CALCIOMERCATO/ Lazio, pronto un colpo a centrocampo: ecco i nomi

- La Redazione

Il patron Claudio Lotito ha promesso un rinforzo ‘pesante’ in mezzo al campo. A quanto pare, si tratterà di un centrocampista eclettico, status extracomunitario…

claudio_lotito_r400-1
Lotito (infophoto)

L’identikit del prossimo rinforzo della Lazio a centrocampo è stato tracciato: extracomunitario, ottima duttilità, valutazione di mercato attorno ai 14 milioni di euro. Lo ha fatto capire ieri, al termine del match interno con l’Atalanta, il presidente Claudio Lotito, che ha promesso un ‘regalo’ ai tifosi. Da tempo Edy Reja chiede forze fresche in mezzo al campo e presto, entro la fine del mese, verrà accontentato. L’ideale per il tecnico sarebbe avere un giocatore multiforme, in grado di giocare sia sulla linea mediana che sulla trequarti, visto che in entrambi i settori, complici gli infortuni, non si può dire che ci sia abbondanza. Gli infortuni occorsi ai vari Brocchi, Cana e Mauri, solo per citarne alcuni, non hanno di certo aiutato Reja nelle sue scelte di formazione. Ecco perchè un nuovo innesto a metà campo verrebbe accolto come acqua nel deserto. Lotito non ha voluto rivelare il nome del ‘fortunato’ che indosserà la casacca biancoceleste. Al patron piace mantenere un po’ di mistero, anche per tenere sulla corda la propria tifoseria. Prima di tesserare il misterioso giocatore, la società, comunque, dovrà provvedere a cedere uno tra Juan Pablo Carrizo e Stephen Makinwa, in modo da liberare una delle due caselle riservate agli extracomunitari. Nelle ultime settimane, sono stati fatti diversi nomi per il centrocampo. Tra i possibili candidati, stando alle indiscrezioni circolanti in giro, riportate, tra l’altro, dal Corriere dello Sport, dovrebbero esserci due giocatori del Cska Mosca, ovvero Alan Dzagoev e Keisuke Honda. Il primo, classe 1990, è un elemento dalle caratteristiche prettamente offensive, impiegabile in diversi ruoli da metà campo in su. Fa parte anche del giro della nazionale russa, con la quale ha collezionato finora 17 presenze e 4 reti. Honda, 26 anni da compiere, è un punto fermo del Giappone; ama giocare sulla trequarti, ma può essere utilizzato anche da esterno alto. Non è da escludere nemmeno un potenziale interesse per il portoghese Danny, elemento-cardine dello Zenit di Luciano Spalletti, anche se il giocatore non sembra avere tutte le caratteristiche indicate nell’identikit (a cominciare dal fatto che non è extracomunitario).

Presto, dunque, scopriremo il volto del nuovo centrocampista della Lazio: colui che dovrà donare forza e qualità ad un reparto in debito di ossigeno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori