PROBABILI FORMAZIONI/ Lazio-Udinese: notizie alla vigilia (serie A, quattordicesima giornata)

Le probabili formazioni di Lazio-Udinese, in campo domani sera alle 20.45 per la quattordicesima giornata di serie A. Lo scorso anno era un match da Champions…

26.11.2012 - La Redazione
vladimir_petkovic_lazio_r400
Petkovic (Infophoto)

Lo scorso anno valeva la Champions League, quest’anno il match Lazio-Udinese si presenta decisamente più in tono minore. ‘Colpa’, per modo di dire, della formazione friulana che quest’anno non sta brillando, a differenza delle ultime stagioni, e la classifica – undicesimo posto con 16 punti – sta lì a dimostrarlo. Sembra la classica stagione di transizione per Guidolin e soci, a differenza dei biancocelesti, che con Petkovic hanno avviato un nuovo ciclo e i risultati si stanno vedendo: qualificazione ai sedicesimi di Europa League con un turno di anticipo e quinto posto in classica in campionato. Provvisorio, ovviamente, perchè con un successo la Lazio staccherebbe nuovamente la Roma e si porterebbe a ridosso delle prime (e a -6 dalla Juventus capolista…).

Finora la formazione biancoceleste ha vinto quattro partite su sei in casa, segnando dodici reti e subendone sette. Un buon rendimento casalingo, dunque, per la squadra di Petkovic, che si fa forte dell’appoggio del proprio pubblico. Queste le principali statistiche relative, in media, ad ogni singolo incontro: possesso palla del 54%, 66% di passaggi riusciti, tasso di pericolosità offensiva al 50,1%. Petkovic dovrà fare a meno per domani di Dias, Brocchi ed Hernanes, tutti alle prese con una serie di acciacchi fisici. Si spera almeno nel recupero del Profeta, ma sarà difficile. Dovrebbe farcela invece Miroslav Klose, che nonostante qualche acciacco fisico, dovrebbe essere regolarmente al suo posto al centro dell’attacco. Per il resto aquilotti col 4-5-1, con Candreva e Lulic esterni alti, Ledesma, Gonzalez e Mauri a metà campo, difesa a quattro formata da Konko, Biava, Ciani e Radu, davanti all’ottimo Marchetti che, a suon di parate, potrebbe presto riconquistare la maglia della Nazionale perduta ingiustamente.

Mediocre il rendimento dell’Udinese in trasferta, dove ha vinto una sola volta. Per il resto, quattro pareggi e due sconfitte per gli uomini di Guidolin, che vantano mediamente ad incontro un possesso palla del 46% ed una percentuale di passaggi riusciti del 59,5%. Da migliorare la mira nelle conclusioni, visto che solo 4 su 10 vanno verso lo specchio della porta avversaria. Assenze pesanti per le zebrette, costrette a fare a meno degli infortunati Muriel, Benatia, Pinzi, Lazzari e Basta. Questo il probabile schieramento di partenza: Brkic in porta, Coda, Danilo e Domizzi in difesa, Faraoni, Badu, Allan, Pereyra e Armero sulla linea dei centrocampisti, davanti il brasiliano Maicosuel a sostegno dell’unica punta Totò Di Natale. Fabbrini però ha dato buone risposte ultimamente: potrebbe essere impiegato lui sulla trequarti in luogo di Maicosuel, apparso leggermente appannato.

 

(4-5-1): Marchetti; Konko, Biava, Ciani, Radu; Candreva, Ledesma, Gonzalez, Mauri, Lulic; Klose. All.: Petkovic 

A disposizione: Bizzarri, Carrizo, Cavanda, Scaloni, Ederson, Cana, Onazi, Kozak, Zarate, Floccari, Rocchi.

Squalificati: –

Indisponibili: Dias, Brocchi, Hernanes

Brkic; Coda, Danilo, Domizzi; Faraoni, Badu, Allan, Pereyra, Armero; Maicosuel; Di Natale. All.: Guidolin

A disp.: Padelli, Pawlowski, Angella, Willians, Heurtaux, Gabriel Silva, Pasquale, Fabbrini, V. Barreto, Ranegie, Zieliniski.

Squalificati: –

Indisponibili: Muriel, Benatia, Pinzi, A. Lazzari, Basta

 

Arbitro: Calvarese

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori