DIRETTA/ Siena-Lazio live (Serie A): la partita in temporeale

- La Redazione

Siena-Lazio è la partita che riapre il campionato di Serie A dopo la pausa natalizia. Il Siena di Sannino ospita la Lazio di Edy Reja: darà battaglia. La diretta di Siena-Lazio live

claudio_lotito_r400-1
Lotito (infophoto)

Siena-Lazio è la partita che riapre il campionato di Serie A dopo la pausa natalizia. Il Siena di Sannino ospita la Lazio di Edy Reja nell’anticipo delle 18 con la consapevolezza che – attendendo il calciomercato – per il Siena oggi si deve aprire un nuovo campionato. Il Siena è fermo a quota quindici punti e ha un bisogno disperato di tornare a vincere: tre punti potrebbero non bastare ad ottenere risultati immediati, ma getterebbero le basi di una inversione di tendenza sia dal punto di vista della classifica che – soprattutto – del morale. Dal canto suo la Lazio, che a quota trenta punti respira aria di alta classifica, vuole riaccendere la corsa per un posto in Champions League dando il primo squillo della diciassettesima giornata di campionato. Tre punti la proietterebbero al terso posto provvisorio, e con certe posizioni è meglio prendere confidenza anche se solo per qualche ora. Un pareggio in Siena-Lazio pare davvero un risultato poco probabile, ma certo non da escludere, anche se dal punto di vista della classifica sarebbe nocivo per entrambi. Soprattutto per i biancocelesti.
Il Siena riparte in campionato sfidando la Lazio in casa, dopo uno score di un solo punto nelle ultime cinque partite. Una tabella di marcia degna anche più della bocciatura che non della retrocessione, ma maturata in modo davvero bizzarro dopo partite equilibrate, tirate, ma purtroppo perse.In casa però il Siena ha raccolto undici dei suoi quindici punti totali, e questo per la Lazio deve essere il segnale che la partita non è poi così scontata come la classifica sembrerebbe suggerire. Tre vittorie, due pareggi e tre sconfitte per il Siena di Sannino tra le mura amiche e un bilancio di reti all’attivo, undici fatte e sette subite. Insomma, ci si può provare. Anzi, si deve. Eppure per il Siena la sfida sarà davvero piena di difficoltà. Due squalificati, D’Agostino e Vitiello e due infortunati non proprio irrilevanti: Vergassola e Brkic. In porta quindi Pegolo, alla sua seconda da titolare. Responsabilità – quindi – a non finire, anche per Sannino che pure non in discussione deve assolutamente far sterzare il suo Siena, e contro la Lazio non sarà certamente uno scherzo. Destro, Brienza, Calaiò e Bolzoni dovranno tenere su la baracca. Ce la faranno?
La Lazio di Edy Reja si prepara ad affrontare il Siena cercando di confermare la sua grande vena di cacciatrice di punti in trasferta e soprattutto sperando di ritrovare il suo bomber, Djibril Cissé. Non è nuovo il calciatore francese a prime parti di campionato lente, ma poi si trasforma e diventa devastante. Proprio il boost che serve alla Lazio per questo girone di ritorno alle porte che deve diventare una lunga volata verso la Champions League – se non verso addirittura qualcosa di più. La Lazio arriva all’appuntamento con il Siena dopo aver racimolato otto punti nelle ultime cinque partite, buon ritmo, ma per rimaner lassù ci vuol ben altro. In trasferta la Lazio ha in ogni caso tutte le carte in regola per fare bene, anzi benissimo. Più della metà dei suoi punti sono stati collezionati lontano dall’Olimpico e la Lazio non ha mai perso una partita in trasferta. Cinque vittorie e due pareggi lo score con quattordici reti fatte e solo sei subite. Oggi non potrà disporre di diversi giocatori, addirittura si adatterà a giocare con il 4-4-2. Brocchi, Konko, Kozak, Marchetti, Mauri ed Hernanes non saranno del martch, agli altri il compito di far saltare il fortino senese. E tra poco assisteremo al verdetto del campo: Siena-Lazio sta per cominciare.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori