CALCIOMERCATO/ Lazio, Pulici: punterei su Zarate e Floccari. Ecco cosa manca, ai tifosi consiglio… (esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, intervista esclusiva a Felice Pulici, storico portiere dello Scudetto della Lazio. Ha parlato di mercato suggerendo qualcosa al presidente Lotito.

10.07.2012 - int. Felice Pulici
mauro_zarate_lazio_r400
Zarate (infophoto)

Il calciomercato della Lazio per il momento si è notato soprattutto per il cambio in panchina tra Reja e Petkovic, con il tecnico serbo che ha preso il posto di quello italiano e per l’arrivo a Roma di Ederson, centrocampista brasiliano classe 86′ che è arrivato a parametro zero dal Lione. La sessione estiva del mercato non è ancora finita, il presidente Lotito e il d.s. Tare cercheranno di portare a Roma giocatori importanti che possano andare bene nel modulo di Petkovic. Ovviamente bisognerà anche cedere qualche giocatore in esubero che non rientra nel mirino dell’allenatore serbo. Sono ritornati anche alcuni giocatori che nella scorsa stagione erano in prestito in qualche altra società. Zarate è tornato da Milano, sponda Inter, Floccari da Parma. Il primo ha deluso il secondo ha lasciato un ottimo ricordo. In esclusiva a Ilsussidiario.net, abbiamo intervistato Felice Pulici, ex portiere della Lazio Campione d’Italia nel 1973-1974, che ha consigliato la società biancoceleste.

Da Reja a Petkovic, scommessa rischiosa quella di Lotito…

Non credo, perchè si tratta di un tecnico che ha esperienza in campo internazionale. E poi in campo ci vanno i giocatori.

Quindi un allenatore incide poco?

Non dico questo, ma un allenatore può andare dare tanto ma se l’organico non è buono fa poche cose. 

La rosa della Lazio come le sembra?

Molto buona, sono sicuro che questa squadra possa togliersi delle belle soddisfazioni.

E’ arrivato Ederson, che idea si è fatto del brasiliano?

E’ un ottimo elemento tecnicamente valido. E’ il giocatore d’attacco che ci mancava. Questa Lazio può giocare con un’unica punta e tre trequartisti con Hernanes ed Ederson che insieme potrebbero dare tanto.

Zarate è tornato da un’annata deludente all’Inter. Rilanciarlo o venderlo?

Fossi un presidente di un club prenderei sempre Zarate. Per me bisogna trattenerlo è un giocatore dalle grandi potenzialità tecniche.

Nessun dubbio da questo punto di vista. Ma perchè non riesce a esplodere?

Nel calcio così come nella vita serve fiducia. Se un allenatore non ha fiducia in te ne risenti davvero tanto. Zarate lo scorso anno all’Inter ha fatto pochissimo eppure senza il suo gol a Mosca di certo i nerazzurri non sarebbero andati agli ottavi della manifestazione. Bisogna credere di più su Zarate.

In attacco non servirebbe un altro giocatore di valore?

Assolutamente no, c’è Floccari che è un ottimo elemento che alla Lazio ha fatto bene in passato.

Serve qualcun altro per puntare alla Champions League?

Se parliamo di rosa penso che la squadra c’è. Non scordiamoci che lo scorso anno per un periodo la Lazio aveva la migliore difesa. Bisogna certamente attaccare ma anche saper difendere. Semmai manca altro…

Ovvero?

Manca una figura che possa stare bene alla società e ai tifosi. Un personaggio in grado di riunire queste due componenti perchè i tifosi della Lazio possono spingere la squadra verso grandi traguardi.

Felice Pulici sarebbe perfetto no?

(ride, ndr) Io sono fuorigioco, ma ci sono personaggi che potrebbero fare bene. I tifosi sono importanti, devono essere sempre vicini alla squadra.

Prima ha parlato che bisognerà stare attenti anche in difesa. Una frecciata indiretta alla Roma di Zeman?

(ride, ndr) Certamente, io conosco bene Zeman, la Lazio con lui ha anche ottenuto un secondo posto ma allora c’era soltanto la Coppa dei Campioni. Quest’anno dovrà dimostrare di essere attento anche alla fase difensiva.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori