Calciomercato Lazio/ News, Solaroli (ag. FIFA): manca un bomber. Gentiletti? Brutto k.o., a gennaio… (esclusiva)

- int. Riccardo Solaroli

Calciomercato Lazio news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Riccardo Solaroli ha parlato del calciomercato biancoceleste e in particolare della situazione dell’attacco.

klose_braccia
Miroslav Klose (Infophoto)

La Lazio dovrà presto ritornare sul calciomercato per porre rimedio alla situazione di emergenza. Ha perso uno a zero contro l’Udinese in casa causando i fischi dello stadio Olimpico. Purtroppo l’infortunio di Gentiletti in difesa ha scosso l’ambiente biancoceleste, l’argentino aveva dimostrato il proprio valore in questo inizio di campionato. E anche l’attacco non sembra dare il giusto supporto visto che Klose e Djordjevic ad oggi non hanno ancora segnato. L’agente Fifa Solaroli ha parlato del calciomercato Lazio in esclusiva per IlSussidiario.net.

La Lazio continua a deludere: come mai? Io credo che la squadra non sia pronta per lottare ad alti livelli, questo lo si è visto in queste prime giornate di campionato.

L’infortuno di Gentiletti ha sicuramente penalizzato la squadra non crede? Assolutamente sì visto che si tratta di un difensore di grande livello che aveva iniziato benissimo la propria avventura a Roma.

Manca un altro difensore importante nella Lazio? C’è l’olandese De Vrij che sicuramente è un ottimo giocatore ma non certo un fenomeno. E Pioli è costretto a puntare sui difensori della scorsa stagione.

Anche l’attacco non sembra comportarsi bene… Il problema è che manca un bomber a questa Lazio. Sia Klose che Djordjevic al momento non hanno sicuramente fatto bene, nessun gol per loro.

Che pensa di Pioli? Credo che sia un ottimo allenatore ma non può certo fare grandi cose visto che la squadra è modesta e non adatta a lottare per qualcosa di importante.

A gennaio la società rinforzerà qualche reparto? Il mercato invernale della Lazio è sempre strano nel senso che vengono presi giocatori che poi non giocano. Quindi i dirigenti della Lazio dovranno stare attenti.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori