DIRITTI TV/ Lotito: Se c’è volontà, un accordo si trova

- La Redazione

Per Claudio Lotito, presidente della Lazio, si può trovare un accordo sul tema dei diritti tv. Oggi nuovo round tra big e piccole, si continua a trattare sulla questione dei bacini d’utenza

claudio_lotito_R400
Claudio Lotito (foto ANSA)

Oggi nuovo round in Lega Calcio sui diritti televisivi. Le cosiddette big ed i piccoli club si sono nuovamente confrontati sul tema, senza però riuscire a trovare ancora un accordo. Ciò che divide i contendenti, essenzialmente, è sempre lo stesso aspetto: la definizione dei bacini d’utenza. Il presidente della Lazio Claudio Lotito, nonostante l’ennesima giornata ‘a vuoto’, si è detto comunque ottimista: “Se c’è la volontà un accordo si può sempre trovare, il problema non è così drammatico come qualcuno vuole dipingerlo”.

Sul calcolo dei bacini d’utenza: “Le indagini demoscopiche si fanno, ciò non toglie che sui valori che ne scaturiranno possano essere fatti degli aggiustamenti: dal punto di vista giuridico e pratico questo può avvenire anche dopo – ha spiegato Lotito – Dobbiamo trovare una soluzione per il periodo fino al 2012, e una dal 2012 al 2015: sul lungo periodo non ci sono problemi, è sul breve che non si è trovato l’accordo”.

Secondo Zamparini, è stato proprio il n.1 capitolino ad aver fatto saltare l’accordo: “Io sto cercando una soluzione sulle logiche espresse dalle 15 società medio-piccole. Perchè Zamparini si è arrabbiato? Chiedete a lui. Dice che è colpa mia? Ma se lui è andato via tre ore fa mentre noi abbiamo continuato le trattative…”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori