Canzoni di Natale moderne 2020/ Tra Mariah Carey, Coldplay, Michael Bublé e Lady Gaga

- Raffaele Graziano Flore

Canzoni di Natale moderne 2020. Quali sono i brani più belli degli ultimi decenni del secolo scorso e del nuovo millennio, tra Mariah Carey, Coldplay, Michael Bublé, Lady Gaga e…

Albero di Natale
Albero di Natale (Pixabay, 2020)

Quali canzoni saranno in… heavy rotation nella nostra personalissima playlist di Natale 2020? Tra tutte le ricorrenze che si festeggiano, quella attesa a fine anno è l’unica forse capace di mescolare l’immancabile tradizione e una spruzzata di modernità. Perché in fondo lo spirito delle celebrazioni natalizie è proprio questo e in campo musicale non si fa eccezione: da una parte ascoltiamo in continuazione i classici o i brani che nel corso dell’ultimo secolo sono diventati una sorta di inni laici tanto da uscire dall’ambito della musica pop per diventare universali; dall’altra ogni anno si assiste a quell’altro rito immancabile che è la coverizzazione di pezzi del passato al fine di dargli nuova vita (e una rinnovata veste sonora) o una loro riproposizione in chiave moderna, contaminandoli anche con la trap, addirittura il nu-metal e così via. Certo, non il massimo per i puristi ma tant’è: di seguito invece noi proponiamo una ideale selezione di quelle canzoni moderne di Natale che possano allietare i nostri giorni in un periodo particolarmente difficile come questo.

In questa nostra ideale ‘selecta’ abbiamo quindi preso in considerazione solamente i brani pubblicati tra gli Anni Settanta e Novanta, con uno sguardo poi inevitabilmente ai primi due decenni del nuovo millennio (e in attesa di capire cosa proporrà la decade che sta per cominciare): partiamo dagli evergreen che vengono citati in ogni occasione, e in fondo un motivo ci sarà anche, e quindi da “Last Christmas” degli Wham!, pietra miliare del 1984, come pure “Step Into Christmas” di Elton John (1973) che viene ricordata per essere un pezzo molto solare e ottimistico. Rimanendo sempre ai Seventies, ecco anche “The Twelve Days od Christmas” di John Denver and The Muppets che viene ricordato soprattutto per un singolare featuring in tv nel 1979, mentre questo excursus nella decade si può concludere con due pezzi da novanta del calibro di “Frosty The Snowman” dei Jackson 5 e poi l’eterna “Happy Xmas (War Is Over)” di John Lennon e Yoko Ono.

CANZONI MODERNE DI NATALE 2020: ECCO LE PIU’ BELLE

Cosa hanno da offrire invece gli Anni Novanta in tema di canzoni moderne di Natale? Qui possiamo subito toglierci il dente e partire con uno dei brani che inevitabilmente finirebbe in qualunque top ten dei brani più apprezzati e ascoltati di sempre, ovvero “All I Want for Christmas is You” di Mariah Carey che anche se è… solo del 1994 pare un inno senza tempo e che potrebbe essere stato scritto dieci anni prima o solo pochi mesi fa. Un altro classico natalizio, e che era contenuto nell’album tematico “Home for Christmas”, è “Merry Christmas, Happy Holidays” degli ‘N Sync che soprattutto coloro che sono state teenager in quel periodo (1998) ricorderanno. Proseguendo, anche se in questo caso il riferimento è più che altro cinematografico, la saga di “Mamma ho perso l’aereo” dei primi Anni Novanta conteneva la celebre versione di “Jingle Bell Rock” di Bobby Helms che è sì del 1957 ma tornò in voga proprio grazie al film che lanciò le peripezie dell’allora imberbe Macaulay Caulkin.

Passando invece al nuovo millennio sono già diverse le canzoni che possono essere annoverate se non proprio come dei classici di Natale ma quantomeno alla stregua di pezzi immancabili in qualunque playlist: si parte col revival per il trentennale del Band Aid e il lancio nel 2014 del singolo “Do They Know It’s Christmas?”, per poi passare alla “Christmas Lights” dei Coldplay del 2015 e alla bellissima “Shake Up Christmas” dei Train (2009), brano molto sottovalutato che però molti inseriscono già nella shortlist delle più belle riletture in chiave moderna del tema natalizio. E ancora un vero e proprio habitué delle festività, vale a dire Michael Bublé con la sua “Have Yourself a Merry Little Christmas” e poi ancora Kylie Minogue: la piccola ed esplosiva performer australiana nel suo album natalizio nel 2015 aveva infatti inserito quella piccola perla intitolata “Winter Wonderland”.

I BRANI DEGLI ANNI NOVANTA E DUEMILA DIVENTATI GIA’ DEI ‘CLASSICI’

E infine, rimanendo agli anni più recenti, quali sono le canzoni di Natale che hanno spopolato di recente o che comunque si candidano, in una ipotetica playlist che verrà stilata tra un ventennio, a diventare dei classici? Strizza l’occhio alle nuove generazioni Ariana Grande col suo “Santa Tell Me” del 2014, singolo pubblicato appositamente per le feste (anche se curiosamente uscì nel mese di novembre…), e sempre restando nell’ambito della musica pop nel 2008 una Lady Gaga che non era ancora diventata la regina incontrastata del genere incise “Christmas Tree” anche se non fu mai inclusa nel suo album di debutto ma fu pubblicata in digital version. E ancora: “That’s Christmas to me” dei Pentatonix, il gruppo vocale a cappella Made in USA uscito da un talent show e già vincitore di ben tre Grammy Award.

La nostra rassegna delle canzoni di Natale moderne si conclude citando alcuni pezzi a tema celebri ma che non ancora tutti conoscono e dunque questa potrebbe essere l’occasione giusta per scoprirli: la cantautrice australiana Kate Isobelle Furler, meglio nota come Sia, nel 2017 ha pubblicato “Santa’s coming for us”, mentre segnaliamo sempre tra le voci femminili pure Sharon Jones con “Please come home for Christmas” (2015) e la sempre verde Mary J. Blige con “Mary, did you know” (2013). Infine, detto della Christmas song di Robbie Williams e Jamie Cullum, uscita solo dodici mesi fa (“Merry Xmas Everybody” era il titolo), una ultima menzione va a due artisti nostrani ovvero Mario Biondi, che nell’omonimo album ideato per le festività 2013 cantava “Driving home for Christmas”, e Giuliano Palma autore della cover del successo di Dean Martin, ovvero “Let It Snow”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA