Video/ Udinese-Inter (0-0): highlights, un pari che serve a poco (Serie A)

- Stefano Belli

Video Udinese-Inter (0-0): nessun gol negli highlights del match che si è giocato alla Dacia Arena. Un punto a testa per le due squadre che avrebbero però preferito vincere.

Icardi e Spalletti
Probabili formazioni Inter Empoli: Luciano Spalletti e Mauro Icardi (Foto LaPresse)

Video Udinese-Inter 0-0: nessun gol negli highlights del match valevole per la 35^ giornata di Serie A 2018-19 che si è disputato alla Dacia Arena. Per i friulani un punto contro una delle big del campionato non è mai da buttare via, anche se ora devono sperare che la Fiorentina riesca in qualche modo a fermare l’Empoli nel derby toscano in programma oggi alle ore 12.30 per rimanere a debita distanza dalla zona retrocessione. Per i nerazzurri non è stato semplice uscire imbattuti da un campo difficile, in casa di una squadra che lotta con il coltello tra i denti per salvarsi, e smuovere la classifica fa sempre bene, ma adesso nella corsa verso la Champions League gli uomini di Spalletti devono più che altro guardarsi le spalle, soprattutto se Atalanta e Roma dovessero fare bottino pieno. Sia l’Inter che l’Udinese nell’arco dei novanta minuti hanno creato diverse palle gol, soprattutto gli ospiti che ci hanno provato più volte da fuori con Nainggolan nel primo tempo (senza successo) e poi nella ripresa hanno sfiorato il gol-vittoria con Lautaro Martinez e Keita, entrambi fermati da un ottimo Musso. L’uomo più pericolo dei padroni di casa è stato sicuramente Mandragora che in un paio di occasioni si è presentato davanti ad Handanovic senza trovare il modo di mettere seriamente in difficoltà il portiere sloveno. Spalletti concede soltanto mezz’ora a Mauro Icardi che ha cercato di dare una mano al reparto offensivo, di certo non gli sono arrivati molti palloni da buttare dentro. Gara nel complesso corretta anche se non sono mancate le polemiche per una spinta di Brozovic su Mandragora all’interno dell’area di rigore, a fine primo tempo: nonostante le proteste degli uomini di Tudor, l’arbitro Rocchi ha lasciato correre e il VAR non è intervenuto, legittimando così la decisione del direttore di gara.

LE DICHIARAZIONI

Le parole di Radja Nainggolan ai microfoni di DAZN: “Abbiamo lasciato per strada due punti importanti, per fortuna la prossima sarà contro il Chievo dove avremo modo di rifarci, male che vada rimaniamo sempre davanti di un punto e tutto continuerà a dipendere da noi. Quando gli avversari si chiudono a riccio poi è difficile trovare spazi, soprattutto se non arriva il gol. Ci è mancato l’ultimo passaggio e soprattutto quel pizzico di cattiveria in più che serve per fare la differenza. Il nostro obiettivo è entrare in Champions, ora ci attendono tre finali”. Ecco come Luciano Spalletti ha commentato la partita: “Abbiamo perso qualche palla di troppo nell’impostazione della manovra consentendo all’Udinese di ripartire senza comunque soffrire eccessivamente il loro pressing. Quando trovavamo gli spazi siamo sempre arrivati dentro l’area, senza concludere l’azione nel migliore dei modi. Le occasioni per vincere questa partita ce le siamo create, dovevamo sfruttarle meglio. Mi aspettavo un contributo maggiore da Keita e Candreva che sono entrati a pochi minuti dalla fine e in teoria dovevano essere molto più freschi degli altri”. Nel post-partita è intervenuto anche il tecnico dell’Udinese, Igor Tudor: “Quello tra Mandragora e Brozovic che si può dare e non dare, non voglio dire altro. Quando giochi contro una squadra così forte come l’Inter è normale spendere un sacco di energie ed essere molto stanchi nel finale, questo punto è importante per noi e ci dà grande fiducia per le ultime tre giornate dove ci giocheremo il nostro futuro. Pussetto? Se continua a lavorare così bene può diventare un calciatore importante”.

VIDEO UDINESE INTER, GLI HIGHLIGHTS



© RIPRODUZIONE RISERVATA