CALCIOMERCATO/ Lazio, Zarate-Floccari, addio ad un passo?

- La Redazione

Mauro Zarate e Sergio Floccari potrebbero presto lasciare la Lazio. L’argentino chiederà un colloquio con Lotito. Il calabrese piace al Lille ma occhio pure a Fiorentina e Wolfsburg.

zarater400
Mauro Zarate (Foto: Ansa)

La Lazio può ritenersi abbastanza soddisfatta per l’esito del sorteggio della fase a gironi di Europa League. La formazione di Edy Reja, posizionata in seconda fascia, ha pescato i portoghesi dello Sporting Lisbona, gli svizzeri dello Zurigo ed i carneadi rumeni del Vaslui. Avversari più temibili i lusitani, che possono contare su giocatori del calibro di Capel, Van Wolfswinkel, Djalò ed Helder Postiga. Nella rosa figurano anche gli ex-italiani Bojinov e Onyewu e un vecchio obiettivo di mercato proprio della Lazio, vale a dire il peruviano Andrè Carrillo. Per il resto, Reja può dirsi abbastanza contento. Ieri la serata di Skopje gli ha consegnato ancora una volta uno smagliante Tommaso Rocchi che, con la doppietta rifilata al modesto Rabotnicki, è arrivato a quota 99 reti con la maglia degli aquilotti. Adesso il bomber veneziano è il quinto di sempre nella storia biancoceleste dopo Piola, Signori, Chinaglia e Giordano. Rocchi ha scalzato nell’elenco delle preferenze del mister gente come Zarate e Floccari. Con Kozak quarta punta, sembra molto probabile che debbano partire entrambi. L’argentino, da tempo ai ferri corti con il tecnico, è ormai un caso. Prima di dare per scontato il suo addio, però, bisognerà attendere l’esito del suo incontro con il presidente Lotito, che dovrebbe esserci nei prossimi giorni. Se Zarate non dovesse ricevere le necessarie rassicurazioni, ecco che lo scenario di una sua partenza diventerebbe assolutamente concreto. Sulle sue tracce, a quanto pare, ci sarebbe l’Inter, a caccia di attaccanti esterni adatti al 3-4-3 di Gasperini. Lotito ha più volte chiarito la filosofia societaria. Nessuno è incedibile, ma ogni giocatore della rosa – specie quelli di maggior valore – andrà pagato per quanto vale. Nel caso di Maurito, si parla di cifre attorno ai 20 milioni di euro, non uno di meno. Appare molto difficile, però, che il ‘nuovo’ Moratti, diventato improvvisamente assai parsimonioso, decida di sborsare tanto denaro. Quanto a Floccari, per lui sembra essere in pole il Lille, avversario proprio dell’Inter nel girone di Champions. Occhio, però, a non sottovalutare le piste che portano a Wolfsburg e Fiorentina. I viola, in particolare, non sanno ancora con certezza se potranno continuare a puntare su Alberto Gilardino.

Qualora il biellese dovesse andare al Genoa, a quel punto partirebbe l’assalto decisivo per Floccari. La Lazio non farebbe troppi problemi a venderlo ma preferirebbe una cessione a titolo definitivo. Niente prestiti o formule cervellotiche.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori