Calciomercato Napoli/ Anche la Fiorentina torna a farsi sotto per Arkadiusz Milik

- Claudio Franceschini

Calciomercato Napoli: le notizie, le indiscrezioni, le voci sulle operazioni in entrata e in uscita dei partenopei in questa particolare sessione estiva, oggi lunedì 7 settembre.

Freuler Koulibaly gol Atalanta Napoli lapresse 2020 640x300
Kalidou Koulibaly, dal 2014 al Napoli (Foto LaPresse)

Anche la Fiorentina si fa sotto per Arkadiusz Milik: l’attaccante polacco in questo momento rimane “bloccato” a Napoli ma le operazioni di calciomercato della società ne impongono la cessione, soprattutto perché è stato lui a chiarire di voler trovare un’altra sistemazione. Con Juventus e Roma la situazione è bloccata: i bianconeri, prima opzione del bomber con cui è già anche stata trovata l’intesa, ha virato con decisione su Luis Suarez e prima ancora si era rivolta a Edin Dzeko, di conseguenza i giallorossi prendono tempo visto che al momento il loro capitano non si muove. Così Daniele Pradè, come riporta la Gazzetta dello Sport, potrebbe rifarsi sotto: Milik a dire il vero aveva già rifiutato una prima proposta ma alla fine potrebbe essere allettato dall’idea di condividere il reparto offensivo con Franck Ribéry e un giocatore ancora giovane e in ascesa come Federico Chiesa, sempre che nel frattempo il gioiello del vivaio non venga venduto altrove. I viola sognano in grande con un tridente di quella portata, ma bisognerà vedere se non ci saranno ulteriori sviluppi… (agg. di Claudio Franceschini)

CALCIOMERCATO NAPOLI: KOULIBALY VERSO L’ADDIO

Kalidou Koulibaly lascerà effettivamente il Napoli: una delle trattive più importanti del calciomercato partenopeo riguarda ovviamente la cessione del centrale senegalese, che ha tanti ammiratori in Europa ma fino a questo momento è sempre rimasto a disposizione degli azzurri. Stavolta però non sarà così, o meglio: Fali Ramadani, l’agente di Koulibaly, è tornato in Italia come apprendiamo da TuttoNapoli.net e fatto sapere ad Aurelio De Laurentiis che dovrà rivedere le sue richieste sulla cifra del cartellino. Non saranno 100 milioni, ma 70-80 quelli giusti per far partire il difensore; il Napoli chiaramente vuole farsi pagare denaro sonante per come ha fatto crescere il suo calciatore rendendolo uno dei migliori al mondo nel suo ruolo ma, visto che ora è lo stesso senegalese ad aver chiesto al procuratore di trovargli una squadra con grandi ambizioni, il prezzo non potrà essere così alto. Dunque, è tutto apparecchiato: da capire soltanto se ci sarà una squadra disposta a versare questi milioni nelle casse del Napoli, adesso che Leo Messi ha deciso (o è stato costretto, più correttamente) di restare al Barcellona il Manchester City potrebbe effettivamente provare ad affondare il colpo e assicurarsi il calciatore. (agg. di Claudio Franceschini)

MILIK, TUTTO BLOCCATO MA…

Alessio Riccardi torna nel mirino del calciomercato Napoli. L’affare è quello che riguarda la possibile cessione di Arkadiusz Milik, che da tempo è stato individuato dai giallorossi come il giusto sostituto di Edin Dzeko; il problema è che questa trattativa non si è mai sbloccata e ne parlavamo nei giorni scorsi, soprattutto lo scoglio riguarda il fatto che la Juventus, pronta a fiondarsi su Edin Dzeko che avrebbe già dato il suo benestare, ha intravisto la possibilità concreta di prendere Luis Suarez dal Barcellona e per il momento ha accantonato il bosniaco. Chiaramente, se Dzeko non lascerà la Roma non si muoverà nemmeno Milik, o comunque non verso la capitale: il polacco potrebbe tornare buono per la stessa Juventus o scegliere un’altra destinazione, o magari accettare di andare a scadenza con il Napoli per poi partire nel 2021 a parametro zero. Qualora però Dzeko dovesse realmente salutare il mondo giallorosso, ecco che Milik ne prenderebbe il posto; nell’operazione sarebbe inserito anche Cengiz Under che andrebbe a fare l’esterno destro titolare nella squadra di Gennaro Gattuso, ma al Napoli dovrebbe andare altro. Ovvero, un conguaglio economico oppure una contropartita tecnica più soldi.

RICCARDI IN AZZURRO?

Contropartita tecnica che potrebbe essere Alessio Riccardi: classe 2001, si è affermato in particolare nella nostra Under 19 con cui ha segnato 8 gol in 21 apparizioni. A differenza di altri giovani calciatori cresciuti nel vivaio della Roma – per esempio Davide Frattesi, a Empoli nel corso dell’ultima stagione – lui non ha mai lasciato Trigoria: con la Primavera di Alberto De Rossi ha giocato un totale di 68 gare andando a rete in 22 occasioni (con anche 12 assist) e sembra pronto a fare il grande salto. Nel 4-3-3 del tecnico che lo ha lanciato gioca come mezzala, ma all’occorrenza si può abbassare a proteggere la difesa come perno centrale o, al contrario, allargarsi a destra pur se non si tratta di un esterno tutta fascia quanto di un laterale tattico; pensando al Napoli, Gattuso potrebbe utilizzarlo come mediano nel 4-2-3-1 sfruttandone le sue qualità nel palleggio, ma è decisamente più probabile che sia ceduto in prestito o utilizzato come pedina di scambio. Riccardi, ricordiamo, era già in ottica partenopea qualche giorno fa; si era poi inserito il Pescara che sembrava ad un passo dall’acquisizione, ma l’affare è saltato e così gli azzurri sono tornati alla carica per provare a chiudere il cerchio. Vedremo: tutto al momento dipende ancora da Dzeko e dalla Juventus…

© RIPRODUZIONE RISERVATA