CALCIOMERCATO/ Lazio, per Lulic c’è il Bayern, ma lui risponde: No grazie!

- La Redazione

L’esterno sinistro serbo della Lazio è tentato da una super offerta del Bayern Monaco. L’ex Young Boys risponde però no grazie, affermando di trovarsi molto bene a Formello

lulic_lazio
Senad Lulic, 25 anni, positivo anche stasera (INFOPHOTO)

CALCIOMERCATO – La Lazio ha ancora la speranza di conquistare il terzo posto che gli permetterebbe l’accesso alla prossima Champions League. L’Udinese dovrebbe perdere a Catania e l’impresa non sembra impossibile. I capitolini sperano quindi nel sogno e lo fanno anche grazie ad un importante ritorno. Domenica scorsa, a Bergamo, è infatti riapparso Senad Lulic, terzino/esterno sinistro, vera scoperta del tandem Claudio Lotito-Igli Tare della scorsa estate. Dopo una lunghissima sosta di 70 giorni il giocatore è riapparso lo scorso weekend e subito ha ridato quella freschezza e quella profondità che mancava ormai da troppo tempo alla Lazio. «Sto meglio, anche se dopo un’assenza così lunga è inevitabile avere qualche problema di condizione — ha detto ieri il laterale bosniaco, come riporta La Gazzetta dello Sport —. A Bergamo alla fine ero stanco, ma adesso c’è una settimana intera di allenamenti per arrivare al meglio alla sfida con l’Inter». La Champions sarebbe la ciliegina sulla torta per il terzino biancoceleste che nel frattempo, a suon di ottime prestazioni, ha attirato su di se interessi prestigiosi. E’ il caso ad esempio del Bayern Monaco che durante il mese di gennaio ha presentato una super offerta da 15 milioni di euro per avere il giocatore, prontamente rimandata al mittente. I panzer bavaresi non si sarebbero però arresi e sarebbero pronti a tornare alla carica in vista del mercato estivo che aprirà i battenti fra poco. Lulic, comunque, non si scompone nonostante tali avance: «Io non ne so nulla – confessa – e in ogni caso ho altri quattro anni di contratto con la Lazio e non intendo muovermi da qui». Poi il bosniaco precisa: «Il calcio italiano mi piace, anche se è molto fisico e tattico. Si lavora tantissimo su questi due aspetti, il che lo rende difficile. Anche perché il livello dei giocatori è molto alto. Io in ogni caso sono molto contento della scelta di venire in Serie A e anche di come è andata questa prima stagione». Prelevato dagli svizzeri degli Young Boys per soltanto 3 milioni di euro ora ne vale, come dicevamo sopra, cinque volte tanto. Lotito non intende privarsene a meno che venga presentata la classica offerta irrinunciabile.

Siamo certi però che se Reja dovesse essere confermato farà di tutto per trattenere con se il serbo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori