PROBABILI FORMAZIONI/ Lazio-Catania, notizie alla vigilia (Serie A, 30esima giornata)

Le probabili formazioni alla vigilia di Lazio-Catania, partita della trentesima giornata di serie A che si giocherà domani pomeriggio allo stadio Olimpico. Europa in vista

29.03.2013 - La Redazione
Petkovic_Gladbach
Vladimir Petkovic, allenatore della Lazio (Infophoto)

Alle ore 15.00 di domani pomeriggio, allo stadio Olimpico di Roma, si giocherà Lazio-Catania, partita fra due delle squadre che in questa stagione hanno espresso il miglior calcio. I rossoazzurri sono la vera rivelazione del campionato in corso. Basti pensare che la compagine siciliana si trova attualmente all’ottavo posto in classifica, a sole due lunghezze da Lazio e Inter, e in caso di vittoria potrebbe superare i capitolini. Una stagione davvero superlativa che nessuno ai piedi dell’Etna si attendeva, a cominciare dagli stessi tifosi catanesi: è ancora possibile il sogno-Europa league. La Lazio invece viene dalla sconfitta di Torino contro i granata ed è decisamente in caduta libera in campionato, dove sta uscendo dalle zone europee, anche se è in finale di Coppa Italia e ai quarti di Europa League. Andiamo dunque a vedere le ultime notizie sulle due squadre e le loro probabili formazioni.

Le statistiche di squadra della Lazio rispecchiano in effetti il calo recente della formazione allenata da Petkovic, che non è nelle prime cinque posizioni in nessuna statistica di merito. Serve risalire per migliorare anche la classifica “vera”. Diversi assenti in casa Lazio: Petkovic, dovrà tenere sotto stretta osservazione il difensore Biava, colpito da una contusione al polpaccio, e l’esterno d’attacco Mauri, che a meno di miracoli non prenderà parte al match per un affaticamento muscolare. Ipotizzabile un 4-4-1-1 con la possibile grande novità di Saha titolare al centro dell’attacco, anche se il neo-acquisto francese dovrà vedersela con il bomber di Coppa Libor Kozak, che da parte sua reclama spazio anche in campionato. L’altro dubbio è a centrocampo tra Onazi e Gonzalez, con il giovane nigeriano leggermente favorito.

Il Catania non ha statistiche di squadra esaltanti, ed è addirittura terzultimo per numero di palloni giocati e percentuale di passaggi riusciti, eppure è la rivelazione del campionato. Mistero dei numeri, che non sempre dicono la verità. Maran dovrà fare a meno di Spolli e Potenza, fermati dal Giudice Sportivo; Rolin e Almiron non hanno preso parte alla sfida contro la Primavera ma saranno comunque convocati per la trasferta dell’Olimpico di Roma. Maran pensa ad un 4-3-3 in cui l’unico vero dubbio è quello a centrocampo tra Izco e Biagianti, con il sudamericano in verità ampiamente favorito. Attacco come al solito tutto argentino, il marchio di fabbrica della società siciliana.

 

Marchetti; Pereirinha, Cana, Radu, Lulic; Candreva, Onazi, Ledesma, Hernanes; Ederson; Kozak. All.: Petkovic.

A disp.: Bizzarri, Scarfagna, Gonzalez, Strakosha, Cataldi, Saha, Rozzi, Klose.

Squalificati: Ciani (1).

Indisponibili: Stankevicius, Konko, Dias, Brocchi, Biava, Floccari, Mauri.

 

Andujar; Alvarez, Legrottaglie, Bellusci, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Barrientos, Bergessio, Gomez. All.: Maran.

A disp.: Frison, Terracciano, Rolin, Ricchiuti, Salifu, Castro, Cani, Biagianti, Keko, Doukara, Petkovic.

Squalificati: Spolli (1), Potenza (1).

Indisponibili: Augustyn, Capuano, Sciacca.

 

Arbitro: Massa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori