PROBABILI FORMAZIONI VALENCIA ARSENAL/ Diretta tv: ballottaggi nell’attacco spagnolo

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Valencia Arsenal: nella semifinale di ritorno di Europa League Marcelino ritrova Coquelin e dovrebbe tornare al 4-4-2, Gunners con gli stessi 11 di una settimana fa?

Il Sussidiario.net
Probabili formazioni Valencia Arsenal, ritorno semifinale Europa League (Foto LaPresse)

Parliamo in maniera particolare dell’attacco nelle probabili formazioni di Valencia Arsenal, e concentriamo la nostra attenzione sui pipistrelli: chi sarà scelto da Marcelino per la semifinale di ritorno in Europa League? Dando per assodato che il modulo sarà il 4-4-2, il primo nome su cui puntare dovrebbe essere quello di Kévin Gameiro: è lui ad aver giocato di più in questa competizione, per il trentunenne francese ci sono 7 partite con una sola rete messa a segno. Tre i gol di Gonòalo Guedes che però partirà largo a sinistra; abbiamo poi Santi Mina con 6 partite e un totale di 279 minuti sul campo, mentre Rodrigo ha giocato 4 volte ma per 273 minuti complessivi, e soprattutto ha segnato due volte. L’alternativa potrebbe essere Rubén Sobrino, una rete – importante – nelle sue quattro apparizioni: per Marcelino insomma c’è l’imbarazzo della scelta, ma in questo finale di stagione possiamo dire che le quotazioni di Santi Mina sono in calo mentre sono salite quelle di Sobrino, che pure non è stato utilizzato nel corso della semifinale di andata. Staremo a vedere, ma attenzione: riproponendo il 3-4-3 l’allenatore del Valencia dovrebbe scegliere uno solo tra questi giocatori. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CENTROCAMPO

Se per le probabili formazioni di Valencia Arsenal abbiamo parlato dell’ex in difesa, dobbiamo farlo anche con uno degli elementi che saranno schierati oggi a centrocampo: il riferimento è ovviamente a Francis Coquelin, che si è trasferito nella Comunità Valenciana nel gennaio 2018. Francese di 27 anni (ne compirà 28 tra cinque giorni), con i Gunners ha iniziato ormai 11 anni fa: arrivato giovanissimo nel settore giovanile dei londinesi, Coquelin è stato rimandato in Francia per un prestito al Lorient tra il 2011 e il 2013 ha avuto qualche apparizione all’Emirates ma poi è ripartito, prima al Friburgo e poi al Charlton. Alla fine Arsène Wenger ha deciso di dargli fiducia: tra il 2014 e appunto il gennaio 2018, Coquelin ha disputato 160 partite diventando di fatto un titolare nella mediana della squadra. Curiosamente, non ha mai segnato con la maglia dell’Arsenal: lo ha invece fatto a Valencia in campionato, mettendo fine ad un digiuno che durava da quattro anni e mezzo. Squalificato per la semifinale di andata, torna oggi e dovrebbe essere schierato dal primo minuto dal suo allenatore Marcelino. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Nell’analisi delle probabili formazioni di Valencia Arsenal, affrontando il tema delle due difese parliamo di due calciatori che saranno oggi avversari: avendo annunciato da tempo il ritiro a fine stagione, questa partita del Mestalla potrebbe essere l’ultima in campo internazionale di Petr Cech. Uno dei migliori portieri della sua generazione, ha collezionato fino a questo momento 132 partite europee e ha messo in bacheca Champions League ed Europa League, entrambe con il Chelsea con cui ha giocato per 11 stagioni (496 gare) prima di cambiare quartiere di Londra e accasarsi all’Arsenal. E’ invece un ex Gabriel Paulista, classe ’90: nato a Fortaleza, dopo essere emerso nel Vitoria è stato il Villarreal a portarlo in Spagna. Due stagioni con il Submarino Amarillo, quindi il passaggio all’Arsenal nel 2015: con i Gunners il brasiliano ha vinto due volte la FA Cup e una il Community Shield, ma nella seconda stagione ha giocato meno (appena due presenze in Champions League, a qualificazione agli ottavi già avvenuta). A Valencia potrebbe mettere in bacheca il primo trofeo internazionale della carriera. (agg. di Claudio Franceschini)

LE NOTIZIE ALLA VIGILIA

Vediamo le probabili formazioni di Valencia Arsenal, la partita valida per la semifinale di ritorno in Europa League 2018-2019 che si gioca alle ore 21:00 di giovedì 9 maggio: quali saranno le scelte dei due allenatori? Al Mestalla i pipistrelli devono rimontare il 3-1 subito una settimana fa: la rimonta vincente dei Gunners consente al grande ex Unai Emery di gestire la situazione, perchè per andare in finale l’Arsenal potrebbe anche perdere con un gol di scarto oppure dal 4-2 in avanti anche con due reti di margine. Tuttavia il morale è basso e la posta in palio più alta: nel weekend gli inglesi hanno perso la possibilità di qualificarsi in Champions League dal campionato, dunque per evitare il terzo anno consecutivo senza la coppa principale dovranno necessariamente trionfare in Europa League, dove sono alla seconda semifinale di seguito. Mentre aspettiamo che le due squadre scendano sul terreno di gioco per la partita, studiamo in maniera più approfondita le probabili formazioni di Valencia Arsenal.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Valencia Arsenal sarà trasmessa su Tv8, e dunque sarà un appuntamento in chiaro per tutti; naturalmente resta valida l’alternativa sui canali della televisione satellitare, perchè gli abbonati potranno seguirla su Sky Sport 253 con la consueta possibilità di attivare il servizio di diretta streaming video con l’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi e sarà fruibile su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI VALENCIA ARSENAL

I DUBBI DI MARCELINO

In Valencia Arsenal, Marcelino dovrebbe tornare al fidato 4-4-2: rientra infatti Coquelin che era squalificato, e dunque Roncaglia può andare a riprendersi il posto di terzino destro (in ballottaggio con Roncaglia) perchè sarà il francese, ex della sfida, a giocare al fianco di Dani Parejo in mezzo al campo. A destra è testa a testa tra Soler e Ferran Torres, con il primo che dovrebbe essere favorito; dall’altra parte agirà Gonçalo Guedes, mentre in difesa la corsia sinistra sarà occupata da Gayà e si apre la sfida tra Gabriel Paulista e Garay per affiancare Diakhaby davanti a Neto. Nel reparto avanzato dovrebbe essere titolare Gameiro: il francese, che Unai Emery conosce molto bene, dovrebbe essere affiancato da Rodrigo ma attenzione a Santi Mina e Sobrino, che sono sicuramente soluzioni valide e potrebbero avere la meglio.

LE SCELTE DI EMERY

Continua la solita emergenza in casa Arsenal, ma il modulo con cui Unai Emery affronterà la partita del Mestalla dovrebbe essere ancora il 3-4-1-2: Aubameyang e Lacazette quindi sono destinati a giocare uno al fianco dell’altro con Mesut Ozil nel ruolo di trequartista, mentre in mediana a giocarsi una maglia da titolare è Lucas Torreira che potrebbe avere la meglio su Guendouzi, anche se la necessità di fare filtro a centrocampo spinge il tecnico spagnolo a considerare il franco-marocchino, già titolare all’andata, come ideale spalla di Granit Xhaka che non dovrebbe avere il posto in discussione. In difesa dunque si gioca a tre, perchè i due laterali Maitland-Niles e Kolasinac avanzano sulla linea di centrocampo: a protezione di Petr Cech agiranno dunque Papastathopoulos, capitan Koscielny e Mustafi.

IL TABELLINO

VALENCIA (4-4-2): 13 Neto; 4 Roncaglia, 5 Gabriel Paulista, 12 Diakhaby, 14 Gayà; 8 Soler, 10 Parejo, 17 Coquelin, 7 Gonçalo Guedes; 19 Rodrigo, 9 Gameiro
A disposizione: 1 J. Doménech, 21 Piccini, 24 Garay, 20 Ferran Torres, 18 Wass, 22 Santi Mina, 23 Sobrino

Allenatore: Marcelino

Squalificati:

Indisponibili: Kondogbia, Cheryshev

ARSENAL (4-2-3-1): 1 P. Cech; 5 Papastathopoulos, 6 Koscielny, 20 Mustafi; 15 Maitland-Niles, 34 G. Xhaka, 29 Guendouzi, 31 Kolasinac; 10 Ozil; 14 Aubameyang, 9 Lacazette
A disposizione: 19 Leno, 18 Monreal, 4 Elneny, 11 Torreira, 7 Mkhitaryan, 17 Iwobi, 49 Nketiah

Allenatore: Unai Emery

Squalificati:

Indisponibili: Bellerin, Holding, D. Suarez, Ramsey, Welbeck

© RIPRODUZIONE RISERVATA