PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA EINTRACHT / Quote: Hasebe, il jolly nipponico

- Michela Colombo

Probabili formazioni Chelsea Eintracht Francoforte: le quote della sfida. Ecco le mosse dei due tecnici per il match di ritorno delle semifinali di Europa league, oggi.

Rudiger_Willian_Chelsea_gol_lapresse_2018
Probabili formazioni Chelsea Eintracht Francoforte (Foto LaPresse)

Considerando ora il versante tedesco delle probabili formazioni di Chelsea Eintracht Francoforte ecco che spicca senza dubbio nello schieramento studiate da Hutter il nome di Makoto Hasebe, vero jolly nel club tedesco. Il difensore giapponese, oltre ad essere il veterano del club (è presente in rosa dal luglio del 2014 e la sua carte d’identità recita 35 anni), è pure uno dei titolarissimi dello stesso Hutter, che raramente anche nella stagione corrente gli ha dato modo di riprendere fiato. I numeri ci ricordano per il giocatore nipponico di 41 match disputati e 3632 minuti messi nelle gambe: di fatto Hasebe è stato sempre in campo fino al triplice fischio finale in Bundesliga, Coppa di Germania e Supercoppa, e solo in Europa league ha messo a tabella qualcosa in meno dei 90’ minuti. Oltre per la grandissima resistenza però Hasebe è asso prezioso per Hutter per la sua adattabilità nel reparto arretrato e lo sarà pure oggi: il giapponese riesce a giocare con gran perizia sia a guardia della difesa (sia come centrale che da esterno nel modulo a 3) che come centrale in mediana (come è accaduto per esempio nel match di andata di Europa league). (agg Michela Colombo)

IL DUBBIO HIGUAIN

Altro personaggio ben importante che non verrà preso in considerazione da Sarri per disegnare le probabili formazioni di Chelsea e Eintracht Francoforte è senza dubbio Gonzalo Higuain, arrivato solo a stagione iniziata dal Milan (ma in prestito ancora dalla Juventus). Il Pipita è stato esplicitamente chiesto dalla dirigenza dallo stesso tecnico ex Napoli, che pure lo vorrebbe mantenere nella prossima stagione, benchè la Uefa non abbia permesso alla squadra di inglese di fare affari sul mercato: intanto però i numeri messi a segno dall’argentino e i tanti malumori che sono emersi nelle cronache risultano stridenti. Higuain di fatto ha messo a tabella solo 12 presenze in campionato per 929 minuti di gioco nessuna in Europa League, dove è rimasto sempre in panchina. Dietro a tale scelta vi sarebbero delle difficoltà di adattamento dello stesso bomber argentino al gioco inglese: eppure il Pipita ha messo a segno già 4 gol, di cui l’ultimo solo domenica scorsa contro il Watford. (agg Michela Colombo)

L’ADDIO DI CAHILL

Non sarà protagonista delle probabili formazioni di Chelsea Eintracht Francoforte, ma di certo è stato protagonista nelle pagine di sportive di questi giorni Gary Cahill, che ha annunciato solo pochi giorni fa il suo addio alla maglia Blues a fine stagione. Il giocatore 33 enne, che in stagione ha messo a tabella appena 7 presenze e 561 minuti nelle gambe, senza aver subito particolari infortuni, ha quindi approfittato della vigilia del match di Europa League per gettare ulteriore benzina sul fuoco e rendere ancor più nervoso e teso il clima nello spogliatoio di Sarri. Lo stesso difensore ha infatti affermato, puntando il dito contro il tecnico e la sua gestione della formazione, già ampiamente criticata: “Se tieni fuori un giocatore per dieci partite qualche spiegazione la devi dare. Il manager invece non lo ha mai fatto. Vedo che ci sono anche altre situazioni e atteggiamenti strani con giocatori che hanno vinto titoli con il Chelsea e non è giusto. È molto difficile per me avere rispetto nei confronti di un uomo che non ha rispettato alcuni di noi”. Vedremo se queste dichiarazioni più che velenose avranno un vero impatto sulla partita di questa sera: intano Sarri di certo farà a meno di Cahill anche oggi. (agg Michela Colombo)

LE ULTIME NOTIZIE

Si accende questa sera alle ore 21,00 allo Stamford Bridge di Londra la sfida tra Chelsea e Eintracht Francoforte, ritorno delle semifinali di Europa league. Si consegnerà quindi quest’oggi il biglietto per la finalista del secondo torneo per club della Uefa e come è facile immagine sia a Sarri che a Hutter non saranno concessi errori nello stilare le probabili formazioni di Chelsea Eintracht Francoforte. La posta in palio oggi è troppo grande e il pareggio per 1-1 realizzato pochi giorni fa a Francoforte tiene ben aperto il pronostico: facile quindi immaginare che entrambi gli allenatori vogliano puntare questa sera solo sui loro elementi più in forma. Di fatto però, se non sono pochi gli assenti a cui Sarri dovrà fare attenzione, Hutter dall’altra parte avrà uno spogliatoio praticamente al completo, dove spicca pure il nome di Rebic, scontata la squalifica rimediata contro il Benfica. 

QUOTE E PRONOSTICO

Complice il fattore campo, per la semifinale di ritorno di Europa league attesa questa sera a Londra ecco che il favore del pronostico è tutto per i Blues, che pure hanno segnato un pesante gol in trasferta pochi giorni fa. Considerando poi le quote date dal portale snai per l’1×2 alla vigilia vediamo che il successo del Chelsea è stato quotato a 1,38, contro il più elevato 8,00 fissato per l’Eintracht Francoforte, mentre il pareggio paga la posta per 5,00.

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA EINTRACHT FRANCOFORTE

LE MOSSE DI SARRI

Per disegnare le probabili formazioni di Chelsea Eintracht Francoforte, Maurizio Sarri ha fatto suo il detto “squadra che vince non si cambia” e vista la buona prestazione messa in campo nella partita di andata delle semifinali, ecco che non ci saranno grandi novità anche oggi per il ritorno di Europa league. Ovviamente anche oggi a Londra verrà conservato il 4-3-3 come modulo iniziale e facendo i giusti conti con gli infortunati segnaliamo che i titolari in difesa dovrebbero essere i soliti Azpilicueta e Alonso, posti sulle fasce del reparto poi completato da David Luiz e Christenson, mentre toccherà a Kepa salvaguardare lo specchio dei Blues. Pure in mediana non ci attende alcuna novità: titolare inamovibile in cabina di regia sarà l’ex Napoli Jorginho, con al suo fianco dal primo minuto Kantè e Loftus-Cheek, benché certo non manchino valide alternative dalla panchina. In attacco poi verrà ovviamente confermato Giroud, bomber di riferimento per l’Europa del Chelsea: accanto il francese si faranno spazio Pedro e Willian, questo pure nome caldissimo del mercato.

LE SCELTE DI HUTTER

Come detto prima, Hutter per disegnare le probabili formazioni di Chelsea Eintracht Francoforte avrà pure uno spogliatoio praticamente al completo visto che è tornato a disposizione pure Ante Rebic. Con il numero 4 in grande forma ecco che poi l’allenatore austriaco potrebbe fare ritorno al classico 3-4-1-2, già visto con grandi risultati in moltissime occasioni e dove troverebbero spazio i soliti protagonisti. Partendo dall’attacco ecco quindi che sarà compito di Rebic con Jovic a fare da due punte, con il sostegno sulla tre quarti di Gacinovic, titolare più che confermato. In mediana sarà quindi spazio dal primo minuto per Fernandes e Rode, con Kostic e Da Costa che invece agiranno sulle fasce esterne: verrà quindi di nuovo arretrato Hasebe che completerà lo schieramento in difesa con Hinteregger e Abraham oltre che con Trapp, ovviamente titolare tra i pali.

IL TABELLINO

CHELSEA (4-3-3): 1 Kepa; 28 Azpilicueta, 30 Luiz, 27 Christensen, 3 Alonso; 7 Kanté, 5 Jorginho, 12 Loftus-Cheek; 11 Pedro, 18 Giroud, 22 Willian All. Sarri

EINTRACHT (3-4-1-2): 31 Trapp; 13 Hinteregger, 19 Abraham, 20 Hasebe 24 D. Da Costa, 5 Fernandes, 17 Rode, 10 Kostic; 11 Gacinovic; 8 Jovic, 4 Rebic All. Hutter

© RIPRODUZIONE RISERVATA