CALCIOMERCATO/ Lazio, Lotito tende la mano a Huntelaar e a Diakitè…

- La Redazione

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, tende la mano a Klaas Jan Huntelaar (“Lazio Lazio segue i giocatori forti”) e avvicina Diakitè: “Siamo pronti ad abbracciarlo”

lotito_tare_R400
Claudio Lotito (Infophoto)

E’ reale e concreta la pista di calciomercato che da Formello, casa della Lazio, porta a Gelsenkirchen. I biancocelesti si sono messi sulle tracce di Klaas Jan Huntelaar, micidiale bomber in forza allo Schalke 04 nonché nazionale olandese. Dopo la magra esperienza nel Milan, il Cacciatore è letteralmente rinato in Bundesliga ed ora, con il contratto in scadenza fra pochi mesi, al 30 giugno del 2013, starebbe attirando su di se importanti interessi di diversi operatori di calciomercato. E ieri Claudio Lotito ha di fatto teso la mano al possibile sbarco dell’olandese alla Lazio: «La Lazio prende informazioni su tutti i giocatori forti, su quelli che rispondono ai nostri requisiti». Chiaro quindi il riferimento all’ex Real Madrid e Ajax, voglioso di rimettersi in gioco in un campionato come la Serie A dove ha fallito ma forse non per colpa sua. Nel Milan, durante la stagione 2009-2010, Leonardo gli ha “tagliato le gambe” schierandolo in posizione di esterno, e nell’estate successiva lo sbarco di Zlatan Ibrahimovic ha indotto lo stesso a chiedere la cessione. L’idea di Lotito è quella di provare a ripetere l’operazione Miroslav Klose, sbarcato a Formello nell’estate del 2011. «C’è stato un periodo in cui i giocatori scappavano da questa società. E ce n’è un altro in cui gente come Klose sposa la nostra causa», ha spiegato Lotito e mai paragone fu più azzeccato. Il numero uno delle aquile laziali ha convinto il bomber tedesco con il progetto e con un contratto lungo e l’idea è di ripetere la stessa tattica anche con Huntelaar, offrendogli un progetto ambizioso, un bel contratto, ma soprattutto la possibilità di giocare da titolare tutti i match, cosa che ad esempio la Juventus, la principale concorrente della Lazio, non potrebbe offrire al Cacciatore. L’insidia numero uno in realtà si chiama Atletico Madrid. Gli spagnoli perderanno con grande probabilità Radamel Falcao, attaccante della nazionale colombiana destinato al Chelsea, e di conseguenza punteranno su un suo sostituto di livello assoluto. Altro tema caldo in quel di Roma è il futuro di Diakitè, calciatore attualmente fuori rosa dopo il mancato rinnovo del contratto.

Lotito ha fatto il punto della situazione dicendo: «Quello assunto da Diakitè è sbagliato. In estate ha rifiutato tante destinazioni. A quanto ne so io Juve, Inter e Milan non sono interessate, lui deve riflettere, noi siamo pronti ad abbracciarlo…».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori