SERIE A/ Lazio-Inter (1-0): la cronaca della partita e il tabellino con marcatori e ammoniti (17esima giornata)

- La Redazione

La Lazio di Petkovic supera l’Inter grazie a una rete di Miroslav Klose, che segna al 36esimo del secondo tempo. I Nerazzurri ci provano, ma senza fortuna, visti i pali di Guarin e Cassano 

Klose_Inter
Miroslav Klose (Infophoto)

La Lazio batte l’Inter 1-0 e si avvicina in classifica: adesso sono 33 i punti dei biancocelesti contro i 34 dei nerazzurri. E’ stata una partita tesa e nervosa, contrassegnata da polemiche sull’operato dell’arbitro e due fasi ben distinte: nella prima ora l’Inter è stata troppo rinunciataria e ha subito una Lazio che comunque non ha creato pericoli concreti ad Handanovic. Poi i nerazzurri hanno sfruttato la stanchezza dei padroni di casa e hanno spinto sull’acceleratore, centrando due pali e mancando un altro paio di ottime occasioni. A quel punto però la Lazio ha sfruttato lo sforzo offensivo dell’Inter e, dopo aver mancato una grande opportunità con Klose, ha colpito. Inter sconfitta e furibonda, ma dopo aver espugnato lo Juventus Stadium Stramaccioni non ha più vinto in trasferta (anzi, ha sempre perso: tre sconfitte consecutive). La Lazio conferma di essere un’ottima squadra, che sa soffrire e vincere anche partite complicate. Petkovic sogna: i biancocelesti possono rientrare nella corsa allo scudetto?

Il primo tempo tra Lazio e Inter si è concluso con il risultato di 0 a 0. I biancocelesti vengono dal pareggio fuori casa contro il Bologna e si trovano attualmente al quarto posto in classifica a 4 punti dagli uomini di Stramaccioni. Petkovic ha deciso di lasciare in panchina Candreva, solitamente titolarissimo e per il resto ha confermato la solita formazione con Ciani al posto dello squalificato Dias. Sull’altra sponda, quella Inter, Stramaccioni conferma invece come coppia di attacco Cassano e Milito rinunciando al tridente e lasciando in panchina Palacio. Per il resto l’Inter, che occupa al momento il secondo posto in classifica, deve vincere per continuare a mettere pressione alla capolista Juventus, che si trova, ora come ora, con quattro punti di vantaggio rispetto ai neroazzurri. È stato un primo tempo molto noioso dove nessuna delle due squadre ha avuto alcuna reale occasione da gol. La Lazio è stata più intraprendente di fronte ai neroazzurri che invece hanno giocato senza qualità e senza essere mai pericolosi. La Lazio ha preso fin da subito in mano le redini della partita, pressando la squadra avversaria e provando a far girare palla con velocità. Gli uomini di Stramaccioni si sono chiusi beni, non hanno concesso spazi, ma a differenza del solito non sono mai riusciti a ripartire a causa di un Cassano svogliato e impreciso e di un Milito che non ha toccato praticamente un pallone. I biancocelesti ci hanno provato con i tiri da fuori di Hernanes, che però sono tutti finiti alti, e con qualche accelerazione di Klose che ha creato scompiglio per l’area di rigore senza però riuscire a concludere in porta. Per l’Inter l’unica occasione è stato un colpo di testa di Ranocchia su corner finito altissimo. Dopo questo primo tempo scialbo e noioso speriamo in una ripresa più ricca di emozioni e di occasioni da gol.

Il secondo tempo tra Lazio e Inter si è concluso con il risultato di 1 a 0 per i padroni di casa grazie al gol realizzato da Klose al 37′ del secondo tempo. In avvio di ripresa le squadre sono entrate in campo con la stessa flemma del primo tempo: partita lenta, con la Lazio che faceva possesso palla mentre l’Inter si difendeva con ordine. Poi, dopo il primo quarto d’ora, i biancocelesti hanno diminuito i ritmi ed è venuta fuori l’Inter. Prima ci ha provato Guarin con un destro da fuori area che è stato respinto dal palo; poi ancora ci ha provato Cassano, ma il suo tiro, deviato da Marchetti è terminato sul palo e sulla respinta di Nagatomo il portiere laziale si è superato con un miracolo deviando in corner. Dopo queste prime due occasioni è tornata a farsi vedere ancora in avanti la Lazio: Klose è stato servito in area da un bellissimo cross di Gonzalez, ma il suo stop sbagliato da solo davanti ad Handanovic ha permesso al portiere neroazzurro di intervenire. L’Inter è tornata a spingere e sugli sviluppi di una punizione corta a rischiato il gol con un tiro a giro di Palacio che si è spento di poco sul fondo. Nel momento di maggior sforzo degli ospiti per trovare la vittoria, la Lazio ha trovato il gol in contropiede: su un fallo inesistente fischiato a Milito ai danni di Biava, con Cassano lanciato a rete, la Lazio è ripartita; Mauri ha servito un pallone bellissimo per Klose in profondità, che ha bruciato Ranocchia e ha calciato di prima intenzione in diagonale sorprendendo Handanovic e trovando il gol del vantaggio per i biancocelesti. Dopo il gol subito l’Inter si è riversata in avanti, ma ha prodotto solo un tiro al volo con Coutinho che è terminato di poco alto. Così la partita è stata vinta dalla Lazio per 1 a 0, grazie al gol di Klose.

Marcatori

Lazio (4-5-1): Marchetti; Konko, Ciani, Biava, Radu; Mauri, Gonzalez, Ledesma, Hernanes (42′ st Dias), Lulic (19′ st Candreva); Klose (40′ st Floccari). A disp.: Bizzarri, Carrizo, Scaloni, Diakite, Cana, Brocchi, Onazi, Rozzi. All.: Petkovic

Inter (4-3-1-2): Handanovic; Nagatomo, Ranocchia, Samuel, Pereira (41′ st Coutinho); Zanetti, Cambiasso (15′ st Palacio), Gargano; Guarin; Milito, Cassano. A disp.: Castellazzi, Belec, Juan Jesus, Silvestre, Mbaye, Pasa, Benassi, Duncan, Jonathan, Mariga. All.: Stramaccioni

Arbitro: Mazzoleni

Ammoniti: Gargano, Samuel (I), Konko, Candreva (L)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori