Diretta Discesa Are/ Mondiali sci 2019: medaglia d’oro per Stuhec, a podio Suter e Vonn. Delusione azzurra

- Mauro Mantegazza

Diretta discesa Are, Mondiali sci 2019 streaming video e tv: orario e risultato live della gara femminile di spicco della rassegna iridata.

lindsey_vonn_lapresse_2018
Diretta discesa Are: Lindsey Vonn- LaPresse

Nella discesa di Are ai Mondiali di sci 2019, la medaglia d’oro va al collo di Ilka Stuhec: la slovena ha quindi trovato la vittoria nella gara regina della manifestazione iridata con il tempo di 1,01,74. Sfidando condizioni affatto ottimali tra forte vento, poca velocità e scarsa visibilità, la sciatrice di Slovenj Gradec sale sul primo gradino del podio: a farle compagnia anche Suter e Vonn, che quindi chiude le sua immensa carreira con un bronzo mondiale. A chiudere la top ten della classifica finale troviamo poi di fila Venier, Mowinckel, Delago, Siebenhofer, Gut, Schimdhofer e Tippler. Ben lontane le altre italiane su cui si aveva puntato forte alla vigilia della prova iridata. Sofia Goggia e Nadia Fanchini sono finite dietro alle austriache e alle tedesche, registrando rispettivamente appena la 14^ e la 15^ piazza: ancor peggio per Francesca Marsasglia, solo ventinovesima a più di due secondi di ritardo da Stuhec. (agg Michela Colombo)

STUHEC IN TESTA

Già le prime venti sciatrici si sono presentate al cancelletto della prova della Discesa di Are ai Mondiali 2019, benché questo sia stato abbassato: anche oggi il clima in Svezia non è dei migliori e la federazione ha deciso di ribassare la partenza della gara ulteriormente. La mossa potrebbe non aver favorito la azzurre che davvero non si sono rivelate le protagoniste di questa gara come ben racconta la classifica. In vetta al momento troviamo una straordinaria Ilka Stuhec che con il crono di 1,01,74 è riuscita a strappare il primo tempo e pure la possibile medaglia d’oro. Dietro la slovena ecco la svizzera Corinne Suter, che pur scendendo con il pettorale numero 19 ha messo in pista una prestazione importante e ha registrato un ritardo di appena 23 centesimi dalla prima. Terzo gradino per la sempiterna Lindsey Vonn che pure a lungo era riuscita a difendere la vetta della graduatoria. Proseguendo nella classifica ecco poi che la top five ha visto Venier e Mowinckel: lontane le azzurre in primis la nostra Sofia Goggia. La campionessa olimpica di specialità non ha graffiato come era nelle intenzioni e ora registra solo la 15^ prestazione. Meglio Nicol Delago con la sesta prova di sempre, mentre Nadia Facnhini ha raggiunto la 14^ posizione. (agg Michela Colombo)

SI PARTE!

Tutto è pronto per la discesa di Are, che designerà la campionessa del Mondo della gara regina ai Mondiali di sci 2019 che sono in corso nella località svedese. Per dare un’idea migliore della gerarchia dei valori nella specialità in questa stagione, ricordiamo che nella classifica della Coppa di discesa femminile è al comando l’austriaca Nicole Schmidhofer con 364 punti, davanti alla connazionale Ramona Siebenhofer a quota 346, poi ecco vicinissima anche la slovena Ilka Stuhec, terza con 343 punti, e al quarto posto l’altra austriaca Stephanie Venier con 295 punti. Quattro ottime atlete in una stagione comunque anomala nel settore della velocità, dunque in questo caso ci permettiamo di dire che l’analisi della classifica non dice nulla. Per l’Italia la migliore è Nicol Delago, nona con 161 punti grazie soprattutto al meraviglioso secondo posto in Val Gardena, ma attenzione naturalmente anche a Sofia Goggia, che ha gli 80 punti del secondo posto di Garmisch, unica discesa disputata. Adesso però la parola passa alla pista e al cronometro, perché la discesa di Are sta per cominciare: che lo spettacolo dei Mondiali di sci 2019 abbia di nuovo inizio, provando a colorarli di azzurro con le nostre ragazze della velocità! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA DISCESA DI ARE

La diretta della discesa di Are avrà inizio alle ore 12.30, orario che ha accomunato tutte le gare veloci di questi Mondiali di sci 2019 in Svezia. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulla piattaforma Sky. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Svezia (www.fis-ski.com) con i tempi di tutti gli atleti in gara in tempo reale. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

L’ALBO D’ORO

Verso la diretta della discesa di Are, pezzo forte dei Mondiali di sci 2019 anche in campo femminile, facciamo una breve storia delle edizioni più recenti della gara regina della rassegna iridata. Due anni fa a St. Moritz vinse la slovena Ilka Stuhec davanti all’austriaca Stephanie Venier, terzo posto per Lindsey Vonn che ritroveremo spesso sul podio iridato della discesa. Andando a ritroso, ecco a Beaver Creek 2015 la vittoria di Tina Maze (ancora una volta gloria per la Slovenia) davanti ad Anna Fenninger e Lara Gut, mentre nel 2013 ci fu il bellissimo argento di Nadia Fanchini nella gara vinta a sorpresa a Schladming dalla francese Marion Rolland, con la tedesca Maria Riesch al terzo posto. Stesso piazzamento per la Riesch nell’edizione per lei di casa a Garmisch nel 2011, quando vinse Elisabeth Goergl davanti a Lindsey Vonn, che si era laureata invece campionessa del Mondo in Val d’Isere nel 2009 davanti a Lara Gut e Nadia Fanchini, altri due nomi che ricorrono sul podio mondiale della discesa femminile. Nel 2007, proprio qui ad Are, ci fu grande festa per la Svezia con la vittoria di Anja Paerson davanti alla Vonn (ancora Kildow all’epoca) e Nicole Hosp, infine ricordiamo con grande piacere l’argento di Elena Fanchini a Santa Caterina Valfurva nel 2005, nella discesa vinta da Janica Kostelic con Renate Goetschl al terzo posto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE DELLA GARA

La diretta della discesa femminile di Are sarà per oggi il piatto forte dei Mondiali di sci 2019. Questa domenica è dunque consacrata alla gara regina dello sci alpino in campo femminile, la discesa di Are che assegnerà il titolo iridato incoronando la “donna più veloce” di questa edizione dei Mondiali sulle nevi svedesi di Are. L’Italia, che ha già raccolto diverse soddisfazioni, punta oggi soprattutto su Sofia Goggia e non potrebbe essere altrimenti, considerato l’eccellente ritorno alle gare per la bergamasca dopo l’infortunio che l’ha bloccata per metà stagione, già coronato dall’argento vinto martedì in super-G. Prima però di analizzare le possibili favorite e le possibilità anche delle altre azzurre, è doveroso naturalmente evidenziare tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta della discesa di Are, terza gara femminile di questi Mondiali di sci 2019.

DIRETTA DISCESA ARE: FAVORITE E AZZURRE

Durante la stagione, in discesa abbiamo avuto tante protagoniste differenti. I nomi più caldi dovrebbero essere quelli delle austriache Nicole Schmidhofer, Ramona Siebenhofer e Stephanie Venier e della slovena Ilka Stuhec, che si sono divise le vittorie località per località: a Lake Louise ci furono due discese vinte entrambe dalla Schmidhofer, bis anche per la Siebenhofer nelle due discese a Cortina, mentre Stuhec si è imposta in Val Gardena e Venier a Garmisch, nell’ultima discesa prima dei Mondiali. Le tre austriache però sono andate tutte male nel super-G di martedì, potremmo scegliere allora piuttosto Ilka Stuhec, nel 2017 campionessa del Mondo e vincitrice della Coppa di discesa prima di perdere tutta la successiva stagione per un grave infortunio. Ci permettiamo però un azzardo, sfidando la scaramanzia: Sofia Goggia sicuramente non è inferiore a nessuna di loro, a Garmisch è tornata in gara ottenendo due secondi posti, in super-G ha vinto l’argento battuta solo da Mikaela Shiffrin (che in discesa non c’è) e di conseguenza la bergamasca ha tutte le carte in regola per giocarsi il successo e diventare campionessa del Mondo oltre che olimpica di discesa. Infine, è doveroso citare Lindsey Vonn: non sappiamo se la campionessa americana saprà raschiare dal fondo del barile le ultime energie per lasciare il Circo Bianco con un risultato alla sua altezza, soprattutto dopo la caduta in super-G, tuttavia oggi sarà in ogni caso protagonista assoluta della discesa, purtroppo l’ultima della sua carriera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA