CALCIOMERCATO/ Lazio, Marsiglia su Zarate: dalla cessione i soldi per Defoe?

- La Redazione

Mauro Zarate è ancora un grosso punto di domanda: Petkovic lo sprona ma in campo sinora il numero dieci si è visto poco: il Marsiglia potrebbe essere una soluzione buona per tutti

zarate_allenamento_lazioR400
Mauro Zarate, 25 anni, attaccante della Lazio (INFOPHOTO)

La Lazio ha già un bomber come Miroslav Klose e, come se non bastasse, sta pensando di acquistarne un altro, ovvero Klaas-Jan Huntelaar, vecchia conoscenza del calcio italiano attualmente in scadenza di contratto con lo Schalke 04. Tutte punte centrali, perfette per il modulo di Vladimir Petkovic che sinora ha privilegiato la soluzione col centrocampo a cinque e l’unica punta, supportata dagli inserimenti degli interni. Nell’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, Petkovic ha espresso il desiderio di avere una squadra sempre molto tecnica, con tanti playmaker in campo. In questo senso il tecnico potrebbe pensare a breve di utilizzare insieme i brasiliani Hernanes e Ederson, sacrificando un elemento più fisico come potrebbe essere Alvaro Gonzalez (pensare di lasciare fuori Candreva sarebbe insensato in questo momento). Tutto questo potrebbe torcersi ulteriormente contro Mauro Zarate, le cui tribolazioni nella capitale sembrano destinate a non avere fine. L’argentino non è stato riscattato dall’Inter: il feeling con Stramaccioni non è stato sufficiente per giustificare un investimento oneroso come quello previsto per trattenenre Zarate, e così il venticinquenne è tornato a Formello. Inizialmente sembrava che l’avvento di Petkovic lo avesse galvanizzato: Zarate si è messo di buona lena nel precampionato riconquistando un posto nelle gerarchie del tecnico. Che però ha impostato una squadra ad una punta, e finchè c’è Klose non c’è speranza per Maurito. Il discorso rischia di essere sempre lo stesso: o si costruisce la squadra attorno al talento spettinato di Zarate oppure rimarrà sempre difficile rinchiuderlo in dettami tattici, per quanto più aderenti all’ideale di squadra. Com’è come non è, ecco tornare alla carica le indiscrezioni di calciomercato, che questa volta potrebbero venire incontro alla Lazio, che non ha molto tempo per cedere Zarate in modo redditizio (il contratto scade nel 2014). Dalla Francia riportano il forte interesse dell’Olympique Marsiglia. Il club transalpino, stando ai rumors in voga, potrebbe prelevare l’argentino con la formula del prestito con diritto di riscatto. Un’ipotesi ancora da verificare, ma che non va assolutamente scartata. L’ambiente laziale, infatti, sembra quasi scoraggiato di fronte al mancato salto di qualità dell’attaccante. Se la cessione, anche temporanea, di Zarate dovesse andare in porto a gennaio la Lazio potrebbe ricavare ulteriore spazio salariale e disponibilità economica per concentrarsi sugli obiettivi di calciomercato. Detto di Huntelaar, per cui persiste il problema di un ingaggio oltre i parametri laziali, resta vivo l’interesse per…

Jermaine Defoe, seconda punta del Tottenham. A breve l’inglese sarà probabilmente di scena all’Olimpico, nello scontro diretto di Europa League previsto per il prossimo 22 novembre. Sarà forse l’occasione per Igli Tare di parlarne coi dirigenti inglesi, che valutano Defoe non meno di dieci milioni di euro. Cosa che rende il suo acquisto molto difficile: anche in questo senso la partenza di Zarate potrebbe risultare decisiva. Infatti tra cessione dell’argentino ed offerta per Defoe la forbice economica non è così larga.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori