DIRETTA/ Lazio-Vaslui (1-0 p.t.): la partita live in tempo reale e le pagelle (primo tempo)

- La Redazione

La prima frazione di Lazio-Vaslui si chiude con la squadra biancazzurra in vantaggio per una rete a zero, grazie al penalty messo a segno da Cissè alla mezz’ora. Partita già finita?

Rocchi_R375_16dic08
Tommaso Rocchi (Foto: ANSA)

La prima frazione di Lazio-Vaslui si chiude con la squadra biancazzurra in vantaggio per una rete a zero, grazie al penalty messo a segno da Cissè alla mezz’ora di gioco. I primi quarantacinque minuti di gioco sono stati decisamente intensi e piacevoli, giocati a buon ritmo da due squadre scese in campo senza timori reverenziali e decise a sfidarsi a viso aperto. Naturalmente la Lazio ha tratto vantaggio dal poter giocare su ritmi alti, dato che la classe presente nella fila laziali è di gran lunga superiore al tasso tecnico proprio della squadra rumena. Reja aveva detto bene alla vigilia – “Il Vaslui è una squadra temibile dalla metà campo in su” – dando l’esatta visione sulla compagine ospite, volenterosa ma tecnicamente limitata, che ha in Adailton (vecchia conoscenza del calcio italiano) il giocatore di maggior talento. La Lazio ha giocato bene, tenuto il possesso palla (60-40) e provato ad allargare spesso la manovra, approfittando della buona vene di Cissè sulla destra e di quella del suo dirimpettaio Sculli dalla parte opposta. Con le ali molto larghe, la squadra di casa ha avuto gioco facile a scardinare la resistenza ospite, costretta (nell’episodio del rigore) a fermare un Rocchi lanciato a rete con le cattive appena dentro l’area. Sul dischetto va Cissè – anche se tutti si aspettavano Rocchi per il 100esimo gol – che spara sotto l’incrocio la palla dell’uno a zero. Marchetti fa buona guardia sulla reazione ospite (tiro dalla lunga distanza di Adailton) e il primo tempo finisce tra gli applausi dello stadio Olimpico.
Le pagelle di Lazio-Vaslui: i voti del primo tempo
LAZIO 6.5 – sul velluto, gioca d’autorità
VASLUI 5.5 – la volontà, a certi livelli, non basta
CISSE’ 7.5 – gol, grinta e tanta corsa
CERNIAUSKAS 7 – se la Lazio è avanti solo 1 a 0 è merito suo
ZAURI 6 – si limita al compitino, anche se l’avversario invita a essere audaci
MILANOV 5 – Cissè lo salta almeno una dozzina di volte. Spaesato

Risorsa non disponibile



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori