SERIE A/ Lazio-Milan (2-0): sintesi, gol e video highlights (ventunesima giornata)

- La Redazione

La Lazio blocca il Milan nel big match della 21esima giornata di Serie A. Finisce 2 a 0 grazie alle reti di Hernanes e Rocchi. Il video di Lazio-Milan: gol. sintesi e highlights

edy_reja_lazio_r400
Grande campionato per Edy Reja, 67 anni, alla guida della Lazio (INFOPHOTO)

La Lazio blocca il Milan nel big match della 21esima giornata di Serie A. Finisce 2 a 0 grazie alle reti di Hernanes e Rocchi. Partita equilibrata e condizionata dalla tattica attendista predisposta da Reja. Il tecnico biancoceleste, incassato il forfait di Rocchi, predispone i ranghi serrati e cede volentieri il pallino del gioco agli uomini di Allegri. Non a caso, come spesso accade in questa stagione, i rossoneri mantengono il controllo della sfera per larghi tratti dell’incontro. Al triplice fischio di Damato il possesso palla raggiungerà al 58%. A decidere l’incontro sarà invece l’indice di pericolosità, nettamente favorevole alla Lazi,o con una percentuale di 48.3 contro il 32.5 raccolto dai campioni d’Italia. Nonostante la giornata negativa dei suoi uomini però, non stupisce nemmeno più l’ennesima grandissima prova di Thiago Silva protagonista sia per i 37 palloni recuperati, sia per gli 81 passaggi messi a segno nell’arco dei novanta minuti. Impressionante anche la prova di Ledesma che, privato dai compiti d’impostazione, si è reso protagonista nella fase di rottura del gioco piazzandosi alle spalle del mostro milanista con 23 palloni recuperati, davvero tanti per un centrocampista. 
– Dopo una partita estremamente bloccata la partita si sblocca tutto nella fase finale. Due colpi di Rocchi spianano la strada alla vittoria della squadra di Reja. Il capitano biancoceleste, dopo una partita abbandonato da solo in mezzo ai colossi milanisti, caccia dal cilindro un velo per Hernanes. Il profeta in un fazzoletto trova il diagonale vincente per beffare Abbiati, preso in controtempo e non impeccabile nell’occasione. Il raddoppio arriva invece da un azione corale che pesca l’inserimento di Lulic, l’esterno entra in area sulla fascia sinistra e con un cross rasoterra premia il fiuto rapace di Capitan Rocchi. La conclusione rabbiosa dell’attaccante laziale fulmina Abbiati per il 2 a 0 che chiude l’incontro.
– Un Reja raggiante quello che raggiunge la mixed-zone al termine dell’impresa compiuta dai suoi ragazzi. “I ragazzi sono stati bravissimi. Abbiamo aspettato il Milan nella nostra metà campo chiudendo le zone laterali ma, soprattutto, facendo filtro a metà campo con Ledesma e Matuzalem: i rossoneri si abbassano molto con il trequartista e non avevano possibilità di penetrare. Apparte un colpo di testa di Nocerino, il Milan non ha creato opportunità da rete, mentre noi abbiamo sfruttato molto bene le ripartenze perché abbiamo abbiamo dei giocatori sulle zone laterali che pedalano. Rocchi là davanti ha fatto una grande prestazione dimostrando capacità tattica e grande generosità, bisogna veramente fargli un monumento a questi ragazzi per quello che stanno facendo in questo campionato”. Dunque spingendo sull’assenza di Klose, Reja torna ad elogiare i suoi uomini: “Mi fa piacere per i ragazzi, oggi non c’era Klose, c’è chi dice che questa squadra sia Klose-dipendente, oggi abbiamo visto che non è cosi. Klose è valore aggiunto, ma grande soddisfazione per i ragazzi, bisognerebbe fargli un monumento”. Si tratta invece di un Allegri amareggiato ma comunque sereno quello che si presenta ai microfoni di Sky Sport al termine dell’incontro: “Abbiamo giocato una partita brutta contro una squadra che ci ha concesso poco, ma non abbiamo dato il via libera alla Juve. Il campionato è ancora lungo e ci sarà tempo per fare questi discorsi. La sconfitta di oggi può farci crescere e può farci bene. Ultimamente pur vincendo non avevamo messo in campo la cattiveria che serve per vincere il campionato, per questo dico che la sconfitta può essere salutare”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori