SERIE A/ Lazio-Chievo (0-0): sintesi e video highlights (recupero prima giornata)

La Lazio delude ancora una volta in casa; stasera all’Olimpico il Chievo ha giocato meglio dei padroni di casa e ha pienamente meritato il pareggio: guarda la sintesi con gli highlights.

22.12.2011 - La Redazione
edy_reja_r400-1
Edy Reja (foto Ansa)

Nel festival del gol che è andato in scena stasera in quasi tutta Italia, è proprio la capitale a tradire. Lazio-Chievo finisce 0-0, e a sorridere possono essere solo gli ospiti, che addirittura ai punti avrebbero forse meritato la vittoria: davvero un bel Chievo stasera. La Lazio invece conferma di andare meglio in trasferta che tra le mura amiche, e i giocatori sono usciti tra i fischi dei tifosi biancocelesti. Fischi certamente immeritati per l’andamento globale della stagione, ma giusti per quanto visto questa sera. La Lazio manca dunque l’occasione di approfittare del pareggio Udinese-Juventus e resta quarta a quota 30 punti, mentre il Chievo, esattamente a dieci lunghezze di distacco (20 punti), può passare un serenissimo Natale (come da copy-right aziendale del presidente Campedelli) con otto punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Il migliore in campo è stato probabilmente Bizzarri, e se questo da una parte rincuora Reja, che con Marchetti ha davvero due ottimi portieri, ma certo ci dice che la prestazione dei biancocelesti non è stata esaltante. Andiamo a curiosare tra le statistiche ufficiali di questo incontro per saperne qualcosa di più: innanzitutto, bisogna notare che la Lazio ha dominato per quanto riguarda il possesso palla (58% contro il 42% del Chievo), ma a cosa serve tutto questo se poi tiri verso la porta avversaria undici volte, e invece di tiri avversari ne subisci quattordici? Se poi ci limitiamo a contare i tiri che hanno centrato lo specchio della porta, capiamo perché Bizzarri è stato il migliore in campo: due tiri in porta Lazio, otto Chievo. La Lazio predomina solo se guardiamo il numero dei calci d’angolo battuti, che sono stati sette contro i quattro del Chievo, ma questo è davvero troppo poco perché la Lazio possa reclamare qualcosa di più di un pareggio in questa partita. Equilibrio quasi totale, invece, per quanto riguarda i falli commessi, che sono stati dodici per i padroni di casa laziali e undici per gli ospiti veronesi gialloblu. La scarsa percentuale di pericolosità delle due squadre (37% Lazio, 40% Chievo) ci spiega chiaramente perché a Roma il festival del gol di Natale non è andato in onda.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori