CALCIOMERCATO/ Lazio, campionato già chiuso per Klose?

- La Redazione

L’attaccante tedesco resterà fermo ai box? A sensazione, pare proprio di sì, visto che siamo in presenza di una lesione di secondo grado, e non primo: e per non rischiare gli Europei…

miroslav_klose_azione_r400
Miroslav Klose (Infophoto)

La stagione di Miroslav Klose con la maglia della Lazio potrebbe essere già conclusa. Anzi, a giudicare dalle ultime indiscrezioni, pare quasi una certezza. Si è scoperto, infatti, che la lesione ai flessori della coscia sinistra patita dal giocatore sia più vicina ad un secondo grado che ad un primo, come si era ipotizzato inizialmente. Dall’infortunio sono già passate più o meno tre settimane: un periodo in cui la formazione biancoceleste è stata altalenante come al solito, almeno prendendo in esame questi primi mesi del 2012. Secondo Edy Reja, che ha accolto sconsolato le ultime notizie, Klose potrebbe tornare in campo al massimo per le ultime due partite. Ma il tedesco sarà disposto a rischiare una ricaduta pur di aiutare la Lazio nella volata finale per la Champions? A sensazione, pare proprio di no. Ormai si è capito: per lui la priorità è giocare gli Europei con la Germania, in quella Polonia che gli ha dato i natali. Un appuntamento che per il giocatore ha una valenza enorme, sia dal punto di vista simbolico che tecnico. Verrebbe da dire: perchè, andare in Champions con la Lazio – il club che lo paga – non è altrettanto importante? Chissà, magari queste sono semplici dietrologie. O magari, invece, c’è del vero: sarebbe interessante capire il parere in materia dei tifosi biancocelesti, che pure hanno venerato Klose come un idolo assoluto, in questi primi mesi ‘italiani’. L’ex-Bayern, ad ogni modo, sembra essersi convinto a continuare con tutta calma le terapie di recupero, soprattutto dopo l’ultimo consulto presso il professor Muller-Wohlfahrt, medico della nazionale tedesca. E’ probabile che anche questa scelta del ragazzo di curarsi in Germania – anzichè a Formello – sia stata poco gradita dai vertici biancocelesti e dagli stessi medici societari. Ma tant’è. Evidentemente il buon ‘Miro’ non si fida. Gli infortuni stagionali in casa Lazio sono arrivati nientemeno che a quota 38 (di cui più della metà di natura muscolare), una cifra spaventosa e preoccupante. A quel punto, il bomber tedesco ha deciso praticamente di ‘scappare’ altrove, e altrove – in senso figurato, naturalmente – ha deciso di rimanere. Meglio curarsi, guarire e poi aiutare la Germania a vincere l’Europeo. O quantomeno a provarci. La Lazio, almeno per questa stagione, può attendere: immaginate la gioia di Reja e dei tifosi in questo momento.

A Formello potrebbero sentirsi traditi, quasi umiliati. E ne avrebbero tutte le ragioni, a meno di chiarimenti sulla reale gravità di quest’infortunio. L’infortunio della discordia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori