CALCIOMERCATO/ Lazio, Zarate: giorni decisivi per la causa di mobbing

- La Redazione

Sono giorni cruciali in casa Lazio per il futuro di Mauro Zarate. A breve si saprà se El Raton potrà svincolarsi a costo zero dai capitolini o se il patron Claudio Lotito avrà la meglio

mauro_zarate_lazio_corsa_r400
Mauro Zarate - Infophoto

CALCIOMERCATO LAZIO – L’attaccante della Lazio, Mauro Zarate, attende con ansia i prossimi giorni. Sono infatti ore cruciali per il destino dell’argentino che attende di conoscere se la sua causa per mobbing indetta contro la dirigenza biancoceleste sarà discussa con rito abbreviato (come chiede lo stesso) o con rito ordinario. Intanto sono stati scelti gli arbitri che discuteranno la questione: Maurito chiede la rescissione del contratto e un risarcimento del 20% del suo stipendio lordo annuo, circa 500mila euro. A prova della sua tesi ha filmato i suoi allenamenti fuori rosa ed inoltre chiamerà a testimoniare gli altri epurati doc di Formello, leggasi Diakitè, Foggia, Barreto, Di Mario e Cavanda. Comunque si concluderà il processo, le strade della Lazio e di Zarate sembrano ormai separate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori