Calendario Formula 1 2021/ Ufficiali 23 GP: sarà la stagione più lunga di sempre

- Michela Colombo

Calendario Formula 1 2021: la Fia ufficializza ben 23 Gp per il prossimo anno. Sarà la stagione più lunga di sempre per la F1, dal 21 marzo al 5 dicembre.

GpCanada_Formula1_lapresse_2017
Calendario Formula 1 2021: cancellato il Gp del Canada (LaPresse) - immagine di repertorio

CALENDARIO FORMULA 1: UFFICIALI 23 GP

E’ stato ufficializzato con tutti i crismi, il nuovo calendario 2021 della Formula 1: quest’oggi il Consiglio Mondiale della Fia, nella solita riunione di fine anno ha dunque confermato, gara per gara, la bozza di programma svelata circa un mesetto fa, annunciando dunque un campionato del mondo super, con ben 23 Gp in programma. Dopo una stagione 2020 appena più povera per lo scoppio della pandemia, ecco che la F1 ha tutta l’intenzione di recuperare il terreno perso e si prepara a un campionato con ben 23 gare: dal Gp d’Australia (storica prova di apertura del mondiale) che si accenderà domenica 21 marzo a quello di Abu Dhabi, a chiusura, il prossimo 5 dicembre, quella che ci attenderà sarà senza dubbio la stagione più lunga di sempre. Si entra dunque nel record di questo sport, ma non senza qualche necessaria premessa e purtroppo anche qualche timore: la situazione legata alla pandemia da coronavirus ancora non si è normalizzata e non è neppure in via di risoluzione e dunque non possiamo dare per scontato che già a marzo l’intero circus possa tornare a viaggiare liberamente. Basti pesante che già nei giorni scorsi abbiamo registrato la prima cancellazione di un evento motoristico per il 2021, ovvero il Rally di Svezia e già ci arrivano le prime indiscrezioni affatto rassicuranti in vista della prova all’Albert Park, viste le stringenti misure anticovid19 imposte dal governo nazionale. Con le dovute cautele, comunque negli ambienti della Fia, da tempo si è ottimisti di riuscire a svolgere senza intoppi questo programma mostre per la prossima stagione del mondiale.

CALENDARIO FORMULA 1 2021: STAGIONE SENZA RESPIRO

Fatte le doverose premesse legate alla criticità e alle difficoltà del presente, tocca ora prendere in mano il calendario della Formula 1 per la nuova stagione 2021 e provare ad analizzarne gli elementi salienti. Come abbiamo detto prima, con 23 gp sarà la stagione più lunga di sempre: dal 21 marzo 2021 (col Gp d’esordio in Australia) fino al gran finale di Abu Dhabi a dicembre, sarà ben poco lo spazio concesso ai team per test e magari anche un po’ di riposo. Date alla mano leggiamo infatti almeno due “tripleheader”, ovvero blocchi da tre Gp consecutivi, che metteranno alla prova anche al logistica di tutto il circus della F1, tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno: saranno infatti ben sei gran premi raccolti in appena sette domeniche, da Spa fino a Suzuka. Va poi aggiunto che rispetto alla bozza, nella versione ufficiale del calendario della Formula 1 per il 2021 è rimasto l’asterisco al fianco della data del 25 aprile, quando avrebbe dovuto avere luogo la prima edizione del Gp del Vietnam. Come è noto la prova è saltata anche per la stagione 2021 e la Fia non ha ancora deciso una nuova sede per il gran premio: al momento rimangono in lizza Imola, Mugello e Portimao. Sono invece asterischi solo formali al fianco dei Gp di Spagna (il rinnovo di contratto è comunque vicino) e del Gp dell’Arabia Saudita a Jeddah (il circuito è ancora soggetto a omologazione, che dovrebbero comunque venir nuovamente confermati a breve.

CALENDARIO FORMULA 1 2021: LE DATE

GP Australia, 21 marzo a Melbourne

GP Bahrain, 28 marzo a Sakhir

GP Cina, 11 aprile a Shanghai

25 aprile: slot libero, non verrà disputato il Gp del Vietnam

GP Spagna, 9 maggio a Barcellona

GP Monaco, 23 maggio a Monte-Carlo

GP Azerbaigian, 6 giugno a Baku

GP Canada, 13 giugno a Montreal

GP Francia, 27 giugno a Le Castellet

GP Austria, 4 luglio a Spielberg

GP Gran Bretagna, 18 luglio a Silverstone

GP Ungheria, 1° agosto a Budapest

GP Belgio, 29 agosto a Spa

GP Olanda, 5 settembre a Zandvoort

GP Italia, 12 settembre a Monza

GP Russia, 26 settembre a Sochi

GP Singapore, 3 ottobre a Marina Bay

GP Giappone, 10 ottobre a Suzuka

GP USA, 24 ottobre ad Austin

GP Messico, 31 ottobre a Città del Messico

GP Brasile, 14 novembre a San Paolo

GP Arabia Saudita, 28 novembre a Jeddah

GP Abu Dhabi, 5 dicembre a Yas Marina

© RIPRODUZIONE RISERVATA