CALCIOMERCATO INTER NEWS/ Milik piace più di Dybala (ultime notizie)

- Jacopo D'Antuono

Calciomercato Inter News. Ultime notizie: al momento ci sarebbero maggiori chances di scambiare Icardi con gli azzurri piuttosto che con i bianconeri.

icardi roma
Mauro Icardi (Lapresse)

I dirigenti dell’Inter stanno lavorando per aggiudicarsi un nuovo attaccante entro la chiusura del calciomercato estivo. Sfumato il possibile arrivo del bosniaco Edin Dzeko a causa del rinnovo con la Roma, i principali indiziati a vestire la maglia nerazzurra rimangono Paulo Dybala della Juventus ed Arkadiusz Milik del Napoli. Tuttavia, stando a quanto emerso dalle indiscrezioni più recenti, ci sarebbero maggiori possibilità di portare a termine uno scambio con i partenopei con il polacco piuttosto che con i bianconeri per l’altro argentino. Gli azzurri sono infatti molto interessati ad aggiudicarsi Icardi arrivando ad offrirgli uno stipendio davvero importante pur di convincerlo e, in caso di approdo ai piedi del Vesuvio, potrebbe convincere Milik a cercarsi un’altra sistemazione. Lo stesso mister Conte avrebbe dato il via libera per arrivare all’ex Ajax anche se Icardi vorrebbe soltanto la Juventus, con cui appare complicato la trattativa per arrivare a Dybala, in crescita dopo l’amichevole giocata da protagonista ieri sera contro la Triestina. (agg. Alessandro Rinoldi)

Calciomercato Inter News, Mancini su Sensi, Barella e Chiesa

In questa sessione di calciomercato estivo l’Inter si è aggiudicata due giovani calciatori di talento acquistando Stefano Sensi dal Sassuolo e Nicolò Barella dal Cagliari. I nerazzurri, come anche la Juventus, hanno anche messo gli occhi su Federico Chiesa, di proprietà della Fiorentina, e riguardo a questi giovani si è espresso il commissario tecnico azzurro Roberto Mancini, intervistato in esclusiva da La Gazzetta dello Sport: “Giusto che Chiesa resti alla Fiorentina? Chiesa è giovane. È fondamentale che i ragazzi giochino, tutti: se poi qualcuno ha la fortuna di farlo anche in Europa, tanto meglio. Quello che conta davvero è che nel frattempo siano diventati pilastri delle proprie squadre: due anni fa non lo erano, oggi sì. Questo li deve far maturare. Barella e Sensi lo diventeranno per l’Inter? Sono due giocatori straordinari, e sottolineo straordinari. Li ho visti decollare, di partita in partita. Lo devono diventare: primo perché sono italiani, poi perché sono bravi tecnicamente e possono fare tutti tre i ruoli di centrocampo. Anzi: lo diventeranno sicuramente.” (agg. Alessandro Rinoldi)

Bastoni verso la permanenza

L’Inter sta cercando di sistemare l’organico da mettere a disposizione del nuovo allenatore Antonio Conte con movimenti in entrata e in uscita per questo finale di calciomercato. Chi non dovrebbe lasciare la Milano nerazzurra è Alessandro Bastoni, difensore classe 1999 rientrato alla base dopo l’annata vissuta in prestito al Parma, dove è stato in grado di collezionare 24 apparizioni in Serie A per 1684 minuti giocati, segnando pure una rete. Per lui nelle scorse ore sembrava essersi fatto vivo proprio il Parma, cercando di riaggiudicarselo in prestito. Tuttavia, come confermato anche da La Gazzetta dello Sport, mister Conte avrebbe parlato con la società concordando di non lasciar partire Bastoni dovendo ancora sistemare appunto il reparto arretrato lungo le corsie e considerando i guai fisici accusati subito dal neo arrivato Godin. Probabile dunque che la società dei ducali decida di virare su altri obiettivi come Tonelli del Napoli. (agg. Alessandro Rinoldi)

Doppio colpo Sanchez-Vidal

La dirigenza dell’Inter è al lavoro sul calciomercato estivo non soltanto in cerca di un nuovo esterno mancino. I nerazzurri sono infatti a caccia anche di un nuovo attaccante specie se si considera il prossimo addio di Mauro Icardi. Le indiscrezioni più recenti rivelano che l’amministratore delegato Beppe Marotta potrebbe mettere a segno un doppio colpo sistemando sia il reparto avanzato che il centrocampo. L’Inter avrebbe infatti avuto i primi contatti con l’entourage di Alexis Sanchez, cileno di proprietà del Manchester United che non sembra intenzionato a restare in Premier League. Secondo quanto rivelato da Sky Sport, il club cinomeneghino avrebbe già strappato un accordo di massimo per il trasferimento di Sanchez a Milano ma, con il suo agente, si potrebbe parlare anche del connazionale Arturo Vidal. L’ex juventino è ai margini del Barcellona di mister Valverde ed il fatto di avere lo stesso procuratore di Sanchez potrebbe aiutare l’Inter nella trattativa. (agg. Alessandro Rinoldi)

Biraghi dipende da Dalbert

L’Inter, oltre ad un nuovo attaccante, sta cercando pure un nuovo esterno mancino in questa sessione di calciomercato. Il giocatore individuato dai nerazzurri per rafforzare l’organico in quella zona del campo è quello di Cristiano Biraghi, cresciuto nell’Inter ma ora di proprietà della Fiorentina. Il ventiseienne viola sarebbe l’ideale per il nuovo allenatore Antonio Conte ma, prima, i dirigenti del club cinomeneghino dovranno fargli spazio in rosa lasciando partire il brasiliano Dalbert. Nelle scorse ore si era parlato di un possibile scambio con Dalbert in Toscana e Biraghi in Lombardia e si attendeva soltanto il via libera del venticinquenne verdeoro ma ora le indiscrezioni raccontano che Biraghi potrebbe arrivare all’Inter anche senza contropartite tecniche se Dalbert accetterà almeno di trasferirsi al Nizza, ritornando a giocare quindi nella squadra da cui era stato acquistato. (agg. Alessandro Rinoldi)

In cerca di una punta

Dopo il rinnovo con la Roma di Edin Dzeko, l’Inter cerca altrove l’attaccante da regalare ad Antonio Conte. Secondo quanto svelato dal Corriere della Sera i nerazzurri avrebbero persino pensato a Paulo Dybala della Juventus, magari in ottica di uno scambio con Mauro Icardi. Un’ipotesi che tuttavia si è spenta sul nascere dato che i rapporti tra i meneghini e la vecchia signora appaiono alquanto complicati. “Si è parlato di Dybala, ma al momento è difficilissimo mettere in piedi un affare tra i nerazzurri e la Juve: la contrapposizione è totale, i rapporti sono pessimi, gli sgarbi di mercato continui, le fratture personali profonde (Agnelli e Paratici da una parte, Marotta dall’altra)”, si legge sul noto quotidiano. “Più semplice ipotizzare un’operazione con il Napoli: Icardi per Milik. Ma va verificata la disponibilità di Maurito ad accettare la destinazione; la sua intenzione è di aspettare la Juve almeno fino a dopodomani”.

C’è l’idea Fernando Llorente e la suggestione Jovic

Per l’Inter è diventato molto chiacchierato anche il nome di Fernando Llorente, seppur in queste ultime ore sembrerebbe aver preso quota l’ipotesi Jovic. Sempre il Corriere della Sera fa il punto sul calciomercato nerazzurro, focalizzandosi sul discorso attaccante: “Se non dovesse andare in porto uno scambio con Icardi – evidenzia il noto quotidiano -, l’Inter prenderebbe un attaccante a costo ridotto oppure in prestito. Sembra fuori dai giochi Rebic, per il quale l’Eintracht chiede almeno 35 milioni, così come Sanchez: lo United potrebbe cederlo anche per un solo anno, però guadagna 16 milioni netti a stagione. Resta sullo sfondo lo svincolato Llorente, che Marotta e Conte hanno avuto alla Juve, ma attenzione a Jovic, che il Real ha pagato 60 milioni e non convince Zidane (oggi ha giocato 9 minuti): potrebbe diventare una buona soluzione in prestito con diritto di riscatto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA