CALCIO NEI TESTICOLI: 12ENNE OPERATO/ Bullismo a Pisa: genitori denunciano la scuola

- Dario D'Angelo

Pisa, 12enne operato d’urgenza per un calcio nei testicoli. Ennesimo episodio di bullismo nei suoi confronti: genitori accusano la preside.

Scariche elettriche a fidanzato figlia
Scariche elettriche a fidanzato figlia

Un calcio nei testicoli così violento da mandare un ragazzino di 12 anni in ospedale costringendolo ad essere operato d’urgenza: è quanto successo a Pisa nell’ambito di una serie di episodi di bullismo che hanno visto la giovane vittima derisa, insultata, minacciata e picchiata. Lo racconta il portale Pisa Today, accogliendo il resoconto della mamma del 12enne, costretto per due volte alle cure mediche, prima dal pediatra e poi in ospedale. I genitori del ragazzino hanno denunciato la dirigente scolastica dell’istituto in cui questi episodi di bullismo si sono verificati, ma la preside della scuola media pisana pur ammettendo in parte l’accaduto rifiuta l’accusa di negligenza. L’aggressione più grave si è verificata proprio nel mese di giugno, quando il 12enne è stato raggiunto dai bulli fuori dalla scuola ed è stato colpito con un calcio ai testicoli di violenza tale da provocargli preoccupanti lesioni.

CALCIO NEI TESTICOLI: 12ENNE OPERATO

La mamma del 12enne è sconvolta:”È stato operato d’urgenza per evitare gravissime complicazioni”, ha raccontato. D’altronde non è la prima volta che il figlio viene preso di mira. Mesi fa, in classe, il ragazzino si era sporto dal banco e un compagno ne aveva approfittato per infilargli una penna nell’ano tra le risate generali. Peccato che il pediatra abbia giudicato le lesioni provocate da quel gesto guaribili in una decina di giorni. La mamma ha dichiarato:”Ho saputo dell’episodio solo perché la mamma di un altro alunno mi ha chiamato per chiedermi come stesse mio figlio, sono subito andata a scuola scoprendo l’accaduto e l’ho portato dal medico, ma anche in questa circostanza la dirigente scolastica ha minimizzato”. Un vero e proprio calvario quello del 12enne, iniziato sette mesi fa con insulti su internet:”Se la scuola si fosse mossa subito forse a mio figlio sarebbero state evitate sofferenze psicologiche e fisiche – spiega la madre -. E invece la dirigente scolastica mi convinse a non presentare denuncia alla Polizia Postale e mi promise che avrebbe sistemato lei la cosa”. Così non è stato e al danno si è aggiunta anche la beffa di veder mettere in scena dalla scuola un rappresentazione sul bullismo: il tutto mentre il povero 12enne ne scontava in un letto d’ospedale le terribili conseguenze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA