Probabili formazioni Serie A/ Moduli e mosse: la sfida dei bomber all’Olimpico

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie A: le mosse degli allenatori in vista delle partite della 34^ giornata di campionato, le scelte, i moduli e i dubbi.

Inter San Siro Serie A
Quando riprende la Serie A? (LaPresse)
Pubblicità

Due nomi di grande interesse nelle probabili formazioni di Serie A saranno naturalmente quelli di Andrea Belotti e Krzysztof Piatek, inevitabilmente fra i protagonisti più attesi del posticipo Torino Milan. Per Belotti si tratta di una stagione altalenante, con periodi eccellenti ed altri ben più complicati: in totale 12 gol in campionato più altri due in Coppa Italia, il ‘Gallo’ è comunque fondamentale per le sorti dei granata di Walter Mazzarri e proverà a fare male anche al Milan, che lo aveva a lungo corteggiato in passato. Per quanto riguarda invece il centravanti polacco del Milan, il giudizio sulla prima stagione italiana di Piatek è naturalmente eccellente, però nelle ultime settimane anche il Pistolero sembra in difficoltà e sta probabilmente pagando le difficoltà di tutto il Milan di Gennaro Gattuso, che non riesce più a servirlo come Piatek più gradisce. Il polacco è così rimasto a secco nelle ultime tre partite tra campionato e Coppa Italia: nulla di grave di per sé, ma in questo momento il Milan avrebbe estremo bisogno dei suoi gol. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Pubblicità

LE ASSENZE NELLA LAZIO

Spiccano senza dubbio nelle probabili formazioni di Serie A le assenze di Sergej Milinkovic Savic e Luis Alberto: il serbo e lo spagnolo contemporaneamente fuori sono un grosso problema per il loro allenatore Simone Inzaghi, a maggior ragione se si tiene presente il fatto che la Lazio oggi pomeriggio sarà attesa dalla difficile trasferta a Marassi, sul campo di una Sampdoria che si giocherà le ultime ambizioni europee. Milinkovic Savic e Luis Alberto sono entrambi squalificati e particolarmente grave è stato l’errore commesso dal serbo nella scorsa partita contro il Chievo, quando SMS si è fatto espellere lasciando in dieci i suoi compagni per oltre metà partita, favorendo il clamoroso colpaccio dei gialloblù già retrocessi. Milinkovic Savic tra l’altro poi si è fatto male nella partita di Coppa Italia contro il Milan, per cui Simone Inzaghi lo ha potuto utilizzare solo per il primo quarto d’ora riducendo il turnover: decisamente una pessima settimana per Milinkovic Savic, oggi però la Lazio dovrà far bene anche senza di lui e Luis Alberto per non salutare le proprie ambizioni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Pubblicità

VIGNATO PRONTO A STUPIRE ANCORA

Parlando delle probabili formazioni di Serie A, abbiamo già accennato al fatto che il retrocesso Chievo dovrebbe dare d’ora in poi molto spazio ai giovani. Un nome in particolare evidenza è senza dubbio quello dell’ala destra Emanuel Vignato, classe 2000 nato a Negrar, in provincia di Verona, e prodotto del vivaio proprio del Chievo, nel quale ha fatto la trafila di tutte le giovanili. Vignato finora ha raccolto cinque presenze in questo campionato di Serie A 2018-2019, delle quali le ultime quattro consecutive. Naturalmente per lui lo spazio è cresciuto quando per il Chievo è apparso chiaro il proprio destino, ma le qualità di Emanuel sono evidenti e il ragazzo si è preso settimana scorsa la grande soddisfazione di segnare allo stadio Olimpico contro la Lazio, per di più dando un contributo determinante alla clamorosa vittoria per 1-2 del Chievo in casa dei biancocelesti, segno lampante del fatto che il Chievo sta comunque onorando al meglio la propria presenza in questo campionato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I NUMERI DI ICARDI CONTRO LA JUVENTUS

Spiccano nelle probabili formazioni di Serie A alcuni nomi della grande partita di questa sera a San Siro Inter Juventus. Conosciamo le vicende che hanno portato Mauro Icardi a non essere più intoccabile al centro dell’attacco nerazzurro, ma contro la Juventus il numero 9 ha numeri fantastici, già da quando era alla Sampdoria e firmò con una doppietta la vittoria blucerchiata allo Stadium per 1-2 il 6 gennaio 2013, a 20 anni non ancora compiuti, ripetendosi poi con una rete anche nel 3-2 casalingo del ritorno grazie al quale la Sampdoria batté i campioni d’Italia sia all’andata sia al ritorno. Nell’estate 2013 Icardi passa all’Inter e il primo gol nerazzurro lo segna il 14 settembre a San Siro: guarda caso, era Inter Juventus 1-1. Mauro si esalta sempre con i bianconeri ed infatti segnerà un gol all’andata e un altro al ritorno anche nel successivo campionato 2014-2015. Il gol numero 7 di Mauro Icardi contro la Juventus arriva il 18 settembre 2016 e fu un contributo fondamentale alla vittoria per 2-1 dell’Inter di Frank De Boer, infine Icardi ha segnato anche un anno fa, il 28 aprile 2018, nella discussa e contestata vittoria bianconera per 2-3 a San Siro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I DIFFIDATI

Altra variabile della quale si deve tenere conto nell’analisi delle probabili formazioni di Serie A sono i giocatori diffidati, che riceveranno dunque una giornata di squalifica al prossimo cartellino giallo: andiamo a scoprire chi sono, almeno per le partite del sabato. Elenco molto lungo in Bologna Empoli, che d’altronde è una delicata sfida salvezza che renderà difficile fare calcoli: i diffidati rossoblù sono Mbaye, Danilo, Poli, Dzemaili e Soriano, quelli dei toscani invece sono Capezzi, Acquah, Veseli e Traorè. In Roma Cagliari l’elenco dei diffidati è più breve ma comunque significativo e comprende i giallorossi Florenzi e Schick più i rossoblù Ionita, Luca Pellegrini e Joao Pedro. Infine ecco Inter Juventus, altra sfida nella quale per più di un motivo non si fanno calcoli: i diffidati però sono parecchi, soprattutto per l’Inter che ha in questa condizione Lautaro Martinez, D’Ambrosio, Skriniar, Brozovic, Gagliardini e Politano, mentre i bianconeri hanno sotto diffida Bernardeschi e Mandzukic. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Come di consueto, nelle probabili formazioni di Serie A andiamo ad annotare tutti i giocatori squalificati, che saranno di conseguenza assenti nella 34^ giornata di campionato che stiamo per vivere. Il giudice sportivo avrà notevole incidenza oggi su Roma Cagliari, partita nella quale sono squalificati i due giallorossi Zaniolo e Cristante e il rossoblù Faragò, mentre non si segnalano squalificati in Bologna Empoli e nemmeno in Inter Juventus. Domani all’ora di pranzo avremo Frosinone Napoli, nella quale spicca la squalifica di Ciano che indebolirà l’attacco ciociaro. Mancheranno invece il ferrarese Cionek e il rossoblù Miguel Veloso nell’importante sfida salvezza tra Spal e Genoa. Nel tardo pomeriggio ecco Sampdoria Lazio, partita nella quale non ci potranno essere due nomi di spicco come i biancocelesti Luis Alberto e Milinkovic Savic, mentre in prima serata i granata Zaza e Baselli dovranno saltare il posticipo Torino Milan. Nelle due partite di lunedì invece il solo Locatelli sarà squalificato e non ci sarà in Fiorentina Sassuolo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A

La Serie A vive la sua 32^ giornata, il massimo campionato torna in campo per un nuovo turno, sempre più vicino al gran finale. Scoprire le probabili formazioni di tutte queste partite di Serie A è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli che dovrebbero utilizzare nelle otto partite che si giocheranno tra sabato 27 e domenica 28 aprile, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni di Serie A in questa trentaquattresima giornata del massimo campionato che sarà poi completata da altri due posticipi lunedì sera.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA EMPOLI

Nel Bologna Dijks e Santander rientrano dalle rispettive squalifiche: il terzino sinistro potrebbe essere titolare, mentre in attacco Sinisa Mihajlovic sembra intenzionato a confermare Palacio riferimento avanzato con Sansone, Soriano e Orsolini alle sue spalle. Infine a centrocampo si rinnova il duello tra Dzemaili e Poli per affiancare Pulgar. Emergenza per l’Empoli: si è fermato anche Maietta, in difesa potrebbe essere confermato titolare Nikolaou, a sinistra ecco invece il ballottaggio tra Pasqual e Rasmussen. Infine, in avanti dovremmo vedere Caputo unica punta, assistito da Krunic sulla trequarti.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA CAGLIARI

Nella Roma spiccano le assenze per squalifica di Zaniolo e Cristante: in mezzo al campo ecco Lorenzo Pellegrini con Nzonzi, sulle fasce ci saranno Under ed El Shaarawy in un possibile 4-4-2 che vedrebbe Schick fare coppia con Dzeko, mentre in difesa è pronto Juan Jesus. Buone notizie per il Cagliari: tornano a disposizione Luca Pellegrini, Pisacane e Barella, tutti loro dovrebbero essere titolari. Anche Cacciatore è tornato in gruppo e sarà dunque in ballottaggio con Srna come terzino destro, mentre è squalificato Faragò. In attacco dovremmo vedere Birsa e Joao Pedro in appoggio al centravanti Pavoletti.

PROBABILI FORMAZIONI INTER JUVENTUS

Il dubbio Brozovic tiene banco in casa Inter e verrà sciolto in extremis, i dubbi di Luciano Spalletti si concentrano dunque in mediana, dove sono in ballo pure Vecino, Gagliardini e Borja Valero. L’altro grande dubbio in casa nerazzurra è naturalmente quello tra Lautaro Martinez e Icardi al centro dell’attacco. Nella Juventus sono invece le condizioni di Chiellini al centro dell’attenzione, per il resto a centrocampo Emre Can è favorito su Bentancur per affiancare Pjanic e Matuidi, mentre Cuadrado dovrebbe completare il tridente d’attacco con Cristiano Ronaldo e Bernardeschi.

PROBABILI FORMAZIONI FROSINONE NAPOLI

Squalificato Ciano, nell’attacco del Frosinone dovremmo dunque vedere titolare la coppia Pinamonti-Ciofani. Recuperabile Cassata, che si gioca una maglia a centrocampo con Chibsah, mentre in difesa Ariaudo affiancherà Goldaniga e Capuano, dal momento che Salamon è infortunato. Carlo Ancelotti invece ha problemi in difesa e di conseguenza potrebbe anche lanciare Luperto come centrale al fianco di Koulibaly, mentre fra i pali potrebbe tornare Meret. In attacco i soliti dubbi, stavolta potrebbe partire dalla panchina Milik.

PROBABILI FORMAZIONI CHIEVO PARMA

Il Chievo ormai retrocesso dà spazio ai giovani: potrebbero essere titolari anche stavolta Vignato, Leris e Semper. Per il mister Domenico Di Carlo sono due i dubbi principali: in difesa ci sono Andreolli e Cesar in lotta per un posto, in regia ecco invece Dioussè in ballottaggio con Rigoni. Nel Parma Roberto D’Aversa potrebbe scegliere di partenza il 5-3-2, a meno che butti subito nella mischia Siligardi. Scozzarella è invece insidiato da Stulac come regista, Kucka e Barillà saranno gli altri titolari del centrocampo. In attacco ecco infine Gervinho in coppia con Ceravolo.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL GENOA

Squalificato Cionek, nella difesa della Spal potrebbe ritrovare posto Felipe insieme a Vicari e Bonifazi. Un dubbio a centrocampo per Leonardo Semplici, con Murgia e Schiattarella che si contendono la maglia da regista. In attacco Floccari favorito su Antenucci e Paloschi come partner di Petagna. Nel Genoa è squalificato Veloso, ma tornano Pandev e Biraschi: il macedone è favorito su Sanabria per affiancare Kouamé in attacco, mentre il difensore potrebbe completare la retroguardia a tre con Romero e Criscito. A centrocampo ecco invece Bessa in ballottaggio con Rolon, altro nodo da sciogliere per Cesare Prandelli.

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA LAZIO

Nella difesa della Sampdoria potrebbe esserci Colley al fianco di Andersen, con Bereszynski e Sala ancora una volta in ballottaggio come terzino destro. Si rinnovano poi anche i classici ballottaggi in attacco, cioè Gabbiadini-Defrel per affiancare Quagliarella e Ramirez-Saponara sulla trequarti. Sarà rivoluzione nella Lazio perché sono squalificati Milinkovic Savic e Luis Alberto, inoltre è fermo Radu per un problema alla caviglia. Simone Inzaghi ritrova Lucas Leiva, che potrebbe essere affiancato da Parolo e Cataldi. In attacco Correa favorito su Caicedo per affiancare Immobile.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO MILAN

Squalificati Baselli e Zaza, Walter Mazzarri dovrebbe affidarsi ad Ansaldi e Berenguer per assistere Belotti nell’attacco del Torino. Per il resto un solo dubbio fra i granata, quello tra De Silvestri e Ola Aina come esterno destro di centrocampo. Nel Milan, Gennaro Gattuso punta ad utilizzare Paquetà fin dal primo minuto; un ballottaggio tra Conti e Abate come terzino destro, in attacco invece Castillejo insidia Suso per completare il tridente con Piatek e Calhanoglu – se il turco fosse arretrato a centrocampo, ecco infine Borini per completare il reparto offensivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità