CANONIZZAZIONI NEWMAN E 4 DONNE/ Video, Papa “nuovi Santi luci nel mondo”

- Niccolò Magnani

Video Canonizzazione Newman e 4 donne sante (Giuseppina Vannini, Maria Teresa Chiramel Mankidiyan, Dulce Lopes Pontes e Margarita Bays): Papa “santi luci nel mondo”

Piazza San Pietro
Vaticano, Piazza San Pietro (LaPresse, 2019)

Papa Francesco ha sottolineato durante l’omelia della Santa Messa per le canonizzazioni come i 5 nuovi santi della Chiesa abbiano camminato per tutte le loro vite «sulle strade della fede, superando prove ardue, donandosi nella preghiera e nell’assistenza agli ultimi, cercando per tutta la vita la verità che è Gesù». Quasi tutti “esclusi” dalla società dell’epoca per la loro testimonianza cristiana, ma per nulla restii nel diminuire il loro “grido” di attenzione per Gesù: «non è chiudendosi in sé stessi e nei propri rimpianti né pensare ai giudizi degli altri ma è necessario invocare il Signore che ascolta il grido di chi è solo». Sempre il Papa durante l’omelia ha poi aggiunto «Come quei lebbrosi, anche noi abbiamo bisogno di guarigione, tutti. Abbiamo bisogno di essere risanati dalla sfiducia in noi stessi, nella vita, nel futuro; da molte paure; dai vizi di cui siamo schiavi; da tante chiusure, dipendenze e attaccamenti: al gioco, ai soldi, alla televisione, al cellulare, al giudizio degli altri. Il Signore libera e guarisce il cuore, se lo invochiamo, se gli diciamo: “Signore, io credo che puoi risanarmi; guariscimi dalle mie chiusure, liberami dal male e dalla paura, Gesù”». Infine, il Pontefice ha sottolineato come Newman e le altre 4 grandi donne oggi sante, «Chiediamo di essere “luci gentili” tra le oscurità del mondo. Gesù, “resta con noi e noi cominceremo a brillare come Tu brilli, a brillare in modo da essere una luce per gli altri”».

DIRETTA VIDEO CANONIZZAZIONE

Alle 10.15 scatta da Piazza San Pietro la grande celebrazione presieduta da Papa Francesco con la canonizzazione dei nuovi santi proclamati dalla Chiesa Cattolica: il Cardinal John Henry Newman assieme a 4 straordinarie donne di fede (qui le biografie di Giuseppina Vannini, Maria Teresa Chiramel Mankidiyan, Dulce Lopes Pontes e Margherita Bays) oggi diventano santi dopo il riconoscimento del doppio miracolo al termine di lunghi processi decisionali dei singoli postulatori. In una piazza San Pietro gremita sono presenti tutte le delegazioni di autorità e semplici fedeli pellegrini giunti a Roma per celebrare la grande giornata delle celebrazioni, conclusa dopo la Santa Messa e il rito delle canonizzazioni con l’Angelus recitato da Papa Francesco. Il personaggio maggiormente conosciuto in questi 5 nuovi santi della Chiesa universale è certamente il filosofo-anglicano convertitosi al cattolicesimo e testimone evangelizzatore del Regno Unito nella fine Ottocento: un uomo al servizio della fede con tutta la ragionevolezza dell’umana adesione al Vangelo di Gesù attraverso le proprie specifiche qualità e domande. Secondo quanto spiegato dal filosofo già ordinario di Filosofia morale all’Università Cattolica di Milano, Francesco Botturi, «Newman potremmo anche definirlo “cantore” dell’esperienza della fede, del pensiero (filosofico e teologico), della verità, della storia (della salvezza). Newman è importante ed attuale, perché ripropone i grandi interrogativi e le grandi risposte dal punto di vista dell’uomo come “soggetto”». San John Henry Newman ha compreso che tutto il patrimonio della saggezza e della sapienza cristiane tradizionali «andava ripensata dal punto di vista dell’esperienza che il soggetto umano ne fa: la verità non sta a sé, di fronte e contrapposta come un oggetto estraneo a un soggetto separato, e reciprocamente; piuttosto la verità è il legame che unisce come luce intelligibile che ha in Dio la sua origine. Al fondo della verità allora vi è sempre qualcosa di religioso, a cui lo spirito umano deve sottomettersi con venerazione», conclude Botturi.

I 5 SANTI OGGI CANONIZZATI: DA NEWMAN ALLE 4 DONNE-TESTIMONI

Non solo Newman però in questa giornata di canonizzazione promossa e celebrata da Papa Francesco: si va dalla nuova santa di Roma, decenni dopo la canonizzazione di Francesca Romana, ovvero la suora Giuseppina Vannini vicina agli ultimi e ai malati; si passa poi per la “Madre Teresa d’India, la grande apostola della famiglia Madre Mariam Thresa Mankidiyan. La Chiesa festeggia l’ingresso nella grande famiglia dei Santi e Beati anche per Dulce Lopes Pontes, la suora brasiliana che sfiorò il Nobel per la pace e che costruì fondazioni e ospedali per i poveri di Bahia. Da ultima, la quinta santa oggi canonizzata sarà Margherita Bays, la sarta laica svizzera che si distinse per la cura e l’attenzione del quotidiano, vicina alla propria famiglia e testimone di fede nel suoi paesi d’origine. 4 grandi donne diventano sante assieme al Cardinal Newman, del quale oggi in Piazza San Pietro sarà presente una ingente quantità di pellegrini e confratelli: per il postulatore generale della Confederazione dell’Oratorio di San Filippo Neri, Padre Mauro De Gioia, «Il cardinale John Henry Newman è sicuramente un profeta dei nostri tempi. E ad affascinare è sicuramente la grande sintonia che ebbe con san Filippo Neri. A unirli sono state virtù come l’umiltà, lo stile di gioia e la grande dimensione mistica delle loro esistenze. Solo attraverso queste chiavi si può comprendere Newman come sacerdote cattolico che scopre attraverso la spiritualità oratoriana il suo amore per Cristo».

<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/64bQbNxa3vk” frameborder=”0″ allow=”accelerometer; autoplay; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture” allowfullscreen></iframe>

© RIPRODUZIONE RISERVATA