CALCIO/ Lazio, Hernanes: E’ mancato il salto di qualità

- La Redazione

Il centrocampista brasiliano Hernanes ha promosso con riserva la stagione della sua Lazio, dicendo che è mancato il salto di qualità. Il giocatore spera di vedere ancora Reja in panchina

hernanes_r400
Hernanes (foto ANSA)

Promuove la Lazio, ma con riserva. Il forte centrocampista brasiliano, decisivo anche contro il Genoa, gara in cui ha eguagliato il primato di 11 reti di Nedved, dice la sua sulla stagione biancoceleste, sostenendo che è mancato il salto di qualità per ambire ai primissimi posti. Ormai la Champions è quasi sfumata, complice il successo dell’Udinese. Resta l’Europa League e la soddisfazione, in caso di conferma del quinto posto, di arrivare sopra gli odiati cugini della Roma: “Ci manca un punto per consolidare la quinta posizione – ha detto Hernanes, come riportato dal portale lalaziosiamonoi.it – Confrontando questa annata a quella scorsa è evidente il miglioramento. Ma resta la sensazione che potevamo fare qualcosa di più. Abbiamo avuto l’opportunità di fare ancora meglio, ma non abbiamo fatto il salto in avanti decisivo che era nelle nostre possibilità. Se dovessi dare un voto direi mezzo punto in più della sufficienza”. Così sul record di gol: “Aver raggiunto a quota 11 reti un grande campione come Pavel Nedved è un grandissimo piacere. Se capita l’opportunità proverò a fare un altro gol già con il Lecce per superarlo, ma il primo obiettivo resta sempre quello di aiutare il gruppo”.

Hernanes, come sottolineato da Reja, ha ancora notevoli margini di crescita: “Sì, penso che posso fare ancora meglio – ha confermato il brasiliano ai microfoni di Radio Radio – Questa è stata una stagione di transizione, penso di poter avere maggiore continuità di rendimento”. Sul futuro: “Nella prossima stagione possiamo fare ancora meglio, certamente con Reja in panchina. Il Brasile? Spero in una convocazione per la Coppa America, mi piacerebbe molto giocarla”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori