virtù di non aver trascorso troppi giorni in vacanza. “Le direttive di Sarri imponevano di pensare subito al futuro, e dunque di non lasciarsi andare: I ragazzi hanno risposto bene al mister”. Queste le dichiarazioni di De Nicola, che ha poi parlato delle motivazioni che animano un gruppo che va alla ricerca di grandi traguardi. Un commento in particolare su Adam Ounas, fino a questo momento l’unico volto nuovo presente a Dimaro: “Fisicamente sta bene e può darci molto” ha riferito il medico sociale, che ha anche rivelato come il franco-algerino sia “simpatico ed educato, è un personaggio positivo”. (agg. di Claudio Franceschini)

Il Napoli prosegue il lavoro sul campo nel ritiro di Dimaro, ma attende già la giornata di sabato: questo dovrebbe essere il giorno fissato per l’arrivo del presidente Aurelio De Laurentiis, come rivelato dal direttore di Radio Kiss Kiss Walter Di Maggio. Giornata importante dunque, perchè il patron che sbarcherà in Val di Sole animerà ovviamente gli eventi del Napoli. Come ad esempio l’ufficializzazione delle nuove maglie per la stagione 2017-2018: negli anni scorsi la società partenopea ha sempre dato grande risalto alla presentazione delle divise, ricordiamo ad esempio quando la militare era stata svelata nel corso di un’amichevole. Così sarà anche quest’anno: come ha rivelato Marte Sport Live, il Napoli dovrebbe presentare la nuova maglia in occasione della prima amichevole estiva fissata per mercoledì 12. Dovrebbe essere un ritorno al passato: “Alcuni calciatori si sono lamentati dell’ultima maglia che era troppo aderente”, ha rivelato l’inviato da Dimaro. In ogni caso, prima arriverà De Laurentiis e dunque il ritiro della Val di Sole si animerà della presenza del presidente. (agg. di Claudio Franceschini)

Il report sulla mattinata del Napoli sul ritiro di Dimaro si concentra su Adam Ounas: come riporta Il Mattino, il franco-algerino ha già positivamente impressionato i presenti in Val di Sole. “Lampi di tecnica nella sfida a due tocchi e alta intensità”. Il quotidiano racconta di belle giocate e i primi colpi del suo repertorio che si svelano ai tifosi: chiaramente stiamo parlando del secondo giorno di ritiro, con i calciatori appena rientrati dalle vacanze di semplici partitelle in famiglia, ma attorno al giovane Ounas (classe ’96) c’era tanta curiosità e al momento l’ex del Bordeaux sta ripagando le attese. Come abbiamo detto, Maurizio Sarri lo ha schierato nelle sessioni di lavoro come esterno destro del tridente: l’idea di fondo dunque è quella di far studiare il franco-algerino come vice di Josè Callejon, così da avere un’arma in più a disposizione per il tridente. Dall’altra parte a far tirare il fiato a Lorenzo Insigne potrebbe e dovrebbe arrivare Alex Berenguer (con Dries Mertens che a questo punto sarebbe impiegato da prima punta), ma queste sono vicende di calciomercato sulle qualI Cristiano Giuntoli sta lavorando alacremente. (agg. di Claudio Franceschini)

Il Napoli prosegue i suoi lavori nel ritiro di Dimaro, in Val di Sole. Tra le prime squadre di Serie A a essersi radunate, i partenopei devono preparare al meglio il playoff di Champions League, due partite che, giocate a fine agosto, potranno spalancare le porte sulla fase a gironi che sarebbe così giocata per il secondo anno consecutivo. Questa mattina Maurizio Sarri ha lavorato in particolar modo sulla difesa: il tecnico ha disposto due diverse linee a quattro e le ha fatte esercitare nella respinta dei lanci lunghi in arrivo dall’altra parte del campo per poi puntare sull’uscita del centrale con la palla al piede e sotto pressione. Nella prima linea Hysaj e Strinic erano i due terzini con Koulibaly e Tonelli da centrali, nella seconda c’erano invece Maggio e Ghoulam a presidiare le fasce avendo al centro Raul Albiol e Chiriches. Presente ovviamente anche Pepe Reina, il cui futuro è ancora incerto. Chi era invece assente è stato Nikola Maksimovic: il difensore serbo ieri aveva lasciato anzitempo l’allenamento a causa di un attacco febbrile, e questa mattina per lo stesso motivo non si è ancora presentato in campo.

Il Napoli ha poi lavorato con centrocampisti e attaccanti: non c’era Leonardo Pavoletti che ha lavorato prevalentemente in palestra lasciando il campo di allenamento anzitempo. Maurizio Sarri ha provato situazioni di attacco all’uscita difensiva, di fatto il recupero palla da parte degli uomini offensivi con l’obiettivo di far ripartire subito un’azione pericolosa (vale a dire il marchio di fabbrica dei partenopei). La seduta del mattino è terminata con alcuni tiri nello specchio della porta, mentre Faouzi Ghoulam e Jorginho si sono fermati con alcuni collaboratori per lavorare, rispettivamente, sul controllo palla e sui cambi di gioco. Quello che è interessante è che Adam Ounas, per il momento il primo e unico acquisto estivo del Napoli, è stato provato a destra in alternativa a José Callejon: in questo momento Sarri vede in lui un’alternativa allo spagnolo. E’ un fatto importante: lo scorso anno Callejon non aveva di fatto un sostituto naturale, il franco-algerino in questa stagione potrà eventualmente concedergli minuti di riposo in partite “minori”, con il tecnico del Napoli che dovrà essere bravo a lavorare su di lui e farlo crescere per metterlo subito nelle condizioni di essere utile al gruppo. Ricordiamo che la diretta tv esclusiva per gli allenamenti del Napoli a Dimaro è di Mediaset Premium, che trasmetterà anche le conferenze stampa dal ritiro e dà la possibilità di seguire gli eventi in diretta streaming video, grazie all’applicazione Premium Play.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori