Risultati Europa League/ Chelsea in finale ai rigori! Sarà derby contro l’Arsenal

- Claudio Franceschini

Risultati Europa League: ritorno delle semifinali. L’Arsenal vince a Valencia e si qualifica per la finale, sfiderà il Chelsea che soffre tanto in casa ma elimina l’Eintracht ai rigori.

Pedro Giroud Chelsea gol Eintracht lapresse 2019
Video Chelsea Eintracht Francoforte (Foto LaPresse)

Il Chelsea è in finale: i risultati di Europa League ci consegnano un secondo atto tutto inglese dopo quello di Champions League, questa volta un derby di Londra che si giocherà a Baku, in Azerbaijan, il prossimo 29 maggio. Esce a testa altissima l’Eintracht, che è andato a Stamford Bridge a fare la partita, ha avuto le sue occasioni per vincere e poi, ai rigori, è stato in vantaggio quando Kevin Trapp ha confermato le sue ottime statistiche disinnescando Cesar Azpilicueta. Il sogno è durato poco: orribile rigore di Martin Hinteregger – che era stato forse il migliore in campo – e parata di Arrizabalaga con il ginocchio, poi Gonçalo Paciencia che era entrato apposta per tirare dal dischetto ha incrociato male e il portiere del Chelsea si è disteso respingendo. Il rigore decisivo lo ha calciato ovviamente Eden Hazard: Trapp spiazzato e Chelsea in finale. Tra 20 giorni Maurizio Sarri si giocherà il primo trofeo della sua carriera: dovrà battere l’Arsenal di Unai Emery, l’allenatore spagnolo che l’Europa League l’ha vinta per tre volte consecutive quando era sulla panchina del Siviglia. Sarà una finale entusiasmante, comunque andrà a finire. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI EUROPA LEAGUE: ARSENAL IN FINALE, SUPPLEMENTARI A LONDRA

Arsenal in finale, Chelsea e Eintracht ai supplementari: questo ci dicono i risultati di Europa League per il ritorno delle semifinali, e dunque si continuerà a giocare per 30 minuti con la possibilità di finire ai rigori. Ha segnato il solito Luka Jovic, al decimo gol in questo torneo: la risposta del serbo ha dato il la a un assedio dell’Eintracht ma nel finale il Chelsea ha rischiato di vincere, partita bella ed equilibrata che è davvero incerta e difficile da leggere. Non così al Mestalla, dove l’Arsenal ha dominato il Valencia: inutile la doppietta di Kevin Gameiro, sono arrivati tre gol di Pierre-Emerick Aubameyang (che tocca quota 8 in Europa League) e uno di Alexandre Lacazette che dopo 13 anni portano i Gunners in finale, e all’epoca si chiamava ancora Coppa Uefa. Dunque adesso staremo a vedere come andranno le cose a Stamford Bridge: si gioca solo qui, l’Arsenal attende la sua avversaria a Baku nella finale di Europa League. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI EUROPA LEAGUE: INTERVALLO

Nei risultati di Europa League per le semifinali di ritorno, per quanto riguarda i primi tempi, scopriamo che Chelsea e Arsenal sono virtualmente qualificate alla finale di Baku. I Blues ancora una volta cavalcano il talento di Robin Loftus-Cheek: è lui che porta in vantaggio la squadra di casa sfruttando la grande giocata di Eden Hazard, adesso Maurizio Sarri vede davvero la finale anche se l’Eintracht con un gol porterebbe la doppia sfida ai tempi supplementari. Al Mestalla altra partenza forte del Valencia, che come all’andata si porta in vantaggio: questa volta il gol è di Kevin Gameiro, che da ex pupillo di Unai Emery potrebbe diventarne il giustiziere in questa semifinale di Europa League. tuttavia l’Arsenal reagisce presto: il solito Pierre-Emerick Aubameyang pareggia i conti, la parità stabilisce che i pipistrelli abbiano bisogno di altri due gol per pareggiare e prolungare la partita. Non ci resta allora che vedere come finiranno queste due gare nel ritorno delle semifinali di Europa League, e quali squadre alla fine guadagneranno la finale di Baku. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI EUROPA LEAGUE: PARTITE AL VIA!

Siamo finalmente al via delle partite che ci forniranno i risultati di Europa League per il ritorno delle semifinali. C’è anche un po’ di Napoli, almeno a Stamford Bridge: la presenza di Maurizio Sarri, Jorginho e Gonzalo Higuain in Chelsea-Eintracht parla chiaro, ma attenzione perchè i Blues potrebbero vincere l’Europa League portando nell’albo d’oro del torneo un altro allenatore che ha avuto a che fare con i partenopei. Nel 2013 Rafa Benitez aveva preso in corsa il posto di Roberto Di Matteo, eroe dell’incredibile Champions League: i tifosi non erano esattamente entusiasti ma lo spagnolo si era riscattato alla grande vincendo appunto l’Europa League, nella finale contro il Benfica di Jorge Jesus. Appena pochi mesi dopo Benitez sarebbe approdato alla corte di Aurelio De Laurentiis, sostituendo Walter Mazzarri: una Coppa Italia in bacheca e la formazione della squadra che ha sfiorato lo scudetto con lo stesso Sarri, che infatti non ha mai mancato di citarlo nel suo triennio napoletano. Oggi il Comandante, come lo chiamano i vecchi tifosi, potrebbe fare il percorso inverso: prima la panchina del Napoli, poi quella del Chelsea con vittoria dell’Europa League. Prima però c’è da superare la semifinale, e allora concentriamoci e lasciamo la parola ai campi perchè le due partite di ritorno prendono il via! (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI EUROPA LEAGUE: IL RECORD DI UNAI EMERY

Si avvicina il momento in cui scopriremo i risultati di Europa League: tra esattamente 20 giorni, quando si giocherà la finale, Unai Emery potrebbe diventare in assoluto l’allenatore più vincente di sempre di questa competizione. Al momento lo spagnolo, grazie al tris centrato con il Siviglia tra il 2014 e il 2016, condivide il primato con Giovanni Trapattoni (due trionfi con la Juventus e uno con l’Inter) ed è anche l’unico tecnico ad aver trionfato per tre volte di fila nel torneo; dovesse portare l’Arsenal in finale e battere l’avversaria di Baku, Emery entrerebbe ancor più nella storia dell’Europa League. Ricordiamo che invece ci sono soltanto tre allenatori che avevano già trionfato anche come calciatori: Dino Zoff in entrambi i casi con la Juventus, Huub Stevens con il Psv Eindhoven e lo Schalke 04 e poi ovviamente Diego Pablo Simeone, che era centrocampista titolare dell’Inter nel 1998 e poi ha guidato (per due volte) l’Atletico Madrid al successo in Europa League. Emery da calciatore ha giocato solo nelle serie minori: il club più importante del quale abbia vestito la maglia è la Real Sociedad, che nel 1995-1996 si era classificata settima e non faceva le coppe, visto l’undicesimo posto del campionato precedente. (agg. di Claudio Franceschini)

GRANDE STAGIONE PER IL VALENCIA

Continuando la nostra analisi sui risultati di Europa League, è interessante tracciare un bilancio della stagione del Valencia, che potrebbe addirittura diventare trionfale: i pipistrelli infatti possono qualificarsi per la finale di Europa League con un 2-0 ai danni dell’Arsenal – punteggio assolutamente nelle corde, soprattutto al Mestalla – ma grazie al roboante successo per 6-2 sul campo dell’Huesca, contro una squadra già retrocessa in Segunda Division, ha mantenuto due punti di ritardo dal sorprendente Getafe che occupa la quarta posizione. Mancano due giornate al termine del campionato: il Valencia dunque potrebbe prendersi il quarto posto (se la gioca anche il Siviglia) e tornare in Champions League attraverso la Liga, ma non è finita qui perchè il prossimo 25 maggio, cioè eventualmente quattro giorni prima della finale di Europa League, Marcelino e i suoi ragazzi contenderanno al Barcellona la Coppa del Re al Benito Villamarin di Siviglia. Dunque, si tratta di almeno tre partite che sono una finale, in senso figurato o letterale, e il Valencia spera che arrivi anche la quarta… (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI EUROPA LEAGUE: LE SEMIFINALI DI RITORNO

Per i risultati di Europa League 2018-2019 siamo arrivati al nostro ultimo appuntamento: quello che riguarda le semifinali di ritorno. Entrambe le partite si giocano alle ore 21:00 di giovedì 9 maggio: Chelsea-Eintracht e Valencia-Arsenal ci daranno il quadro completo della finale che il prossimo 29 maggio, a Baku, assegnerà il titolo continentale. Se dovesse andare come da pronostico, e considerati i risultati che sono maturati una settimana fa, si tratterebbe del primo derby inglese (in questa competizione, perchè bisogna ricordare Manchester United-Chelsea nella Champions League 2008) dal 1972 a questa parte, quando cioè Tottenham e Wolverhampton (con vittoria degli Spurs nella doppia sfida) disputarono la prima storica finale della Coppa delle Fiere, come allora si chiamava. Naturalmente non partono battute Eintracht Francoforte e Valencia, che anzi hanno tutte le possibilità di fare il colpo grosso e prendersi la finale; staremo a vedere allora quello che succederà nei risultati di Europa League, che sono attesi ormai tra qualche ora.

RISULTATI EUROPA LEAGUE: LA SITUAZIONE

Parlando dei risultati di Europa League, facciamo un breve excursus su quello che era successo nelle partite di andata: alla Commerzbank Arena l’Eintracht era partito forte e aveva trovato il gol del vantaggio con Luka Jovic, ma nel secondo tempo il Chelsea aveva sostanzialmente dominato e, già sistemato il punteggio con Pedro al termine della prima frazione, avrebbe meritato di vincere. Anche con un 1-1 in tasca la partita di Stamford Bridge si affronta con fiducia, visto che lo 0-0 qualificherebbe la squadra di Maurizio Sarri. Più spettacolare la sfida dell’Emirates, se non altro i 45 minuti iniziali: il Valencia aveva stappato la serata con Mouctar Diakhaby ma la risposta dell’Arsenal era giunta immediata, sotto forma della doppietta di Alexandre Lacazette. Al 90’ poi Pierre-Emerick Aubameyang aveva trovato il 3-1: un gol fondamentale perchè permette ai Gunners di perdere anche 1-0 e qualificarsi comunque, costringendo i pipistrelli a vincere almeno 2-0. Dunque le due squadre inglesi hanno certamente un vantaggio nell’approcciare le semifinali di ritorno, ma in questi risultati di Europa League potrebbe davvero succedere di tutto…

RISULTATI EUROPA LEAGUE, RITORNO SEMIFINALI

RISULTATO FINALE CHELSEA Eintracht 5-4 dcr – 28′ Loftus-Cheek (C), 49′ Jovic (E). Sequenza rigori: Haller (E) gol, Barkley (C) gol, Jovic (E) gol, Azpilicueta (C) parato, De Guzman (E) gol, Jorginho (C) gol, Hinteregger (E) parato, David Luiz (C) gol, Gonçalo Paciencia (E) parato, E. Hazard (C) gol (andata 1-1)

RISULTATO FINALE Valencia ARSENAL 2-4 – 11′ Gameiro (V), 17′ Aubameyang (A), 50′ Lacazette (A), 58′ Gameiro (V), 69′ Aubameyang (A), 88′ Aubameyang (A) (andata 1-3)

© RIPRODUZIONE RISERVATA