Calciomercato Lazio/ Reja nuovo allenatore: ha firmato fino al 2015. Notizie del 28 dicembre (aggiornamenti in diretta)

L’arrivo di Edy Reja come nuovo allenatore della Lazio che sostituirà Vladimir Petkovic è ormai ufficiale. Il tecnico di Gorizia ha firmato un contratto di un anno e mezzo, fino al 2015

28.12.2013 - La Redazione
Reja
Reja, allenatore Atalanta (Infophoto)

Ora è ufficiale: Edy Reja è il nuovo allenatore della Lazio. Il tecnico goriziano ha infatti firmato il contratto che lo lega nuovamente alla società biancoceleste, e la notizia principale è che il legame durerà fino al 30 giugno 2015. Contratto di un anno e mezzo, quindi, e ciò significa che Reja non sarà soltanto un traghettatore. Potrebbe essere lui l’allenatore della Lazio anche nella stagione 2014-2015, anche se naturalmente ciò dipenderà dai risultati che la squadra saprà ottenere (in campionato, ma anche in Europa League e in Coppa Italia) nei prossimi mesi. Passano quindi in stand-by tutte le ipotesi degli ultimi giorni, a partire dallo svizzero Yakin del Basilea. Per Reja il secondo debutto sulla panchina del club del presidente Claudio Lotito avverrà lunedì 6 gennaio all’Olimpico contro l’Inter: un “battesimo” di lusso. Non sarà per lui un problema riallacciare i rapporti con un ambiente che è stato il suo perr ben due anni e mezzo tra il 2010 e il 2012, resta solo da capire come andrà a finire la vicenda del licenziamento di Vladimir Petkovic.

Sarà oggi il giorno del cambio in panchina in casa Lazio. Se tutto andrà come previsto, la società biancoceleste diffonderà nelle prossime ore un comunicato ufficiale in cui verrà licenziato Vladimir Petkovic e nel contempo annunciato Edy Reja, già ex biancoceleste nel 2010. L’allenatore di Sarajevo verrà licenziato per giusta causa; a Claudio Lotito non è piaciuta affatto la questione relativa alla panchina della Svizzera, su cui l’attuale guida tecnica della Lazio siederà a partire dal prossimo primo luglio, ed è per questo che punterà sul licenziato per lealtà sportiva. Stando a quanto circola negli ambienti capitolini, sembra che il patron laziale sia pronto anche a chiedere i danni allo stesso Petkovic quanto alla federazione calcistica elvetica per quanto accaduto, avendo le due parti trovato un’intesa nonostante vi fosse un contratto in essere con la Lazio. Nel frattempo inizierà il Reja bis e resta da capire solo quale sarà la lunghezza del contratto che sottoscriverà l’allenatore goriziano. La prima ipotesi è quella di una firma fino al 30 giugno del 2015, quindi di un anno e mezzo, ma con possibile scappatoia nel caso in cui le varie parti non si dovessero trovare bene; la seconda idea, invece, è quella di un contratto semestrale fino a giugno dell’anno prossimo, con la possibilità di un rinnovo per la stagione 2014-2015.

Non vanno infatti dimenticate le voci che vogliono l’egiziano del Basilea, Yakin, allenatore della Lazio ma a partire dalla prossima stagione, e di conseguenza Reja potrebbe fare da traghettatore fino alla conclusione del campionato attuale per poi lasciare campo libero. E stando alle indiscrezioni circolanti l’ormai neo-allenatore dei biancocelesti avrebbe già effettuato una prima richiesta di mercato a Lotito e Tare. Si tratta precisamente di Paolo Cannavaro, capitano del Napoli in disuso in quel del San Paolo dall’avvento di Rafa Benitez sulla panchina partenopea. Il centrale azzurro conosce benissimo Reja, e lo stesso difensore accoglierebbe in maniera favorevole un’eventuale chiamata da Roma. L’operazione è fattibile anche perché Cannavaro ha il contratto in scadenza nel 2015 e il Napoli non vorrebbe perderlo a zero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori