Video/ Napoli Inter (4-1): highlights e gol. Ancelotti: “Spero che restino tutti”

- Fabio Belli

Video Napoli Inter (4-1): highlights e gol del grande posticipo della 37^ giornata, Ancelotti travolge Spalletti al San Paolo (Serie A)

zielinski napoli inter
Video Napoli Inter (Foto LaPresse)

Per il video di Napoli Inter, dopo aver riportato le dichiarazioni di Luciano Spalletti, valutiamo anche quelle di un Carlo Ancelotti naturalmente soddisfatto per l’ampia vittoria, ma già decisamente proiettato al futuro. “Vogliamo fare bene a Bologna e staccare la spina in vista del prossimo anno”: con lo scudetto andato da tempo e il secondo posto blindato, il Napoli ha di fatto disputato le ultime partite di Serie A senza grandi motivazioni ma hanno comunque fatto bene, tanto che Ancelotti potrebbe agganciare gli 82 punti con cui Maurizio Sarri aveva chiuso la sua prima stagione sulla panchina dei partenopei. “Abbiamo una rosa di qualità e un’ottima base dalla quale ripartire” ha detto l’allenatore emiliano, che ha anche rimarcato come il principale obiettivo del prossimo anno sarà quello di aumentare la pressione offensiva: “Questa squadra fatica a difendersi nella sua metà campo, perciò con maggiore spinta le cose stanno andando meglio a costo di rischiare qualcosa in più”. Il primo desiderio di calciomercato è già chiaro nella mente di Ancelotti: “Spero che restino tutti” ha detto, anche se poi chiaramente a freddo si faranno le dovute valutazioni con la società. (agg. di Claudio Franceschini)

VIDEO NAPOLI INTER: PARLA SPALLETTI

A margine di Napoli Inter, di cui abbiamo presentato il video, dobbiamo anche riportare alcune delle dichiarazioni rilasciate da Luciano Spalletti. Sconfortato per la pesante sconfitta, il tecnico toscano ha parlato di una squadra che ha iniziato bene la partita ma che, incassato il primo gol con un errore sulla costruzione bassa, ha sostanzialmente smesso di giocare. “Non siamo riusciti a trovare l’uomo sulla trequarti, abbiamo smesso di palleggiare e abbiamo fatto peggio di altre volte. Ci sta perdere a Napoli, ma non così”. Spalletti ha analizzato il pesante 1-4 incassato dall’Inter dicendo anche che l’inserimento delle due punte nel secondo tempo ha aumentato gli spazi per gli avversari; ha anche accennato alla scarsa realizzazione sotto porta e in generale ha sostenuto come una prestazione simile sia ovviamente figlia di tante piccole cose non riuscite. Adesso l’Inter è attesa ad una vera e propria finale contro l’Empoli, per entrare in Champions League: “Dovremo essere pronti a giocarcela, i numeri dicono che dobbiamo vincere. Una partita potrebbe cambiare le cose ma la situazione è questa”. Ha poi tracciato quali siano le linee guida per l’appuntamento: “Cattiveria, personalità e mentalità: chi gioca per l’Inter dovrà saper reggere il peso e l’importanza della partita”. (agg. di Claudio Franceschini)


L’uragano Napoli si abbatte sull’Inter
e sulle sue speranze di Champions League: il video Napoli Inter ci racconta di una partita a senso unico (4-1). Per accedere tra le magnifiche 32 d’Europa i nerazzurri dovranno battere in casa un Empoli appena uscito dalla zona retrocessione ma col Genoa ancora a un punto. Sarà un finale di campionato da batticuore con la squadra di Spalletti che ha dilapidato nelle ultime settimane un notevole vantaggio. Ma contro un Napoli apparentemente senza obiettivi non c’è stata partita. I partenopei hanno giocato una partita di straordinaria grinta e soprattutto approcciando al meglio il match: nel primo quarto d’ora si contano occasioni da gol solo per gli azzurri e al 16′ il Napoli passa grazie a Zielinski, che pesca il jolly dalla distanza piazzando il pallone sotto l’incrocio dei pali. Traiettoria imparabile per Handanovic e la situazione si complica per un’Inter che a fine primo tempo, prima con Lautaro Martinez e poi con Nainggolan, prova a rendersi pericolosa.

VIDEO NAPOLI INTER: IL SECONDO TEMPO

Ma il secondo tempo fa registrare il crollo dei nerazzurri, che subiscono il raddoppio al 16′ con Mertens che sfrutta uno dei classici cross tagliati di Callejon e raggiunge Attila Sallustro nella classifica dei bomber partenopei. Fabian Ruiz su assist di Malcuit firma il tris e trova il poker al 33′ su assist di Mertens, nonché la doppietta personale. Inter letteralmente spazzata via ed al 36′ Icardi si guadagna un rigore, poi da lui stesso trasformato. Sul 2-0 un salvataggio sulla linea di Koulibaly su Lautaro Martinez aveva impedito all’Inter ogni progetto di rimonta, ma ora per la squadra di Spalletti c’è da giocarsi una stagione intera in una sola partita. Contro la Lazio l’anno scorso andò bene, ma il match contro l’Empoli (proprio la squadra delle origini di Spalletti) può nascondere insidie perché i toscani si giocano la sopravvivenza in Serie A.

VIDEO NAPOLI INTER: GLI HIGHLIGHTS



© RIPRODUZIONE RISERVATA