SIENA-LAZIO (AMICHEVOLE)/ Fernando Orsi: oggi Petkovic proverà il modulo della prossima stagione (esclusiva)

Oggi alle 17:30 ad Auronzo di Cadore la formazione biancoceleste incontrerà il Siena. Per commentare questa amichevole abbiamo interpellato FERNANDO ORSI

25.07.2012 - int. Fernando Orsi
Hernanes
Hernanes ha risolto la partita dello scorso anno (Infophoto)

È la prima di due amichevoli che la Lazio giocherà nell’arco di 2 giornate. Oggi alle 17,30 ad Auronzo di Cadore la formazione biancoceleste incontrerà il Siena. Domani sarà la volta del Torino. Un occasione per Petkovic, il tecnico della Lazio per fare esperimenti e provare il modulo tattico ideale con cui fare giocare i suoi calciatori. L’assenza di Ederson non è cosa da poco, ma oggi potrebbero essere decisivi Hernanes e Zarate. In tribuna poi ci sarà il presidente Lotito a sostenere la squadra. Vedremo anche come si comporterà il Siena di Cosmi, chiamato a dimostrare quanto vale anche senza Destro il suo elemento migliore, che aveva fatto la fortuna dei toscani lo scorso campionato. Per commentare Siena-Lazio abbiamo quindi sentito Fernando Orsi, uno dei giocatori più importanti della storia della società capitolina. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net.

Primo banco di prova per la Lazio contro il Siena, che partita sarà?

Una partita dove Petkovic proverà il modulo tattico giusto per questa stagione. Petkovic sta cercando il modo migliore in cui fare giocare la Lazio. Domani ci sarà un altro incontro importante con il Torino, un altra occasione per fare esperimenti per l’allenatore della formazione biancoceleste.

Quali sono i primi giudizi sul lavoro di Petkovic?

Mi sembra un tecnico valido che sa fare il suo lavoro, non dà importanza al nome del giocatore, ma cerca di far giocare sempre gli elementi migliori, provando e riprovandola squadra ideale come sta facendo in questi giorni.

Oggi poi in tribuna ci sarà anche il presidente Lotito a vedere la squadra…

Una presenza importante quella del presidente Lotito, che darà il suo sostegno alla squadra con la sua carica di presidente. Un Lotito che sta operando poi bene sul mercato perchè oltre a aver acquistato Ederson non sta vendendo i pezzi migliori, in attesa poi di comprare due tre elementi per rendere la Lazio ancora più competitiva.

Intanto quanto potrebbe pesare l’assenza di Ederson in queste prime uscite della formazione biancoceleste?

Diciamo pure che Ederson finora non ha mai giocato e quindi non si può capire quanto conti la sua presenza nel gioco della formazione biancoceleste. Certo che con un giocatore come lui il livello tecnico della Lazio si alza di molto.

Un’occasione, la partita col Siena, anche per vedere la condizione fisica di Hernanes e Zarate.

Forse questo è ancora presto, bisognerà aspettare prima di vedere la condizione fisica ideale dei giocatori, anche quindi quella di Hernanes e Zarate. Sarà importante invece vederli giocare insieme ed è sempre fondamentale avere in squadra giocatori del loro livello, perchè secondo me campioni come loro possono sempre coesistere.

Il Siena invece dovrà dimostrare in questa stagione di essere competitivo anche senza Destro.

Il Siena riparte senza Destro, uno dei giovani più interessanti del nostro campionato. Dovrà trovare il suo sostituto, ma penso che potrà fare un buon campionato anche senza questo giocatore.

Con Cosmi probabilmente sarà confermato per la squadra bianconera quello spirito battagliero che ha reso importante lo scorso suo campionato.

Probabilmente sarà così perchè già la scorsa stagione il Siena aveva questo spirito battagliero, questa grinta nell’affrontare le partite. Con Cosmi questa cosa dovrebbe essere confermata visto il carattere, il temperamento di questo allenatore, anche se molto probabilmente sarà un Siena che dovrà lottare per non salvarsi.

 

 (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori