CALCIOMERCATO/ Lazio, De Canio blocca Granqvist, Zauri tra Chievo e Bologna

Gli ultimi aggiornamenti sul mercato biancoceleste: Granqvist rischia di rimanere a Genova, bloccato dal tecnico rossoblù Gigi De Canio. L’esperto jolly difensivo è sul piede di partenza…

09.08.2012 - La Redazione
andreas_granqvist_r400
Andreas Granqvist (Infophoto)

Cattive notizie in arrivo per il calciomercato della Lazio. Lo scambio Granqvist-Carrizo, infatti, sta per saltare definitivamente. Non è mai stato un affare di facile realizzazione, fin dall’inizio e per tanti motivi. Ma ora la frenata rischia di mandare tutto a monte. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato, il centrale svedese potrebbe restare al Genoa per precisa volontà di Gigi De Canio. Evidentemente il tecnico rossoblù considera inamovibile l’ex Groningen, nonostante la presenza in organico dei nuovi acquisti Von Bergen e Canini, del rientrante (da Lecce) Tomovic e di Cesare Bovo, peraltro accostato più volte al Torino. La Lazio, ad ogni modo, non intende darsi per vinta. Da ieri l’agente di Granqvist, Martin Dahlin, si trova nella capitale per cercare di trovare l’accordo con i biancocelesti, che restano fiduciosi sul buon esito della trattativa. Ad autorizzare le speranze ha provveduto anche il direttore sportivo del Genoa, Stefano Capozucca, che non ha confermato lo stop dell’operazione (come riporta lalaziosiamonoi.it). Più che altro, a questo punto, si tratta di convincere De Canio a lasciar partire il nazionale svedese, cosa tutt’altro che facile. Sembra un po’ il destino del calciomercato laziale di quest’anno. Ogni volta che Lotito e Tare sono stati ad un passo, o quasi, da un giocatore, qualcosa ha fatto saltare la trattativa. E’ successo con i vari Yilmaz, Breno, Balzaretti e Xandao (unico affare teoricamente ancora in piedi). Gli aquilotti sperano, in questa fase, di riuscire perlomeno a sfoltire l’organico. Tra i cedibili c’è da tempo Luciano Zauri, il cui contratto è in scadenza nel 2013: “Siamo ben disposti a trasferirci se arriverà la giusta occasione“, ha detto il suo agente Giorgio Zamuner, sempre a lalaziosiamonoi.it. Per ora non ci sarebbero offerte ufficiali per l’esperto jolly difensivo, che piace ad un gran numero di squadre, tra cui Bologna e Chievo. La partenza di Zauri sembra piuttosto probabile, non così l’ipotesi di rescissione contrattuale, categoricamente respinta dallo stesso Zamuner. Un reparto che verrà sfoltito di sicuro è l’attacco, dove almeno due tra Floccari, Kozak e Alfaro (su quest’ultimo forte il Chievo) sono destinati a partire, per tacere di Beppe Sculli, la cui posizione è attualmente in standby: potrebbe tornare al Genoa, ma solo una volta chiarite le vicende giudiziarie che lo riguardano.

Sfoltire e poi provare a prendere quei 2-3 tasselli che mancano: queste le priorità di una Lazio in costante affanno sul calciomercato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori