Risultati Serie B/ Classifica aggiornata: Verona ko, sorpasso Cittadella! Diretta gol

- Michela Colombo

Risultati Serie B, classifica aggiornata: pari thriller fra Ascoli e Palermo. La diretta gol live

Nestorovski_Palermo_gol_lapresse_2017
Risultati Serie B, Foto LaPresse

Il quadro dei risultati Serie B per il sabato della trentasettesima giornata si completa con la perentoria vittoria per 3-0 del Cittadella nel derby veneto con il Verona, al quale evidentemente non è bastato l’arrivo in panchina di Aglietti, che d’altronde è alla guida dell’Hellas da appena tre giorni. Continua dunque il trend in netto calo dei gialloblù, travolti a Cittadella dai gol di Diaw, Moncini e Iori tutti nel primo tempo, per una partita che di fatto era chiusa già all’intervallo. La classifica di Serie B sancisce dunque il sorpasso del Cittadella sul Verona, 50 punti contro 49. La situazione nella lotta per i playoff è ancora molto fluida, ma con una sola partita ancora da giocare naturalmente essere davanti può essere fondamentale. Prima di pensare all’ultima giornata c’è però ancora da chiudere il turno in corso: domani avremo alle ore 15.00 Benevento Padova e Livorno Carpi, mentre il posticipo delle ore 21.00 sarà Salernitana Cosenza. Infine, l’ultimo posticipo del lunedì di questo campionato sarà Foggia Perugia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VERONA IN CRISI

Una giornata di Serie B, quella attualmente in corso, che per quanto riguarda le partite delle ore 15 ha visto indubbiamente tra i suoi risultati più importanti il successo del Palermo nei minuti finali della gara contro l’Ascoli che ha tenuto aperto fino all’ultima giornata il discorso promozione diretta in Serie A. Dalle 18 sono in campo anche Cittadella e Hellas Verona, con i padroni di casa almeno per il momento padroni anche del match. Grazie ai gol di Diaw, Moncini e Iori, siglati rispettivamente al 21′, al 32′ e al 41′ del primo tempo, il Cittadella conduce per 3 a 0 sugli scaligeri. Ipotizzare una rimonta della squadra di Aglietti appare quanto mai complicato, non solo alla luce di quanto visto in campo finora, ma anche dell’espulsione per somma di ammonizioni rimediata da Faraoni. (agg. di Dario D’Angelo)

IL PALERMO NON MOLLA

I risultati di Serie B delle quattro partite già terminate per la 37^ giornata ci dicono innanzitutto che (almeno sul campo) sarà una lotta bellissima tra Lecce e Palermo per la promozione. Infatti i rosanero hanno vinto per 1-2 ad Ascoli e di conseguenza adesso il Palermo è solamente un punto dietro ai pugliesi nella classifica di Serie B, anche se per i siciliani rischiano di incidere soprattutto le note vicende fuori dal campo. Per il resto, confermiamo lo scatto dello Spezia in ottica playoff perché i liguri hanno vinto per 2-0 contro il Crotone e di conseguenza sono saliti a quota 51 punti, vedendo molto più vicino l’obiettivo. Continua a crederci la Cremonese, che però sfrutta solo parzialmente il derby con il Brescia già promosso, finito senza reti. Infine pareggio 2-2 tra Venezia e Pescara: un punto in extremis per i lagunari grazie alla doppietta di Domizzi su rigore, ma la battaglia per la salvezza resta durissima e tutto è ancora aperto. Per completare il sabato di Serie B, alle ore 18.00 avremo il derby veneto Cittadella Verona che sarà fondamentale in zona playoff: da non perdere! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

EMOZIONI AD ASCOLI

Nuovo aggiornamento sui risultati di Serie B, quando abbiamo superato da poco il 65esimo minuto di gara, e siamo quindi entrati nell’ultimo quarto dei match. Al momento sono tre le partite sbloccate, leggasi Spezia-Crotone, Ascoli-Palermo e Venezia-Pescara. La gara ligure si trova sul risultato di 1 a 0 in favore dei padroni di casa, gol segnato al 25esimo minuto di gioco da parte di Galabinov. Uno a uno invece per la sfida veneta, con entrambe le marcature segnate nel primo tempo: al 21esimo, vantaggio dei Delfini con Brugman, e al 30esimo di gioco pareggio di Domizzi su calcio di rigore. E’ successo di tutto invece allo stadio Cino e Lillo Del Luca, dove prima ha segnato il Palermo, al sessantesimo minuto di gioco con Moreo, e subito dopo hanno pareggiato i padroni di casa bianconeri, gol di Addae al 63esimo. La gara marchigiana è senza dubbio la sfida più importante di oggi, visto che i rosanero cercano un successo che gli permetterebbe di agguantare il Lecce in classifica, secondo a quota 63 punti. Ricordiamo invece che il Brescia ha già ottenuto la promozione matematica in Serie A lo scorso weekend, e al momento guarda tutti dall’alto a quota 67 lunghezze. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

RISULTATI SERIE B, CLASSIFICA AGGIORNATA

Una sola squadra in vantaggio nei risultati di Serie B all’intervallo delle quattro partite del sabato pomeriggio. Si tratta dello Spezia, che conduce per 1-0 ai danni del Crotone grazie al gol segnato al 25’ minuto da Galabinov. Per il resto dunque tre pareggi: un gol per parte in Venezia Pescara, perché al vantaggio abruzzese firmato da Brugman ha replicato Domizzi su calcio di rigore, mentre sono ancora ferme sullo 0-0 sia Ascoli Palermo sia Cremonese Brescia. Di conseguenza tutti gli incontri sono ancora apertissimi e ricordiamo che in base al match del Palermo conosceremo anche il destino del Lecce, che in questa giornata riposa e tifa per una vittoria dell’Ascoli, che darebbe la promozione immediata ai salentini. Per ora l’unico scatto è quello dello Spezia, che con questi tre punti consoliderebbe la propria posizione in zona playoff, dove la lotta è ancora apertissima. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Sta per avere inizio questo sabato tutto dedicato ai risultati della Serie B e tra le prime sfide che avranno luogo solo tra pochi istanti vogliamo fissare la nostra attenzione sull’incontro tra Ascoli e Palermo, previsto al Del Duca. Qua infatti la posta in palio è altissima per entrambe le squadre e il clima è più che mai nervoso in entrambi gli spogliatoi. I padroni di casa infatti approdano alla 37^ giornata avendo ormai salutato la speranza di accedere ai play off, mentre i siciliani sognano ancora la promozione in Serie A, benchè ormai le loro chance di ottenere tale traguardo si siano ridotte a un lumicino. Considerato che il Brescia è già in Serie A che il Lecce oggi osserverà un turno di riposo, alla squadra di Delio Rossi servirà come minimo un trionfo oggi per poter ancora tenere viva la speranza. Per ottenere il definitivo pass per servirà un successo anche nel prossimo turno con il Cittadella e poi scommettere su un risultato negativo da parte dei giallorossi: davvero un azzardo quindi. Staremo a veder però cosa ci dirà il campo, come al solito ultimo giudice: si gioca! (agg Michela Colombo)

BRESCIA ORMAI PROMOSSO

Come detto prima il primo grande verdetto che arriva prima dei risultati di Serie B di questo pomeriggio e la raggiunta promozione nel primo campionato italiano del Brescia. Dopo ben otto anni dall’ultima apparizione in serie A la leonessa torna quindi tra le grandi e lo fa con ancora 180 minuti tutti da vivere: ecco quindi che già l’obiettivo di oggi nel match contro la Cremonese sarà quella di conservare la prima posizione, per poter trionfalmente salutare il campionato cadetto. Tutto si è svolto nei 90 minuti di gioco al Rigamonti nella sfida contro l’Ascoli: al 36’ minuto del primo tempo infatti basta la rete di Dossena per far scattare la festa nella cittadina lombarda, impaziente di cancellare le ultime 5 stagioni, così avare di soddisfazioni. Ora quindi sarà solo una grande festa per i tifosi delle rondinelle, pure oggi nel complicato match contro i grigiorossi (che invece nutrono forti ambizioni di play off e hanno ancora molto da perdere). (agg Michela Colombo)

VERONA SENZA GROSSO

Una delle grandi novità emerse alla vigilia di questo sabato, tutto dedicato ai risultati di Serie B è l’esonero di Fabio Grosso dalla panchina del Verona, deciso da parte della società scaligera dopo il KO rimediato nella precedente giornata di campionato contro il Livorno per 3-2. Proprio la sconfitta raccolta contro gli amaranto è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso negli ambienti gialloblu: era infatti il settimo risultato di fila rimediato da grosso senza incassare i tre punti e anzi ricordiamo che l’ultimo successo dell’Hellas è datato perfino 8 marzo 2019, quando il Verona batté fuori casa il Perugia per 2-1. Da allora sono stati appena 4 i punti raccolti in 7 giornate: troppo pochi per una formazione che ambiva a ritornare in serie A dalla porta principale. Ora con solo la sesta posizione a quota 49 punti, il cammino verso la promozione per il Verona si fa durissima: per affrontarlo è stato però chiamato Aglietti, ex tecnico dell’Entella. (agg Michela Colombo)

LE PARTITE DI OGGI

Dopo le grandi emozioni vissute in settimana con l’intenso turno infrasettimanale che ha poi consegnato al Brescia il biglietto per la promozione in Serie A, ecco si accenderà un altro grande sabato tutto dedicato ai risultati della Serie B. Giunti alla vigilia della 37^ giornata e quindi a i 180 minuti di gioco prima della chiusura della stagione regolare, c’è ancor molto da decretare per il campionato cadetto: chissà se qualche verdetto sarà noto oggi oppure si dovrà attendere l’ultimo turno. In attesa che i risultati di Serie B che otterremo questo pomeriggio ci diano la risposta, andiamo a vedere quali saranno le partite per la 37^ giornata della cadetteria che sono state messe in calendario per questo sabato 4 maggio 2019. Il primo fischio d’inizio come al solito si udirà alle ore 15.00 quando, avranno luogo le sfide Ascoli-Palermo, Cremonese-Brescia, Spezia-Crotone e Venezia-Pescara: sarà quindi solo alle ore 18,00 che avrà inizio la partita al Tombolato tra Cittadella e Verona.

RISULTATI SERIE B: LA CLASSIFICA

In attesa di poter dare la parola al campo per i risultati di Serie B di questa appassionante 37 ^ e penultima giornata, vediamo che sta accadendo nella classifica del campionato cadetto. Come detto prima, il primo verdetto è emerso già pochi giorni fa con la promozione ormai certa del Brescia nel primo campionato: la leonessa vincendo per 1-0 contro l’Ascoli, ha fissato a 66 i suoi punti e a +3 il vantaggio sul Lecce e a +7 quello sul Palermo, terza forza del campionato. Stanno invece al momento lottano in piena zona play off di fila dietro ai siciliani Benevento, Pescara, Verona, Spezia e Cremonese ma i lombardi distano appena una lunghezza dal Cittadella, scivolato alla nona posizione. Rimangono quindi fermi a circa metà della graduatoria di Serie B club come Perugia, Cosenza (che è ormai sicura della salvezza), Ascoli e Crotone mentre già la Salernitana è a rischio play out. In piena zona rossa ritroviamo infatti ora Livorno e Foggia, mentre sono diretti alla retrocessione in Serie C Venezia, Padova e Carpi.

RISULTATI SERIE B

FINALE Ascoli-Palermo 1-2 – 60′ Moreo (P), 63′ Addae (A), 86′ Haas (P)

FINALE Cremonese-Brescia 0-0

FINALE Spezia-Crotone 2-0 – 25′ Galabinov (S), 81′ Bidaoui (S)

FINALE Venezia-Pescara 2-2 – 21′ Brugman (P), 30′ Domizzi (V) rig., 75′ Mancuso (P), 94′ Domizzi (V) rig.

FINALE Cittadella-Verona 3-0 – 21′ Diaw (C), 32′ Moncini (C), 41′ Iori (C)

CLASSIFICA SERIE B

BRESCIA* 67
Lecce 63
Palermo 62
Benevento 56
Pescara 52
Spezia 51
Cittadella 50
Verona, Cremonese 49
Perugia 47
Ascoli, Cosenza 43
Crotone 40
Salernitana 38
Livorno, Venezia 35
Foggia (-6) 34
Carpi, Padova 29

* promosso in Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA