DIRETTA / Australian Open 2019: Roger Federer eliminato da Tsitsipas! Il giovane greco ha vinto in 4 set

- Mauro Mantegazza

Diretta Australian Open 2019, streaming video e tv: Roger Federer cade agli ottavi per mano del giovane greco Stefanos Tsitsipas, avanza invece Nadal che sfiderà l’altra sorpresa Tiafoe.

Nadal Us Open
Coronavirus Tennis, Rafael Nadal (Foto LaPresse)

Roger Federer è eliminato dagli Australian Open 2019: lo svizzero cade dopo 3 ore e 45 minuti di un match davvero intenso, chiuso sul risultato di 6-7 7-6 7-5 7-6. E’ il greco Stefanos Tsitsipas, numero 14 del tabellone Atp del torneo e vincitore lo scorso ottobre della Atp NextGen, a far cadere il bicampione in carica: una partita perfetta da parte sua, anche dal punto di vista mentale perchè, dopo aver perso un tiratissimo primo set con un 11-13 nel tie break, Tsitipas non ha tremato e ha anzi elevato ancor più il suo livello di gioco. Partita dominata dai servizi: 78% (il greco) e 79% dei punti con le prime, entrambi sopra il 60% anche con le seconde e appena un break in tutto il match. Decisivo, perchè è quello con cui Tsitsipas ha vinto il terzo parziale: Federer ha avuto ben 12 palle per strappare la battuta all’avversario ma non ne ha sfruttata nemmeno una, mentre Tsitsipas ha convertito con il 33% le sue opportunità. Dunque, il greco del 1998 continua la sua grande corsa: sfiderà Roberto Bautista Agut nei quarti per mantenere vivo il sogno di raggiungere la finale Slam. Federer torna a casa non riuscendo a difendere i punti del titolo 2018, e con la consapevolezza che l’età, adesso davvero, inizia a farsi sentire. (agg. di Claudio Franceschini)

FEDERER TSITSIPAS 7-6 6-7 7-5

Agli Australian Open 2019 continua lo splendido match della Rod Laver Arena: sono ormai le 22:30 a Melbourne e Roger Federer affronta una situazione decisamente complicata. Dopo 3 ore e un quarto di gioco il Re è sotto per due set a uno nei confronti di Stefanos Tsitsipas, e sta lottando per prolungare la partita: il giovane greco lo ha infatti sorpreso nel finale di terzo parziale con un break che lo ha portato a condurre per 6-7 7-6 7-5, ad un solo set dal sogno di far fuori il due volte campione in carica (e vincitore di 20 Slam) e volare per la prima volta in carriera ai quarti di un Major, dove come abbiamo detto l’avversario sarà Roberto Bautista Agut. In questo quarto set Tsitsipas serve per primo, e il risultato è 3-3; attenzione, nel parziale precedente era stato lo svizzero a poter aprire con il turno di battuta ma la cosa non gli era servita per portarsi in vantaggio, vedremo tra poco come sarà cambiata la situazione sul campo centrale degli Australian Open 2019… (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL TORNEO

Per seguire la diretta tv degli Australian Open 2019 dovrete andare su Eurosport e Eurosport 2: sono questi due canali infatti a trasmettere le principali partite del torneo, dedicandosi soprattutto ai campi più importanti. Per tutti coloro che non avessero a disposizione un televisore, la diretta streaming video dello Slam è garantita dalla piattaforma Eurosport Player alla quale sarà necessario abbonarsi; ricordiamo anche l’appuntamento con il sito ufficiale www.australianopen.com per tutte le informazioni utili, e i corrispettivi account presenti sui social network – e consultabili gratuitamente – agli indirizzi facebook.com/AustralianOpen e, su Twitter, @australianopen.

FEDERER TSITSIPAS 7-6 6-7

Partita favolosa agli Australian Open 2019, quella tra Roger Federer e Stefanos Tsitsipas: al momento dopo oltre due ore la situazione è di un set pari, entrambi i parziali sono infatti terminati al tie break ma il greco è riuscito a prendersi il secondo (7-3) dopo aver mancato il primo per questione di dettagli (13-11). Federer sta facendo fatica, o meglio possiamo dire che Tsitsipas stia confermando oggi tutto il suo talento, sul palcoscenico della Rod Laver Arena: aveva detto che avrebbe preferito un match contro Taylor Fritz (per ovvi motivi) ma che incrociare lo svizzero gli avrebbe permesso di giocare sul campo centrale del Melbourne Park. Staremo a vedere, ma di sicuro noi e tutto il pubblico presente ci stiamo divertendo; nel frattempo sappiamo già che il vincitore di questo ottavo di finale sfiderà Roberto Bautista Agut, che in questi Australian Open 2019 è abbonato al quinto set e prosegue la sua marcia: battuto un Marin Cilic che non è mai stato brillante nel torneo e già due giorni fa si era salvato contro Fernando Verdasco. Un altro spagnolo ha frenato la corsa del finalista 2018: il match, bellissimo, è finito con il risultato di 6-7 6-3 6-2 4-6 6-4. (agg. di Claudio Franceschini)

NADAL AI QUARTI, ELIMINATA LA KERBER

I risultati maturati nella notte agli Australian Open 2019 sono incredibili o comunque sorprendenti. Intanto, la Rod Laver Arena ospita l’ottavo di finale di Roger Federer che è impegnato contro Stefanos Tsitsipas, ultimo vincitore della NextGen Atp, e lo svizzero spera di raggiungere ai quarti Rafa Nadal, che in precedenza è stato assolutamente dominante e ha fatto fuori Tomas Berdych con il risultato di 6-0 6-1 7-6. Lo spagnolo, testa di serie numero 2 del tabellone, incrocerà ora Frances Tiafoe: il giovane statunitense non ha intenzione di fermarsi e, con il punteggio di 7-5 7-6 6-7 7-5, ha fatto fuori Grigor Dimitrov che sognava la rivincita su Nadal (dopo l’epica semifinale del 2017) ma ancora una volta non è riuscito a fare il salto di qualità negli Slam. Nel torneo femminile avanza Petra Kvitova che interrompe la corsa della teenager Amanda Anisimova (prima giocatrice nata nei 2000 a giocare un ottavo Slam) e la ceca (vittoria per 6-2 6-1 in 59 minuti) avrà ora come avversaria la padrona di casa Ashleigh Barty che in rimonta (4-6 6-1 6-4) ha eliminato Maria Sharapova, il cui sogno di rivincere uno Slam si ferma qui. Clamoroso invece il 6-0 6-2 con cui in appena 56 minuti Danielle Collins, numero 35 Wta, ha demolito Angelique Kerber: l’americana se la vedrà con una tra Sloane Stephens e Anastasya Pavlyuchenkova e intanto per la prima volta in carriera è ai quarti di uno Slam (non aveva mai superato un primo turno). (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL TORNEO

Si torna in campo per gli Australian Open 2019: nella notte italiana di domenica 20 gennaio, con inizio come di consueto alla 1:00 e fino a mezzogiorno inoltrato, vivremo in diretta la prima metà delle partite per gli ottavi di finale dello Slam di tennis che di fatto dà il via alla nuova stagione. Al Melbourne Park iniziano a diminuire il numero di match quotidiani, ma il tabellone si fa più interessante perché le sfide sono sempre più stuzzicanti. Il piatto forte della domenica di mezzo degli Australian Open 2019 saranno, per l’ennesima volta nella loro carriera, gli eterni Roger Federer e Rafa Nadal. Lo svizzero e lo spagnolo sono stati inseriti nella stessa parte del tabellone di questi Australian Open (si affronteranno eventualmente in semifinale) e dunque vanno in campo lo stesso giorno: in questi ottavi di finale, Federer è atteso a uno scontro generazionale con il greco Stefanos Tsitsipas, uno degli astri nascenti del circuito Atp, che ha ben 17 anni in meno rispetto a Re Roger; più tradizionale il nome dell’avversario di Nadal, cioè il ceco Tomas Berdych. Rivale ostico, ma che in genere non crea problemi a Nadal; potrebbe rischiare di più Federer, che verificherà il livello attuale di uno dei grandi talenti per il futuro del tennis mondiale.

AUSTRALIAN OPEN 2019: LE ALTRE PARTITE

Nella diretta degli Australian Open 2019 per questa notte avremo naturalmente partite molto interessanti anche nel tabellone femminile. Venerdì Maria Sharapova ha eliminato Caroline Wozniacki in un match di lusso che è arrivato troppo presto a causa dell’infelice posizione in classifica della russa, che però adesso si candida a diventare la mina vagante del torneo femminile a Melbourne. Sulla carta, per Sharapova dovrebbero essere più facili gli ottavi piuttosto che il turno precedente: superata Wozniacki, adesso l’ostacolo si chiama Ashleigh Barty, tennista di buon livello e anche padrona di casa in Australia, ma di certo non all’altezza della danese. Tornando al torneo maschile, possiamo spendere anche qualche parola per il confronto tra Grigor Dimitrov e Frances Tiafoe, che due giorni fa ha eliminato il nostro Andreas Seppi: il bulgaro classe 1991 fa parte di quella generazione di mezzo che è stata schiacciata dai fenomeni degli anni Ottanta, l’americano emergente classe 1998 fa invece parte dei nomi più attesi per il futuro, ma saprà essere subito protagonista?

© RIPRODUZIONE RISERVATA