CALCIOMERCATO NEWS 6 GIUGNO/ Trattative e ultime notizie Milan, Inter, Juventus, Roma

- Mauro Mantegazza

Calciomercato news 6 giugno Juventus, Inter, Milan, Roma: trattative e ultime notizie circa i nomi che interessano alle big del calcio italiano

Pallone calciomercato news
Calciomercato news, 15 giugno (Foto LaPresse)

La Juventus potrebbe perdere Joao Cancelo in questa sessione di calciomercato: stando alle ultime notizie riportate da SportMediaset, il laterale portoghese sarebbe ad un passo dall’approdo al Manchester City. Una notizia che si lega a filo doppio a quella di Pep Guardiola, visto che il tecnico spagnolo è ancora sotto contratto con i campioni d’Inghilterra e dunque, tecnicamente, Cancelo arriverebbe alla sua corte. Tuttavia i guai del City con la UEFA potrebbero cambiare le carte in tavola; al momento si parla di un’offerta da 50 milioni di euro senza contropartite tecniche e la Juventus potrebbe accettare, a meno che Guardiola non sia davvero l’allenatore che siederà sulla panchina bianconera tra qualche settimana (o giorno?) e chieda espressamente che il giocatore sia trattenuto. Nel frattempo però sembra che il girovagare di Joao Cancelo non sia terminato: nonostante un ottimo anno con l’Inter non era stato riscattato, ora anche la Juventus potrebbe decidere di fare a meno di lui. Pareva che la sua permanenza fosse legata all’addio di Massimiliano Allegri, ma davanti a 50 milioni la Juventus vacilla… (agg. di Claudio Franceschini)

CALCIOMERCATO NEWS 6 GIUGNO, MILAN: SUSO PUO’ RINNOVARE

Suso potrebbe restare al Milan anche in questa sessione di calciomercato: questo è quanto riporta Tuttosport, che ha parlato della situazione dell’esterno spagnolo. Reduce da una stagione in chiaroscuro, il numero 8 rossonero avrebbe probabilmente lasciato il Milan se fosse rimasto Leonardo: con l’ex direttore sportivo infatti tutti i discorsi legati al rinnovo di contratto erano stati bloccati, e la partenza per fare cassa sembrava essere inevitabile. Ora invece c’è Paolo Maldini che diventerà direttore tecnico: a questo punto, si legge, il destino del calciatore potrebbe essere diverso. Non bisogna però dimenticare che le richieste di calciomercato per lui ci sono: qualora dovessero concretamente arrivare a Milanello, spetterà a Marco Giampaolo – sempre più vicino a diventare l’allenatore del Milan – decidere il da farsi. Con lui Suso potrebbe giocare da trequartista nel 4-3-1-2 che è il modulo di riferimento, oppure eventualmente da seconda punta al fianco di un centravanti di ruolo. Vedremo, al momento il futuro dello spagnolo non è ancora definito e potrebbe succedere di tutto. (agg. di Claudio Franceschini)

CALCIOMERCATO NEWS 6 GIUGNO, INTER: INTERESSA NACHO

Non è ancora iniziata la stagione estiva del calciomercato eppure in casa Inter si è già all’opera da tempo per dare a Antonio Conte la migliore squadra possibile. Ecco quindi che impazzano le voci sui possibili obbiettivi della dirigenza nerazzurra e oltre a Chiesa e Eriksen, dalla Spagna giungono importanti novità su Nacho. Stando al quotidiano Marca e a quanto riferito dal portale tuttomercatoweb.com pare infatti che il club di corso Vittorio Emanuele abbia messo nel mirino anche il difensore del Real Madrid: un vero rinforzo di qualità quindi per il reparto arretrato nerazzurro. L’impressione dunque è che il nuovo allenatore Conte voglia ribaltare completamente la squadra e avrebbe individuato in Nacho uno dei sui pupilli per la propssima stagione del Campionato di Serie A e Champions League. Non scordiamo però che il difensore è in scadenza di contratto nell’estate del 2020 e che la sua attuale valutazione sul mercato si aggira sui 30 milioni di euro. (agg Michela Colombo)

CALCIOMERCATO NEWS 6 GIUGNO, ROMA: PROPOSTO ICARDI

Sembra che questa sessione estiva di calciomercato possa essere condizionata, tra le altre trattative di “peso”, dalla cessione di Mauro Icardi: l’Inter ha ormai fatto la sua scelta puntando su Edin Dzeko, il nuovo allenatore Antonio Conte sembra non voler puntare sull’argentino che dunque, dopo la stagione complicata appena vissuta, potrebbe salutare la compagnia. La Gazzetta dello Sport riporta l’indiscrezione circa la quale i dirigenti nerazzurri, proprio a margine dell’operazione Dzeko, avrebbero proposto Icardi alla Roma: i giallorossi sarebbero anche interessati, ma in questo momento la trattativa è difficilmente percorribile a livello economico. L’attaccante argentino ha un costo del cartellino che si aggira sugli 80 milioni di euro, e come stipendio vorrebbe almeno 7 milioni: la Roma, che secondo le stime dell’ultimo trimestre ha un bilancio in rosso, ha anche dovuto rinunciare a 70 milioni per non essere riuscita a qualificarsi in Champions League. A tale proposito, Icardi potrebbe in generale non prendere in considerazione una squadra che non sia nella principale coppa europea: per il momento quindi non se ne fa nulla, più avanti vedremo se eventualmente ci saranno margini per riparlarne. (agg. di Claudio Franceschini)

CAlCIOMERCATO NEWS 6 GIUGNO, JUVENTUS: FOLLE IDEA KOULIBALY

Il calciomercato non è ancora ufficialmente aperto, ma naturalmente le società stanno già concretamente lavorando: tra queste la Juventus, che deve ancora definire il suo nuovo allenatore e, come abbiamo detto, deve principalmente svecchiare e rinforzare la difesa. Il nome caldo è quello di Kalidou Koulibaly: possiamo subito dire che i bianconeri partono in svantaggio rispetto all’ampia concorrenza europea (soprattutto di Manchester United, Real Madrid e Psg) a causa dei rapporti non esattamente idilliaci tra le due società. Rivalità acuita dalla grande lotta per lo scudetto del 2018: proprio Koulibaly aveva segnato il gol che all’Allianz Stadium sembrava aver portato il tricolore verso Napoli e, essendo ormai legato a filo doppio ai partenopei, nelle parole e nei fatti, il senegalese difficilmente lascerebbe la piazza per trasferirsi alla Juventus. In più la sua clausola rescissoria vale solo per l’estero, e Aurelio De Laurentiis non vuole che si ripeta il caso Higuain; tuttavia c’è uno spiraglio per i campioni d’Italia e naturalmente ha il volto e il nome di Maurizio Sarri. Se l’allenatore del Chelsea dovesse diventare il sostituto di Massimiliano Allegri, un giocatore come Koulibaly potrebbe anche decidere di riunirsi a lui, che è stato determinante nella sua crescita esponenziale. L’operazione resta decisamente complessa, ma non impossibile. (agg. di Claudio Franceschini)

CALCIOMERCATO NEWS 6 GIUGNO, JUVENTUS: DEMIRAL NOME CALDO

Giovedì 6 giugno 2019, il calciomercato inizia ad entrare nel vivo anche se ufficialmente la sessione aprirà solo il 1° luglio. Gli affari comunque sono già nel vivo e anche le big Juventus, Inter, Milan e Roma si stanno muovendo in modo significativo, anche se va detto che ben tre su quattro (Inter esclusa) devono innanzitutto definire il nome del futuro allenatore. La Juventus come sappiamo è vicina soprattutto a Maurizio Sarri, ma la dirigenza bianconera sta lavorando anche sui nomi di alcuni giocatori. Ad esempio in difesa serve un innesto di prospettiva, per rinverdire un reparto eccellente ma un po’ avanti con l’età. Il nome caldo è quello del turco Merih Demiral, arrivato al Sassuolo a gennaio e che ha convinto tutti in pochi mesi. La Juventus è pronta ad investire 16 milioni di euro per prendere Demiral, che poi resterà in rosa e non si muoverà in prestito, a differenza di Cristian Romero il cui destino sembra essere quello di rimanere ancora un anno al Genoa, anche due la Juventus acquisterà pure il difensore argentino.

CALCIOMERCATO NEWS 6 GIUGNO, INTER: TENTAZIONE ERIKSEN

Per quanto riguarda l’Inter, i nerazzurri stanno già lavorando con il nuovo allenatore Antonio Conte e vogliono rinforzare soprattutto il centrocampo. Sappiamo che Nicolò Barella è sempre più vicino, ma ci sono pure altre piste suggestive, in particolare quella che porterebbe al danese Christian Eriksen che sembra in uscita dal Tottenham, dal momento che lo stesso Eriksen ha espresso alla dirigenza degli Spurs il desiderio di cambiare aria. Eriksen sarebbe l’identikit perfetto del giocatore necessario per fare il definitivo salto di qualità: l’Inter è tornata stabilmente in zona Champions League, ma è ancora ben lontana dalla Juventus e di conseguenza servono acquisti di peso se si vuole colmare questa lacuna. Su Eriksen la concorrenza è naturalmente molto forte e il prezzo è alto, ma non impossibile perché il danese va in scadenza fra un anno e di conseguenza il Tottenham non può tirare troppo sul prezzo. Non sarà una trattativa facile, ma l’Inter sicuramente ci proverà.

CALCIOMERCATO NEWS 6 GIUGNO, MILAN: IL PUNTO SUI PORTIERI

In casa Milan i giocatori sono in questo momento la preoccupazione minore: tra fair-play finanziario, assetto societario (con il possibile arrivo di Zvonimir Boban) e naturalmente un allenatore ancora da scegliere, anche se Marco Giampaolo è nettamente in pole position, ecco che per il momento i rossoneri non stanno pensando troppo alle novità nella rosa. Qualcosa però si muove, anche perché una cessione dolorosa in nome del bilancio sarà quasi obbligata. Tutte le strade portano a Gigio Donnarumma: Tuttosport parla di 50-60 milioni per il cartellino del classe 1999. Il Paris Saint-Germain infatti è a caccia di un portiere per la prossima stagione dopo l’addio di Gianluigi Buffon. Il Milan, cedendo Gigio Donnarumma, farebbe una gigantesca plusvalenza (il portiere è cresciuto nel settore giovanile) e risparmierebbe 7 milioni di stipendio, compreso il fratello Antonio. La situazione portieri tuttavia è delicata, perché la Juventus avrebbe fatto un sondaggio per Pepe Reina, dunque il rischio è quello di trovarsi di un fronte a un clamoroso triplo addio di estremi difensori.

CALCIOMERCATO NEWS 6 GIUGNO, ROMA: PARLA SCHICK

La Roma è un’altra società che deve pensare innanzitutto a scegliere il nuovo allenatore, con Paulo Fonseca sempre più vicino ma ancora da definire, logicamente la priorità giallorossa in questo momento. Possiamo comunque registrare le parole di Patrik Schick, che dal ritiro della Nazionale della Repubblica Ceca ha parlato con Sport.cz. Schick ha liquidato in poche parole la possibilità di una partenza con destinazione Milan: “Non ne so nulla. In Italia si scrive molto”. Alla domanda sul suo futuro, Patrik ha risposto che “non riesco a rispondere in questo momento”. Le incognite legate alla Roma in effetti sono molte e di conseguenza Schick preferisce non sbilanciarsi: “Non so quale allenatore arriverà, cosa succederà. Quando questo sarà chiaro, posso pensare più specificamente al futuro. Ma non è nella mia natura lasciare le cose a metà. Sarà essenziale ciò che vorranno fare la società e l’allenatore con la squadra”. Situazione dunque in evoluzione, come è normale che sia ad inizio giugno…

© RIPRODUZIONE RISERVATA