SERIE A/ Lazio-Atalanta (2-0): sintesi, gol e video highlights (diciottesima giornata)

- La Redazione

La Lazio vince 2-0 all’Olimpico e si rilancia in classifica. Decisivi Hernanes e Klose. Secondo stop consecutivo per l’Atalanta che nonostante un buon primo tempo non riesce a incidere.

miroslav_klose_R400
Miroslav Klose (Foto: Infophoto)

Lazio-Atalanta chiude con un rotondo 2-0 il lunch match della diciottesima giornata di Serie A. La Lazio torna a sorridere. Dopo l’umilazione di Siena si aggiravano nubi di tempesta sulla metà biancoceleste della Capitale; la vittoria soffertissima e raggiunta all’ultimo secondo in Coppa Italia contro una squadra di serie B non aveva certo contribuito a rasserenare il clima. La vittoria dell’ora di pranzo contro una buona Atalanta è la classica schiarita che arriva proprio quando più invocata. La squadra di Reja ha legittimato il successo con il 55% di possesso palla, 5 calci d’angolo a 3 e la bellezza di 16 tiri in porta contro i soli 2 tentati dagli orobici. L’Atalanta del primo tempo non ha demeritato, ma arrivata ai sedici metri non è mai riuscita a concretizzare. E’ uno scarso periodo di forma per i bergamaschi che hanno vinto solo una delle ultime sei partite e appaiono molto meno brillanti delle prime uscite di campionato: evidente che il grande sforzo iniziale, volto a sbarazzarsi al più presto del deficit della penalizzazione, sta cominciando a farsi sentire. Molto più cinica la Lazio, che nel primo tempo ha di fatto sfruttato l’unica occasione capitatale: Radu sfugge sulla sinistra ed entra in area; al momento della sterzata Masiello lo stende con un fallo plateale. Rigore sacrosanto, nessuna protesta da parte nerazzurra e il solito Hernanes che si presenta sul dischetto: rincorsa “a singhiozzo” ormai sdoganata e gol. il Profeta pochi minuti più tardi è stato costretto a uscire dal campo per infortunio, seguito poco più tardi da Dias. L’Atalanta dopo lo svantaggio prova a ricompattarsi e a costruire qualcosa, ma produce solo un paio di conclusioni con Denis e Schelotto con non spaventano il rientrante Marchetti. Anzi, prima dell’intervallo sono i capitolini ad andare vicini alla rete con un tiro di Lulic che, smorzato, viene bloccato a terra da Consigli. Succede di più nella ripresa, ma qui è la Lazio a prendere definitivamente in mano la partita e a prendere d’assedio la porta di Consigli. Ci prova Matuzalem con una punizione che sfiora il palo, poi su un cross di Zauri Klose va di testa a colpo sicuro: para il portiere orobico. A pochi minuti dalla fine Rocchi ha l’opportunità di raddoppiare, ma cincischia troppo davanti a Consigli che lo ferma. Spetta così al compagno di reparto Klose chiudere la gara: dribbling col tacco in area e piatto destro che si infila docile all’angolino. 





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori