CALCIOMERCATO/ Lazio, Reja: serviva un bomber

- La Redazione

La sconfitta per due a uno a Udine ha allontanato la Lazio dal quarto posto ora distante due punti. Reja ha parlato anche di mercato parlando della mancanza di un vero centravanti.

reja_esulta_lazio_R400
Edy Reja (Foto: ANSA)

La sconfitta per due a uno a Udine ha allontanato la Lazio dal quarto posto ora distante due punti. Proprio i friulani hanno scavalcato i biancocelesti che domani affronteranno il Genoa all’Olimpico. Oggi giornata di conferenza stampa per Edy Reja. Il tecnico dei biancocelesti è sembrato deluso per la sconfitta contro l’Udinese. Reja ha voluto parlare in particolare di mercato: “Potevamo fare di più sul mercato sia in estate che a gennaio, per arrivare in Champions serviva un bomber”. Analisi condivisa da molti addetti ai lavori, la Lazio con Hernanes ha fatto un salto di qualità importante a centrocampo, ma in attacco non c’è stato il giocatore in grado di fare la differenza dal punto di vista realizzativo basti pensare che il bomber stagionale della Lazio è Hernanes con 9 reti in campionato. Floccari ha dimostrato di essere un ottimo giocatore ma non un bomber, Zarate continua nel suo momento travagliato e comunque non è una prima punta, il giovane Kozak promette bene ma ancora deve crescere mentre Rocchi ha avuto troppi problemi fisici.

Reja ha però difeso la società: “Purtroppo spesso ci sono trattative che non vanno in porto a causa delle scelte di giocatori e società, il presidente ha cercato di rinforzare la squadra”. Reja spera di essere ancora in gioco per un posto in Champions League.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori