Video/ Carpi-Pescara (0-0): highlights, Piscitelli ferma i delfini (Serie B)

- Stefano Belli

Video Carpi-Pescara (0-0): finisce a reti inviolate il match della 34^ giornata di Serie B 2018-19. Piscitelli nega i tre punti ai delfini e salva Castori dal KO.

cabassi_carpi
La casa del Carpi, il Cabassi (Infophoto)
Pubblicità

Video Carpi-Pescara 0-0: nessun gol negli highlights del match valevole per la 34^ giornata di Serie B 2018-19 dove il migliore in campo è senz’altro il portiere della squadra di Fabrizio Castori, Riccardo Piscitelli, che con le sue parate ha impedito ai delfini di trovare la via del gol e uscire dal Cabassi con i tre punti in tasca. Gli uomini di Pillon perdono quindi contatto dal Benevento che ha invece espugnato il Bentegodi battendo nettamente il Verona, la promozione diretta in Serie A è ormai una chimera per gli abruzzesi che possono solamente puntare ai play-off. Nelle fila dei padroni di casa l’uomo che si è affacciato più volte dalle parti di Fiorillo è senz’altro Crociata, un autentico spauracchio per la retroguardia della Pescara che ha fatto non poca fatica a prendergli le misure e a tenerlo lontano dalla porta. Per gli ospiti, l’occasione più importante è capitata sui piedi di Sottil che a due minuti dal novantesimo si è ritrovato il pallone dei tre punti ma non ha saputo battere Piscitelli, bravissimo a deviare la conclusione potenzialmente letale sul palo. A dare una mano non indifferente all’estremo difensore del Carpi ci hanno pensato Sabbione e Pasciuti, autori di un paio di salvataggi sulla linea quando il Pescara ha provato a sfruttare le palle inattive nel tentativo – vano – di sbloccare la contesa. In ogni caso, il risultato di parità non migliora assolutamente la situazione ormai drammatica del Carpi che rimane a -5 dalla zona play-out e a otto lunghezze di distanza dalla salvezza diretta: la retrocessione in Serie C è un’opzione sempre più concreta a quattro giornate dal termine della regular season.

Pubblicità

LE DICHIARAZIONI

Le parole di Matteo Ciofani (200 partite in Serie B) ai microfoni di DAZN: “Siamo amareggiati per il risultato, nella ripresa abbiamo spinto tantissimo ma non è bastato per segnare e vincere, c’è tanto rammarico per il mancato successo, non ci voleva quel legno a ridosso del novantesimo. Nelle precedenti trasferte abbiamo sofferto più del dovuto, oggi invece abbiamo interpretato la partita nel modo giusto, contro un avversario che non ha più nulla da perdere e lotta con il coltello tra i denti, la nostra è stata una prestazione positiva, ci è mancato solamente il gol. In ogni caso rimane un punto importante ottenuto su un campo difficile, a pochi giorni dallo scontro diretto con l’Hellas. Abbiamo una settimana più corta del solito, quindi dovremo recuperare in fretta per farci trovare pronti alla prossima sfida”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità