Video/ Livorno Palermo (2-2): highlights, pareggio pirotecnico (Serie B)

- Francesco Davide Zaza

Video Livorno Palermo (2-2): highlights e gol della partita di Serie B disputata allo stadio Armando Picchi, bel pareggio per la 35^ giornata

Giannetti Volta Livorno Benevento lapresse 2019
Niccolò Giannetti (Foto LaPresse)
Pubblicità

Termina 2-2 il match tra Livorno e Palermo, un pareggio ricco di emozioni come ci mostrano gli highlights nel video Livorno Palermo. Apre le danze Nestorovski su rigore prima dell’intervallo. Secondo tempo denso di episodi: il Livorno la ribalta con l’eurogol di Diamanti e il colpo di testa del subentrato Raicevic, ma il Palermo non demorde e ripristina l’equilibrio al fotofinish con Trajkovski, che infila il tap-in su invito di Puscas. Palermo che resta terzo in classifica mentre il Livorno agguanta la zona play-out, in attesa delle partite di domani. Livorno con il 3-4-1-2. In porta Zima, difesa con Gonnelli, Di Gennaro e Boben. A centrocampo da destra verso sinistra Valiani, Luci, Agazzi e Gasbarro. In avanti ecco Diamanti in supporto di Murilo e Gori. Palermo con il 4-3-1-2. Tra i pali Brignoli, in difesa Rispoli, Bellusci, Rajković e Aleesami. In mediana spazio a Murawski, Jajalo e Fiordilino mentre in zona offensiva troviamo Falletti in appoggio della coppia Nestorovski-Moreo.

Pubblicità

VIDEO LIVORNO PALERMO: SINTESI PRIMO TEMPO

Moreo è il primo a provarci. Azione offensiva dei rosanero sull’asse Falletti-Moreo: lancio millimetrico dell’uruguaiano per lo scatto a destra del nove, il cui traversone taglia tutta l’area amaranto senza trovare deviazioni. Gran break di Valiani al settimo minuto. L’ex Bari mette a sedere Aleesami e pennella al centro da destra: ben posizionata la linea rosanero, che disinfetta l’area di rigore. Attacca ancora il Livorno: Gasbarro rientra sul destro e crossa, Bellusci è attento e libera l’area al volo. Resta in pressione la banda di Breda, che guadagna il primo corner della gara. Riecco Moreo. Imbeccato dal lancio di Nestorovski, Moreo si prolunga il pallone con un colpo di testa e, resistendo alla carica di Gonnelli, va in porta con il destro: sfera ampiamente sopra il montante. All’improvviso il Livorno: assolo di Diamanti che converge verso l’interno del campo e arma il sinistro. Conclusione violenta ma centrale, intercettata in due tempi da Brignoli. Ci riprova l’ex Bologna. Riceve palla a metà campo e cerca l’eurogol dopo aver visto Brignoli lontano dai pali: ampio campanile che consente all’estremo difensore di recuperare la posizione e bloccare agevolmente. Qualche timida protesta degli amaranto per un presunto colpo illecito nell’area del Palermo di Murawski ai danni di Gasbarro. Non c’è nulla secondo Di Paolo, che fa cenno di proseguire. Chance clamorosa per Gasbarro alla mezzora. Cross da destra di Valiani, sul secondo palo sbuca Gasbarro, dimenticato dalla difesa rosanero: l’ex Pontedera inzucca nell’area piccola, Rajkovic salva un gol già fatto con un prodigioso salvataggio di testa sulla linea di porta. Possibile svolta del match dopo quaranta minuti: Falletti triangola con Fiordilino al limite dell’area amaranto ed elude la pressione di Boben, che sembra agganciarlo. Di Paolo non ha dubbi e indica il dischetto, dov’è già pronto Nestorovski. Grande esecuzione del macedone: Zima intuisce l’angolo, ma riesce soltanto a sfiorare il pallone, che si deposita in buca d’angolo. Proteste feroci dalla panchina del Livorno. Fine primo tempo.

Pubblicità

SINTESI SECONDO TEMPO

Non c’è alcun cambio all’intervallo, in campo dunque gli stessi ventidue che hanno disputato la prima frazione. Jajalo sperona Diamanti per tamponare un contropiede amaranto. Poi nervi tesi tra Fiordilino e Luci: Di Paolo seda gli animi e ammonisce il bosniaco per il fallo. Tentativo rosanero con Nestorovski al 53esimo. Scarica su Fiordilino, che gli restituisce il favore con un lob morbido: il macedone cerca la doppietta con una torsione di testa troppo debole per impensierire Zima, che intercetta. Ancora gli ospiti a rendersi pericolosi. Gran torre di Moreo per Falletti che può puntare Zima, Agazzi lo insegue e lo sbilancia, deviando il pallone oltre la linea di fondo. Non c’è nulla secondo Di Paolo, che assegna il corner. Perfezionato un nuovo cambio: esce Murilo, entra Raicevic. Tentativo di Moreo. Prova a girarsi su Di Gennaro e scarica un destro non irresistibile reso velenoso dalla deviazione del difensore: Zima prova a mantenere in campo il pallone, ma è costretto a smanacciare in corner. Al 66esimo episodio controverso: blocco di Jajalo (già ammonito) su Di Gennaro che stava guidando una ripartenza amaranto. Fa cenno di proseguire Di Paolo. Serie di cambi. Gasbarro lascia il posto ad Eguelfi mentre Puscas rileva Nestorovski e infine finisce anche la partita di Valiani, che lascia il posto a Kupisz. Raicevic apparecchia Diamanti con una torre di testa: come nel primo tempo, l’ex Bologna vede Brignoli lontano dai pali e scarica il sinistro. Stecca che piega le mani all’estremo difensore e gonfia la rete. Adesso è tutta un’altra partita: Palermo in difficoltà. Corre ai ripari Delio Rossi che inserisce Szyminski per Rispoli. All’83esimo arriva il gol del 2-1. Lancio lungo di Luci, torre sul secondo palo di Gonnelli, Raicevic anticipa di testa Aleesami e fredda Brignoli da pochi passi. Alza bandiera bianca Fiordilino, al suo posto entra Trajkovski. Finale al cardiopalma al Picchi. Stremati i giocatori del Livorno, mentre i rosanero si riversano in avanti alla disperata ricerca del pareggio. Livorno che dal canto suo prova invece ad addormentare i ritmi. Destro velleitario dalla lunga distanza di Murawski, Luci si distende e ribatte la conclusione. Riconquista subito palla il Palermo, che resta in pressione. Al 90esimo arriva il pari. Moreo strozza il mancino dal limite, tentativo di stop di Puscas che si trasforma in un assist per Trajkovski, che da pochi passi non sbaglia. Poco dopo Raicevic riparte a grandi falcate, Bellusci lo pedina e lo travolge con un intervento in scivolata violento da tergo. Rosso diretto per il difensore, che accetta la decisione di Di Paolo.

VIDEO LIVORNO PALERMO: GLI HIGHLIGHTS



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità