CALCIOMERCATO/ Lazio, Xhaka si offre: A gennaio…

Il centrocampista potrebbe lasciare la Bundesliga: è lui stesso a dirlo, ammettendo di avere frequenti contatti con il ds biancoceleste Tare e con l’amico Lorik Cana…

02.11.2012 - La Redazione
granit_xhaka_r400
Granit Xhaka (Infophoto)

Potrebbe esserci la Lazio nel futuro di Granit Xhaka. Il nazionale svizzero, di origini albanesi, ha ammesso che potrebbe lasciare la Bundesliga già nel calciomercato di gennaio. Un campionato in cui peraltro è approdato appena quest’estate, esattamente tra le fila del Borussia Moenchengladbach, che lo aveva prelevato dal Basilea in cambio di circa 9 milioni di euro. Eppure le sue dichiarazioni non lasciano spazio a troppi equivoci: “La Lazio? Una grande squadra con un ottimo allenatore. Lì ci sono il ds Tare e il mio amico Cana, mi sento spesso con loro”, ha ammesso, come riportato da ‘Il Tempo’, il ventenne centrocampista, che ha dichiarato esplicitamente di essere disposto a lasciare la Germania già a gennaio, qualora dovesse arrivare una proposta davvero interessante. Sembra un’autocandidatura bella e buona, dinanzi alla quale difficilmente il presidente Claudio Lotito rimarrà impassibile. Già da mesi, infatti, il nome di Xhaka viene accostato alla società biancoceleste, sin dai tempi della sua militanza nel Basilea. Adesso l’eventuale acquisto del ragazzo potrebbe tornare d’attualità in vista del calciomercato di riparazione. Uno come Xhaka, un elemento dotato di fisico e ottime qualità tecniche, potrebbe tornare assai utile al centrocampo biancoceleste, che non sembra attrezzato in maniera sufficiente per reggere tre competizioni, almeno a livello numerico. A maggior ragione vista l’indisponibilità del brasiliano Matuzalem, che di sicuro non verrà reintegrato nella rosa, come lasciano presagire le ultime dichiarazioni in merito, sia da parte del suo agente che della dirigenza. Un nuovo innesto, dunque, sarebbe ideale, a maggior ragione se in possesso di un profilo come quello di Xhaka: giovane, duttile tatticamente e con ampi margini di miglioramento. Lo svizzero, il cui contratto con il ‘Gladbach’ scadrà nel giugno del 2017, viene valutato intorno ai 7-8 milioni di euro: una cifra tutto sommato contenuta, che potrebbe spingere la Lazio ad effettuare un tale investimento. Sarà interessante scoprire il parere in merito di Vladimir Petkovic. Considerando che il bosniaco ha allenato a lungo in Svizzera (lì ha cominciato la carriera, al Bellinzona, per poi allenare Lugano, Young Boys e Sion), avrà sicuramente avuto modo di apprezzare da vicino le qualità dell’ex Basilea.

Xhaka-Lazio è un matrimonio che si può fare: ora tocca a Lotito fare la prossima mossa, dopo l’uscita allo scoperto da parte del giocatore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori