EUROPA LEAGUE/ Fenerbahçe-Lazio, Bizzotto: turchi abbordabili, buone possibilità (esclusiva)

- La Redazione

Stefano Bizzotto valuta il sorteggio della Lazio in Europa League: i biancocelesti sfideranno i turchi del Fenerbahçe, che hanno eliminato Bate Borisov e Viktoria Plzen nei turni precedenti

kuyt_fenerbahce
Foto: InfoPhoto

Fenerbahce-Lazio sarà il “nostro” quarto di finale nell’Europa League 2012-2013. Andata il 4 aprile in Turchia, ritorno l’11 aprile a Roma. Stefano Bizzotto, telecronista Raisport, ha commentato in esclusiva per ilsussidiario.net: “Non è stato un sorteggio duro per la Lazio, che ha buone possibilità di andare avanti nella manifestazione. Tutto considerato, rispetto alle squadre che c’erano e agli avversari che la Lazio ha già affrontato, il Fenerbahce si può considerare un avversario alla portata. Sicuramente non era il più forte che poteva capitare. Anche lo Stoccarda ad esempio non era inferiore ai turchi“. Parole che autorizzano i tifosi biancocelesti a pensare in grande, perlomeno in Europa. La Lazio che ha superato sedicesimi ed ottavi di finale non ha incantato, ma è apparsa nettamente superiore sia al Monchengladbach che allo Stoccarda. Se il Fenerbahce può considerarsi un avversario di rango simile, le porte delle semifinali sono più che aperte per Petkovic. Che in Europa ha un’arma in più in Libor Kozak, attuale capocannoniere in solitaria della coppa con 8 reti. L’obiettivo taciuto era quello di evitare le inglesi (Chelsea, Tottenham e Newcastle), ritenute all’unanimità le squadre più insidiose; vero è anche che arrivati a questo punto ogni avversario nasconde insidie notevoli, sia tecniche che ambientali. In questo senso attendiamo la decisione dell’UEFA, che ha squalificato sia il campo della Lazio che quello del Fenerbahce: il doppio confronto potrebbe giocarsi a porte chiuse. I turchi sono arrivati sino ai quarti vincendo il girone C davanti a Borussia Monchengladbach, Olympique Marsiglia ed AEL Limassol; poi hanno eliminato i bielorussi del Bate Borisov nei sedicesimi, ed i cechi del Viktoria Plzen (fatali al Napoli) nei quarti. 

(Claudio Ruggieri)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori