PAGELLE/ Cagliari-Lazio (1-0): i voti, la cronaca e il tabellino (ventisettesima giornata)

Cagliari batte Lazio 1 a 0. Il gol è un autorete di Dias.

27.02.2011 - La Redazione
acquafresca_R375
ACQUAFRESCA

Il Cagliari batte la Lazio per una rete a zero al termine di una gara non certo spettacolare e risolta dal goffo autogol di uno sfortunatissimo Dias sul finire della prima frazione. Le due compagini hanno dato vita ad una gara intensa dal punto di vista del ritmo e dell’impegno profuso, ma poverissima di occasioni in zona gol. Non per nulla il gol decisivo avviene inaspettatamente su un “suicidio calcistico” del difensore centrale laziale quando tutto lasciava presagire un match in cui la paura di perdere avrebbe avuto la meglio sulle velleità di vittoria delle due squadre.
Dopo il match di oggi la Lazio vede il proprio quarto posto in classifica sotto assedio: Udinese e Roma sono ad un soffio, mentre il Cagliari ottiene quei punti probabilmente decisivi per la salvezza e si appresta a guardare con serenità ad un futuro che pare davvero roseo.

Un primo tempo davvero sottotono: le due squadre, in un ottimo momento di forma, si affrontano dando vita ad un match poco coinvolgente, fatto di lanci lunghi, pochissime ripartenze e occasioni da gol ridotte al lumicino. Da segnalare la grinta che gli undici in campo ci mettono per tutto il match: gli 8 ammoniti finali sono indice di una partita comunque combattuta. Eppure la Lazio non aveva iniziato male: il gioco non scorreva fluido come al solito, ma sembrava poter bastare per avere la meglio su un cagliari remissivo, arroccato in difesa e pronto ogni tanto a cercare Nenè e Acquafresca con lunghi lanci dalle retrovie.
Non per nulla, prima del clamoroso autogol di Dias, era stata proprio la lazio, prima con kozak di testa e poi con Hernanes su punizione, a cercare la via del gol con maggiore convinzione. Poi, al 38esimo minuto circa, l’erroraccio di Dias, che condanna la lazio ben oltre i propri demeriti.

Chi si aspettava una Lazio arrembante è rimasto senz’altro deluso: certo, gli uomini di Eddi Reja hanno alzato il proprio baricentro, moltiplicato la mole di gioco espresso, ma hanno sbattuto regolarmente contro il muro difensivo eretto da Conti e compagni, che hanno gestito e traghettato in porto il vantaggio senza particolari patemi d’animo. Nemmeno gli inserimentio di Floccari e Zarate hanno dato la scossa ad una Lazio spenta, smarrita, sconfitta ben oltre il risultato di uno a zero in seguito ad uno sfortunato episodio. Per il Caglieri invece massimo risultato con il minimo sforzo: Donadoni può davvero sorridere.
Ultima annotazione per Daniele Conti: oggi ha reggiunto le 316 presenze con la maglia del Cagliari, superando un mito intramontabile come Gigi Riva. Congratulazioni.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER LEGGERE LE PAGELLE E IL TABELLINO DI CAGLIARI-LAZIO (1-0)

 

Agazzi, Perico, Canini, Astori, Agostini, Biondini, Conti, Lazzari, Cossu, Nenè, Acquafresca

Pelizzoli, Ariaudo, Magliocchetti, Nainggolan, lamer, Missiroli, ragatzu

Donadoni

 

Berni, Lichsteiner, Biava, Dias, Radu, Ledesma, Matuzalem, Gonzalez, Hernanes, Sculli, Kozak

Bizzarri, Stendardo, Scaloni, Bresciano, Garrido, Zarate, Floccari

Reja

 

Dias (L) autorete

Russo

0 minuti (p.t.) – 4 minuti (s.t.)

1 a 5 per la Lazio

Canini (C), Astori (C), Biondini (C), Nenè (C), Missiroli (C), Matuzalem (L), Gonzalez (L), Lichsteiner (L)

 

CLICCA SUL SIMBOLO PER LEGGERE LE PAGELLE DI CAGLIARI-LAZIO (1-0)

 

Agazzi, voto 6

Perico, voto 6,5

Canini, voto 6

Astori, voto 6,5

Agostini, voto 6

Biondini, voto 6,5

Conti, voto 7

Lazzari, voto 6,5

Cossu, voto 6 (Nainggolan, voto 6)

Acquafresca, voto 6,5 (Missiroli, voto 6)

 

Berni, voto 5,5

Biava, voto 6

Dias, voto 5

Lichsteiner, voto 6,5

Radu, voto 6

Ledesma, voto 6,5

Matuzalem, voto 6

Gonzalez, voto 6 (Zarate, voto 6)

Hernanes, voto 6,5

Sculli, voto 5,5 (Floccari, voto 5,5)

Kozak, voto 6

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori