Calciomercato Lazio/ Petkovic, la Svizzera fa marcia indietro. Notizie del 29 novembre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

La Federazione calcistica della Svizzera ha emesso un comunicato che smentisce la scelta di Vladimir Petkovic come prossimo allenatore della Nazionale. Intanto Lotito lo conferma alla Lazio

braccio_petkovic
Vladimir Petkovic (Infophoto)

La Svizzera fa marcia indietro su Vladimir Petkovic. Nelle ultime ore rea filtrata la notizie che l’allenatore della Lazio fosse stato scelto per guidare la nazionale elvetica, dopo i mondiali di Brasile 2014 che segneranno la fine della gestione Ottmar Hitzfeld. La Federcalcio rossocrociata ha messo il seguente comunicato ufficiale: “Nel corso della sua riunione di venerdì 29 novembre 2013, il Comitato centrale dell’Associazione Svizzera di Football (ASF) si è dedicato in modo approfondito sulla successione di Ottmar Hitzfeld alla guida della nazionale rossocrociata. La procedura inerente alla scelta dell’allenatore è stata definita, tuttavia il nuovo coach non è ancora stato scelto. I membri del Comitato centrale hanno incaricato Peter Gillièron, Presidente dell’Associazione Svizzera di Football, nonchè il delegato delle squadre nazionali Peter Stadelmann, affinché provvedano ad ulteriori chiarimenti per poter informare quanto prima il Comitato centrale dell’ASF sui risultati dei colloqui intercorsi e fornire in tal modo le basi per poter risolvere in modo definitivo la questione della successione di Hitzfeld“. Il contratto di Petkovic con la Lazio scade a giugno 2014: il futuro del mister rimane in bilico a prescindere dalla questione-Svizzera. Il presidente Claudio Lotito è intervenuto sulla questione, esternando la sua sicurezza all’uscita del Consiglio Federale FIGC: “A me Petkovic non ha comunicato nulla, io sono abituato ad affrontare i problemi quando mi vengono posti in via formale e invece il problema non si pone. Nessuno mi ha comunicato ufficialmente questa intenzione. Mi porrò il problema quando mi verrà posto, se mi verrà posto. Non mi sembra che l’atteggiamento di Petkovic sia all’insegna della smobilitazione, tutt’altro. (…) Nel momento in cui mi verrà posto il problema, se si creerà , se ci saranno le condizioni per fare delle valutazioni le faremo. Le abbiamo sempre fatte, con serenità, e la Lazio sempre stata pronta a trovare delle soluzioni e a non farsi trovare impreparata“. E’ pressoché certo che Petkovic sia una dei candidati della Federazione Svizzera per il dopo Hitzfeld: tuttavia la decisione che sembrava ufficiale è stata rimandata. Per il momento il mister nato a Sarajevo resta sulla panchina della Lazio.

Nei giorni scorsi è emerso che la Lazio avrebbe di fatto già bloccato per la prossima stagione Filip Djordjevic, attaccante serbo del Nantes che, dopo aver trascinato la propria squadra alla promozione nel massimo campionato francese, si sta ripetendo anche in Ligue 1. Il centravanti è in scadenza di contratto a giugno e i biancocelesti sembrano dunque essere in pole position per aggiudicarsi le sue prestazioni a parametro zero nella prossima estate, anche se va segnalata la forte concorrenza dell’Olympique Marsiglia. Anche il presidente dell’attuale società della punta, Waldemar Kita, sembra essersi rassegnato a perdere il bomber slavo al termine di questa stagione. Così infatti ha parlato a Le Sport10, quando l’intervistato ha accistato Djordjevic al Marsiglia: “Per me Djordjevic e Djilobodji sono abbondantemente pronti per una squadra come l’OM. Non è un livello troppo alto per loro. Detto questo, però, se io fossi al loro posto non farei questo tipo di scelta. Viste le loro qualità, possono puntare più in alto. Possono andare in club di prima fascia”. Magari dunque potrebbe fare un salto in un campionato ancora più competitivo, come è la serie A, per la gioia della squadra capitolina…

Secondo il sito svizzero blick.ch Vladimir Petkovic sarà il nuovo commissario tecnico della Svizzera a partire dal prossimo agosto, quindi dopo i mondiali di Brasile 2014. Attualmente l’allenatore della nazionale elvetica è il sessantaquattrenne Ottman Hitzfeld, che in passato si è distinto sulle panchine di Grasshoppers, Borussia Dortmund e Bayern Monaco. Il possibile passaggio di Petkovic alla Federazione svizzera era vociferato da un pò ed ora sembra essere ad un passo dall’ufficialità. Secondo quanto riportato la Lega Calcio rossocrociata ha proposto il nome di Petkovic alla Federazione, dopo l’ultima riunione per la successione di Hitzfeld che lascerà dopo i mondiali. Resta da capire se per per questo l’allenatore della Lazio interromperò da subito il rapporto con i biancocelesti, oppure se resterà fino alla naturale scadenza del contratto (30 giugno 2014). Questo il giorno dopo il ritorno al successo della squadra capitolina, rientrata dalla Polonia con in tasca la qualificazione ai sedicesimi di Europa League. L’ufficialità del legame Petkovic-Svizzera potrebbe destabilizzare l’ambiente: vedremo come reagirà il presidente Claudio Lotito, e soprattutto se il diretto interessato vorrà confermare questa notizia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori