Calciomercato Inter/ Marotta: “Meno soldi, più scambi. Il vivaio sarà decisivo”

- Mauro Mantegazza

Calciomercato Inter, l’a.d. Beppe Marotta descrive come sarà la prossima sessione estiva in epoca di Coronavirus: “Meno soldi, più scambi. Il vivaio sarà decisivo”.

Marotta Inter
Inter: Conte, Oriali e Marotta (LaPresse)

Beppe Marotta disegna le strategie per il calciomercato Inter nella prossima sessione estiva, indicando come ci si muoverà (non solo i nerazzurri) in uno scenario che a causa del Coronavirus sarà logicamente molto diverso da quello che conosciamo finora. Di sicuro le entrate caleranno per tutti, dunque con meno soldi diventeranno molto importanti gli scambi di giocatori: “Al di là delle date che sono ancora tutte da stabilire, penso che sarà un mercato inevitabilmente più povero e nel quale potrebbero esserci quindi più scambi. Assisteremo a una generale diminuzione dei prezzi perché il problema è globale”, è l’analisi della situazione da parte dell’amministratore delegato dell’Inter.

CALCIOMERCATO INTER: PARLA MAROTTA

Beppe Marotta ha parlato con Tuttosport, nell’ambito dell’indagine del quotidiano sportivo piemontese riguardo a quelle che saranno le linee guida del prossimo calciomercato estivo. Ecco dunque una grande cura per lo scambio dei giocatori, in cui i dirigenti delle varie società dovranno essere bravi a scegliere i giocatori giusti per rafforzare le proprie squadre nei reparti in cui hanno maggiormente bisogno. Marotta poi aggiunge un dettaglio interessante: “Sarà importante poter sfruttare le risorse del vivaio”. In questo sicuramente le giovanili dell’Inter sono una garanzia, magari dunque potranno avere più spazio anche in prima squadra i migliori giovani della Primavera dell’Inter, sull’esempio di quanto ha cominciato a fare già in questa stagione Sebastiano Esposito, di fatto diventato il vice Lukaku.

© RIPRODUZIONE RISERVATA