CALCIOMERCATO/ Lazio, Caliendo: Ederson? Affarone di Lotito e l’Inter… (esclusiva)

- int. Antonio Caliendo

Antonio Caliendo, noto procuratore italiano e consulente di mercato del Modena, ha parlato in esclusiva a Ilsussidiario.net di Ederson, centrocampista brasiliano prelevato dalla Lazio

ederason_lazio_acrobaziaR400
Ederson Honorato Campos, 26 anni, centrocampista brasiliano della Lazio (INFOPHOTO)

La Lazio di Petkovic ritorna alla vittoria in campionato battendo all’Olimpico il Siena per due a uno, grazie ai gol di Ederson e Ledesma su calcio di rigore. Il primo gol del brasiliano fa felice Lotito che durante il calciomercato estivo ha voluto fortemente l’arrivo del giocatore ex Lione. Ieri Ederson ha segnato con un perfetto colpo di testa su calcio d’angolo dimostrando di essere molto bravo anche nel gioco aereo. I tifosi della Lazio aspettavano con trepidazione il primo gol del brasiliano che Petkovic ha mandato in campo al posto di Hernanes. Ederson è stato strappato alla concorrenza in estate, il presidente Lotito lo ha prelevato a parametro zero. Antonio Caliendo, noto procuratore italiano e attuale consulente di mercato del Modena, lo ha portato in Italia. In esclusiva a Ilsussidiario.net, Caliendo parla di Ederson: “Non sono affatto sorpreso, conosco perfettamente le sue qualità di calciatore e di uomo, un binomio perfetto per un giocatore che dimostrerà tutto il proprio valore“. Dal punto di vista del calciomercato può rivelarsi una grande operazione da parte del presidente Lotito che ha convinto il giocatore operando con tanta convinzione: “Lotito è stato bravissimo a prendere il giocatore in quelle condizioni contrattuali – ha spiegato Caliendo – su di lui c’erano altri club importanti tra cui l’Inter. I nerazzurri lo hanno visionato già parecchi anni fa quando debuttava nel Nizza e si mise in luce segnando un gol fantastico, come quello di Miccoli contro il Chievo“. L’Inter dunque non ha voluto puntare su Ederson come faro del centrocampo: suona strano proprio oggi che si parla di un innesto di maggiore qualità per il reparto centrale nerazzurro. Petkovic, allenatore della Lazio, ha prima aspettato che l’ex Lione ritornasse in piena forma dal punto di vista fisico. Ora l’allenatore serbo ha un compito importante, ovvero quello di far giocare assieme sia Hernanes che Ederson. Difficile perchè la Lazio non vuole assolutamente perdere l’equilibrio in mezzo al campo. Ederson quando è rimasto in panchina non ha fatto storie, Caliendo spiega: “Lui non è un calciatore che ama fare polemica, ma quando entra in campo fa di tutto per dimostrare il proprio valore. Ha ancora 26 anni, gli auguro di vincere qualcosa di importante con la Lazio, sono sicuro che qualche club sarà pentito di non aver puntato su di lui“. Insomma Lotito si è portato a casa un giocatore importante.

Ieri per la Lazio sono arrivati tre punti pesanti visto che i biancocelesti arrivavano da due sconfitte contro Genoa e Napoli, che avevano minato le convinzioni del club capitolino. Anche stando alle parole di chi lo conosce come Caliendo, Ederson potrebbe trasformarsi nell’arma in più di Petkovic.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori