CALENDARIO FORMULA 1 2020/ Gp del Belgio: ok del governo a gara a porte chiuse

- Michela Colombo

Nuovo calendario 2020 della formula 1 ecco la prima bozza con 19 Gp fino a metà dicembre. Il governo belga ha dato l’ok al Gp di Spa, che sarà a porte chiuse.

hamilton vettel monza formula 1
Nuovo calendario 2020 della Formula 1 (Foto LaPresse)
Pubblicità

Buone notizie arrivano per gli appassionati della Formula 1, che solo nel tardo pomeriggio di ieri hanno appreso di una prima bozza del calendario 2020 della F1, profondamente rivisto alla luce dell’emergenza coronavirus scoppiata ormai due mesi fa. Solo poche ore fa infatti il governo belga ha dato il proprio via libera per l’organizzazione del Gp del Belgio della Formula 1 sul famosissimo tracciato di Spa Francorchamps: una splendida notizia e che giunge un po’ a sorpresa visto che solo poche settimane fa la tappa pareva più che mai in bilico (pure era stata sospesa la vendita dei tagliandi). Ovviamente l’ok del governo è stato subordinato all’ufficialità che la gara di Formula 1 si disputerà a porte chiuse e con un protocollo sanitario ad hoc, che garantisca un determinato livello di sicurezza sanitaria. Rimane poi da vedere quando a questo punto la tappa di Spa Francorchamps potrà avere luogo: in origine la gara era prevista per il 30 di agosto, ma non è detto che, in un mutato contesto generale, con nuove date per i Gran Premi della stagione 2020 della Formula 1, anche il Gp belga possa slittare. (agg Michela Colombo)

Pubblicità

CALENDARIO 2020 DELLA F1: 19 GP FINO A DICEMBRE

Si lavora nel mondo della Formula 1 per mettere su carta il prima possibile un nuovo calendario per la stagione 2020, interrotta ancor prima di cominciare per l’esplodere dell’emergenza coronavirus. E secondo il magazine britannico Autosport, pare che in tal senso Fia e Liberty Mediano abbiano fatto grandi passi avanti, riuscendo già a delirare una bozza di quello che sarà il programma 2020 della F1, che pure pare comprendere ben 19 Gran Premi. Un progetto certo ambizioso quello della dirigenza della formula 1, dove pure si prevede sul finire della stagione pure di sbarcare oltre oceano, nella speranza ovviamente che nel frattempo la situazione globale si normalizza il più possibile dopo l’esplosione della pandemia da covid 19. Va chiaramente ribadito che per il momento queste solo solo indiscrezioni e che pure in caso di conferma, il nuovo calendario della Formula 1 per il 2020 sarà passabile per modifiche, rinvii e nuove cancellazioni, a seconda degli sviluppi della pandemia e dalla disponibilità di tracciati e paesi a organizzare eventi di livello mondiale come sono i Gran Premi.

Pubblicità

CALENDARIO 2020 DELLA F1: A SETTEMBRE A MONZA

Ma fatte le dovute premesse, andiamo a vedere come si potrebbe comporre questa bozza del nuovo calendario della Formula 1 per la stagione 2020. A conferma delle ultime indiscrezioni sorte in merito, ecco che il via alla stagione, dovrebbe occorre già il primo fine settimana di luglio in Austria: a Zeltweg-Spielberg sono attese due gare di fila, il 3-5 e il 10-12 luglio. Da qui i team del mondiale volerebbero a Silverstone, per disputare altre due GP in Gran Bretagna, tra luglio e i primi di agosto: da qui di fila e praticamente con solo una settimana di sosta il circuito di sposterà in Ungheria, Spagna e Belgio, per fare tappa il 4-6 settembre in Italia con il Gp di Monza, che con tutta probabilità (come pure le corse precedenti) si svolgerà a porte chiuse. Dal Bel Paese è intenzione di FIA e Liberty Media spostarsi oltre i confini europei: l’intenzione è di recuperare le prove in Azerbaijan, Russia. Cina, Giappone, Stati Uniti e Messico. Nel nuovo calendario della F1 poi si correrà anche a novembre-dicembre: qui sono attesi i Gp del Brasile, Vietnam, due in Bahrein e il gran finale ad Abu Dhabi, l’11-13 dicembre 2020. Un progetto certo molto ambizioso dunque: staremo a vedere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità