CAMBIAMENTI CLIMATICI/ La nuova via delle imprese per abbattere l’emissione di CO2

- Manlio Costantini

Le aziende possono fare la loro parte per ridurre le emissioni di CO2, anche attraverso l’offerta che propongono ai clienti

Smog_Carbone_Centrale_Lapresse
Lapresse

Scioperi, manifestazioni e mani che si tendono al cielo sono le voci che si alzano per farsi ascoltare perché qualcosa cambi nel modo di vivere di tutti. L’allerta inquinamento, le emissioni di CO2, l’effetto serra sono temi che stanno toccando gli animi di tutti, e così movimenti di sensibilizzazione per l’ambiente supportati da scioperi sottolineano come tutti si stanno muovendo per garantire un futuro migliore. Voci individuali, sì, ma che unite in una piazza si fanno sentire, ed è dovere  ascoltare anche da parte delle aziende, che spesso si proclamano fautrici del futuro, e che si dicono all’avanguardia soprattutto rispetto ai bisogni dei loro clienti. Aziende che oggi sono perciò responsabili del clima e in generale dell’ambiente, per lasciare alle future generazioni un mondo migliore.

Le imprese si impegnano a redigere bilanci di sostenibilità, mentre le compagnie aeree ma non solo – si pensi anche  a quelle del caffè – raccontano come hanno azzerato le proprie emissioni di CO2. Non di meno aziende come Europe Energy da molti anni hanno intrapreso una strada chiara e netta nei confronti del rispetto delle generazioni future, prima con politiche aziendali che riducano al minimo possibile l’utilizzo ad esempio della carta, poi con la continua proposta nel proprio menù di energia verde e da più di un anno con il progetto CO2 Free, ancora in preparazione.
Progetto importante che delinea chiaramente il sentimento dell’azienda e che fa del proprio business una possibilità perché tutti possano contribuire alla riduzione della CO2. La domanda che ha posto ai propri clienti è stata infatti “Che futuro vuoi?”, e con trasparenza ha chiarito che è inevitabile che vi siano attività che causano emissioni di CO2, ma che è possibile dare un significativo contributo alla lotta contro il cambiamento climatico.

Il progetto consiste nel calcolo della produzione da parte di una famiglia, di un singolo o di un’azienda delle proprie emissioni di CO2 e si prefigge il compito di compensarle con il ritiro delle quote corrispondenti. Come? Aprendo progetti di riqualificazione ad esempio di spazi urbani, o finanziando progetti certificati oltre i confini per portare acqua dove non arriva, o, molto semplicemente, con la piantumazione di alberi. La ricerca e la proposta dei progetti da selezionare insieme al proprio cliente sono molti, la voglia di sedersi e fare del proprio business una marcia in più per garantire il futuro alle nuove generazioni è un dovere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA